tecno ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 1 decennio fa

Ritorniamo al Nucleare?O investiamo sulle fonti rinnovabili?

Un bel dilemma a mio parere e voi che ne pensate?

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Rinnovabili... un mix tra energia solare, quella eolica, quella del mare, quella da combustione di biomassa, quella geotermica, quella idrica...

    Senza contare l'obbligo di costruire edifici a bassa dispersione di calore...

    Possiamo investire risorse al nucleare da fusione ancora in fase di studio... ma non ritornare al nucleare da fissione...

    Una centrale nucleare da fissione di ultima generazione costa 4-5 miliardi di euro... il tempo di realizzo è di 4-5 anni, ma visto che siamo in Italia 10 anni... Un'occasione ghiotta per appalti truccati e per la mafia... Poi chi finanzia la costruzione (ovviamente visto che si deve risolvere la dipendenza energetica dall'estero, non si può sostituire con una dipendenza finanziaria dall'estero)?

    si basa sull'uranio, una risorsa a veloce tasso di esaurimento e quindi molto costosa... 3.500 dollari al grammo quotazione 2007...

    Il tempo di rientro delle spese iniziali di costruzioni è di 40-50 anni... Si ferma il progresso nel frattempo?

    Poi come si risolvono i problemi del "non nel mio giardino" e delle scorie? Già è facile far scaturire proteste anche accese per la locazione di discariche e termovalorizzatori... anche se tutti produciamo immondizia... Figuriamoci la fila di persone che vorranno avere vicino a casa una bella centrale nucleare o un deposito di scorie...

    Senza contare che una centrale nucleare richiede alte spese di manutenzione e sicurezza...

    Trovo tragicomico preoccuparsi del "imbruttimento ambientale dovuto a pale eliche" e invece gioire della costruzione di una centrale nucleare... E' vero sono molto più belle e artistiche e a meno impatto visivo le alte ciminiere di una centrale nucleare rispetto a delle pale eliche... ^_^

    Bye

  • 1 decennio fa

    ma siete pazzi????rinnovabili!!!!! se volete che i vostri nipoti vivano ancora in questo mondo....cè un piccolo problemino con il nucleare......le scorie! bisogna investire tutto nella tecnologia, per rendere il mondo più pulito e più vivibile!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    fonti rinnovabile

    il nucleare è da primitivi e ignoranti

  • hannah
    Lv 4
    1 decennio fa

    OVVIAMENTE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI!

    le grandi societa' che distribuiscono l'energia elettrica stanno gia' comprando tutti gli strumenti per creare l'energia alternativa in modo da rivendercela quando il petrolio sara' esaurito.....X incularci insomma...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Entrambi dal momento che uno non esclude l'altro.

    Il nucleare è indispensabile ed è indispensabile procedere a tappe forzate per sganciarci dai paesi che ci vendono energia e che ci stanno strangolando.

    Le fonti rinnovabili richiedono maggiori investimenti e tempi di incubazione.

    Credo che se da un lato a livello nazionale si debba spingere sul nucleare, a livello locale (comuni, province, regioni) possano e debbano investire sulle fonti rinnovabili come il sole e il vento.

    Un altro fronte è quello dei trasporti per i quali occorre investire ed incentivare la ricerca, al realizzazione e la commercializzazione di veicoli che non usino derivati dal petrolio o che siano degli ibridi.

    Oramai idrogeno ed elettrico sono una realtà. E' quindi il caso che il governo spinga anche su questo fronte con l'obiettivo di ottenere un ricambio del parco veicoli circolanti tale da far crollare il consumo di carburante per autotrazione.

    Tra le altre cose non dimentichiamo che l'economia ci dice che al diminuire della domanda diminuisce il prezzo. E dunque se tanto ci da tanto, una misura come quella potrebbe portare via via il prezzo dei carburanti per autotrazione e non solo a diminuire sensibilmente.

  • 1 decennio fa

    Tutti e due.

  • 1 decennio fa

    L'unica alternativa al nucleare e' l'idroelettrico,

    il solare e' un bluff, l'energia che arriva e' troppo dispersa e non siamo in gradi di concentrarla se e' vero che per dare energia alla sola Palermo bisognerebbe ricoprire tutta la Sicilia di pannelli solari.

  • 1 decennio fa

    fonti rinnovabili anche se sono rammaricato che in italia non si possa fare il nucleare e mi riferisco non al referendum ma al fatto che le centrali nucleari e i processi delle scorie verrebbero senza alcun problema gestite dalla mafia per questo motivo è meglio evitare almeno qui da noi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Se sai le cose nn è un gran dilemma:

    http://it.youtube.com/watch?v=fzVQ05DZkZM

    Lo stesso discorso si può fare con gli inceneritori: se tutti sapessero che da esso escono particelle 1000 volte più piccole dei pm10(quelli delle macchine)che non vengono fermate dai bronchi finendo nel sangue dopo 30 secondi,ci sarebbe almeno il dilemma anche su questo.

    http://it.youtube.com/watch?v=I12FwO1XqsU

    Il nucleare da il 5% dell'energia mondiale con ben 450 centrali. Ci sono stati molti piccoli(per fortuna) incidenti, molti però non si sanno xchè sono sotto segreto militare.

  • 1 decennio fa

    Tutte le nazioni più avanzate hanno almeno il 50% DELLA loro energia fornita dal nucleare, vedi Francia, vedi germania, Vedi Usa....e pagano 1\3 in meno nella bolletta......

    Nucleare a manetta, e pure fonti rinnovabili....

    ma è stu..pido e ottuso dire no al nucleare e acquistarlo pagando prezzi altissimi dalle nazioni confinanti.. o NO?!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.