Zarina C ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

quali sono i metodi per eliminare i rifiuti?esiste solo la discarica e l'inceneritore?

Aggiornamento:

sono pienamente d'accordo con il riciclo e soprattutto con il "riparare"....due modi di essere non troppo in tono con la societa' dei consumi...ero pero' curiosa di sapere quali metodi esistono attualmente per affrontare il problema dell'eliminazione dei rifiuti.grazie

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Il WWF propone, dunque, di puntare sulla promozione, innanzitutto, su politiche di riduzione del consumo dei rifiuti, incentivando stili di vita intelligenti (ad esempio vuoto a rendere dei contenitori per acqua e alimenti); di ridurre al minimo possibile il numero di inceneritori, incentivando, al contempo, fortemente la raccolta differenziata di tutti i rifiuti domestici (plastiche, vetro, alluminio, organico, carta-cartoni-stracci, legno, metalli, farmaci scaduti, pile esaurite, oli da cucina esausti, ecc.) ed industriali. Le Amministrazioni comunali in Italia ed anche in Campania stanno proponendo alle proprie cittadinanze il sistema della raccolta differenziata per tentare di arginare il problema dei rifiuti che negli ultimi anni ha assunto proporzioni spaventose per lo stato di continua emergenza delle discariche e dell'abusivismo incontrollato che esiste soprattutto nelle nostre zone. A tal proposito, infatti, sono stati immessi su tutto il territorio comunale dei nuovi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. Questo è un ennesimo tentativo attuato dalle nostre Amministrazioni comunali per adeguare la gestione dei rifiuti a quelle che sono le direttive dell'ultimo decreto "Ronchi" in materia. In primo luogo il WWF esorta la cittadinanza a prestare attenzione alle nuove proposte di smaltimento differenziato dei rifiuti, invitando tutti i cittadini a gettare i rifiuti negli appositi contenitori dopo averli adeguatamente separati. Oltre a questo è importante che il cittadino rispettoso dell'ambiente adotti il sistema delle 4 R proposto dal WWF. Questo sistema delle 4R (Riduci, Ripara, Riusa, Ricicla), riassunto nelle parole in parentesi che iniziano sempre con la lettera R, è la proposta operativa per combattere il maledetto CONSUMISMO, la vera causa dei tanti mali della nostra società, non solo di natura ambientale. La proposta delle 4 R è rivolta un po' a tutti noi per far cambiare il nostro stile di vita entrando in un'ottica di risparmio di tutte le risorse della terra. La vera battaglia, per migliorare il nostro futuro, è proprio quella che va contro il modello di sviluppo consumistico che ci è stato imposto dalle grandi leggi dell'economia mondiale. Le 4 R diventano, quindi, un'alternativa concreta per combattere il consumismo! Si può, ad esempio, rivalutare l'oggetto antico o quello d'epoca. Vi chiederete, a questo punto, cosa centri l'antiquariato ed il modernariato con la protezione dell'ambiente. La risposta è semplice: un oggetto deve essere usato e riusato più volte in modo da non eliminarlo come rifiuto subito. Logicamente è meglio se l'oggetto è antico o d'epoca in modo che possa acquistare anche un fascino particolare legato all'epoca in cui esso è stato costruito. Un altro sistema che può essere semplicemente adottato da tutti per migliorare la qualità della nostra vita e quello del "vuoto a rendere" delle bottiglie di vetro dell'acqua minerale o di altri alimenti liquidi. In questo caso i benefici per il consumatore rispettoso dell'ambiente si traduce anche nel miglioramento qualitativo del prodotto contenuto nel vetro rispetto a quello contenuto nella plastica che talvolta può essere anche pericoloso per la salute umana. Al posto di usare dissennatamente le posate, i bicchieri ed i piatti in plastica sarebbe meglio ritornare alle vecchie posate in metallo, ai bicchieri di vetro ed ai piatti in porcellana, anche per riacquistare la gioia di gustare i sapori delle pietanze. Ancora, invece di usare i sacchetti di plastica "usa e getta" per il trasporto dei generi alimentari acquistati quotidianamente si potrebbe ritornare ad usare la cara vecchia borsa della spesa che dura un'eternità. Questi sono solo dei piccolissimi accorgimenti che tutti quanti possiamo mettere in atto per modificare il nostro comportamento consumistico ed inquinante.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Basterebbe eliminare buona parte delle inutili confezioni, che mirano solo a far vendere il prodotto.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    C' è anche il riciclo.

  • 1 decennio fa

    riciclaggio

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ma che discarica e inceneritore........

    la nasa sta studiando un modo per inviarli nello spazio... cosi tra qlke secolo pioveranno stelle cadenti e meteoriti di monnezza.... o magari si creeranno pianeti di agllomerati di spazzatura

  • 1 decennio fa

    no, in questo periodo se ne sono sentiti tanti altri basati soprattutto sul riciclo dei materiali di rifiuto... ma per noi in italia sono ancora pura utopia, purtroppo!

    Fonte/i: UNA BRASILIANA DA URLO: http://brasilianadaurlo.mrw.it/
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.