Il vostro viaggio astrale?

Mi spiegate seriamente come è andata? Descrivetemi tutto

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    ciao !

    IL mio primo viaggio astrale è stato qualke anno fa in estate.

    Faceva un gran caldo e io ero molto stanca ,cosi sn andata a coricarmi..

    mi sono sdraiata sul letto e ho cominciato a sentire un formicolio al corpo e un fruscìo nelle orekkie tipi l elica di un aereo ke gira oppure io le kiamo onde sonore....

    così sono praticamente saltata fuori dal mio corpo e fluttuavo nell aria e però ero trascinata come da una calamita, verso l alto..Mi sn girata e vedevo mestessa sdraiata.

    cosi ho gridato aiuto ! La mia voce era diversa dalla mia e mi ha messo paura.

    la mia cameretta aveva l aspetto di una vekkia fotografia scolorita...

    mi guardavo e mi muovevo le braccia xcapire come ero fatta e di cosa ero fatta...ed ero una sagoma lucente .

    cosi non sapevo ke fare..ero spaventata e volevo svegliarmi da quell incubo ...

    ma era difficile svegliarsi dato ke io ero sveglia!!

    mia madre stava cucinando e io la vedevo e la sentivo..ma lei non si è accorta di niente..

    poi ho capito come fare xrientrare nel mio corpo.

    Vidi una scia luminosa ke mi collegava al corpo come una specie di guinzaglio e la seguìi ...fu cosi ke piano piano riacquistai possesso di me..

    Atre volte mi successe di sbalzare fuori dal mio corpo e di ritrovarmi ad essere invocata da gente pazza ke faceva sedute spiritike ...ovviamente non cercavano me.....io sn viva!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sono partito da un rilassamento. poi all'improvviso non so come, sono stato portao nelle viscere della terra! e da lì mi sono trovato in un paese sottomarino abitato dai morti! ombre nere che mi avvolgevano! ho rivisto gente che conoscevo! è stato orribile! mi hanno risvegliato in ospedale dopo due giorni! ed ero freddo!

  • 1 decennio fa

    Hai mai sentito parlare delle esperienze di quasi morte? credo che con viaggio astrale tu intenda quelle.

    Si hanno in caso di arresto cardiaco, ossia quando l'ipotetico paziente è clinicamente morto. Con i massaggi cardiaci il paziente, tornato alla realtà, può raccontare la sua esperienza, detta, appunto, di quasi morte.

    I pazienti (adulti, vecchi, bambini...) riferiscono tutti di aver abbandonato il proprio corpo e di aver volteggiato per la sala fino ad un tunnel oscuro (raffigurato, per di più, in un quadro del '400, ascesa all'empireo, di bosh), dal quale sono sbucati in un luogo di luce dove, dopo un riesame della propria vita, si sono trovati a discutere in maniera sensoriale con altri loro parenti e amici defunti.

    E' curioso notare che gli antichi egizi credevano che l'anima abbandonasse il corpo dalla bocca, proprio come riferiscono molti pazienti...in effetti quando si muore la prima cosa che il corpo defunto fa naturalmente è aprire la bocca...

  • Sunday
    Lv 7
    1 decennio fa

    un viaggio cioè uscita dal corpo da sveglia fù quando nacque mio figlio due giorni dopo.

    Improvvisamente mi sentii rotare e mi trovai sul soffitto della camera;

    guardai il mio corpo nel letto e mi vidi bruttissima;

    feci un giro nel nido dove c'erano tutti i bambini compreso il mio e me ne tornai in camera;

    vidi una ragazza che leggeva novella 2000 poi rientrai nel corpo.

    Dopo gli chiesi se mi imprestava il novella 2000 e lei stupita acconsentì.

    (avevo subito parto cesareo e potevo muovermi poco)

    cmq vidi la stessa pagina della rivista che parlava di Carlo D'inghilterra.

    spero che lo valuti il mio racconto;

    ciao.

    per Leboy;

    non è stata anestesia visto che è successo due giorni dopo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ho sentito sia parlare del viaggio astrale e sia mi sono documentata con libri e riviste anni fa...

    Ho tentato un paio di volte ma non ne ero molto convinta... sai inconsciamente avevo paura a lasciarmi andare, ad abbandonare il mio coro materiale... in entrambe le volte ho sentito fluttuarmi e devo dire una sensazione bellissime, ummm potrei dirti come quando ci si ubriaca e non riesci a tener occhi aperti ma neppure a dormire... e vedi tutto intorno a te che si muove ...cmq per me bella sensazione, mi sono sentita come roteare, come se mi stessi alzando dal letto, fluttuando appunto, di poco, poi pero' la paura di lasciare il mio corpo ha preso il sopravvento...

    Secondo me si potrebbe riuscire con le dovute tecniche... certo è che di pratica ne occorre...

  • POCahontas

    sono scioccata

    io ci credo ma non mi è mai successo

    c'è che lo provoca da sola, e a chi avviene involontariamente, ma stiamo attenti, ho saputo che gli spiriti cattivi non aspettano altro che un corpo senza spirito per impossessarsene

  • Anonimo
    1 decennio fa

    X pochaontas - Sarà stata l' anestesia ?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.