Perché al mondo esistono persone obese?

Come si diventa grassi? Perché vi è questa sottospecie di razza umana dal fisico totalmente malandato da rendere vomitevole la loro immagine? Ma c'è qualcuno che è felice di essere grasso?

Aggiornamento:

Ovviamente escludo coloro che hanno delle disfunzioni ormonali, ai miei occhi del tutto incolpevoli. Ma gli altri?

Aggiornamento 2:

Non sono io a mettere i pollici versi. A dire il vero, non posso proprio mettere i pollici. perdonate l'idiota grassone che in questo modo cerca di attuare la sua futile vendetta...

Aggiornamento 3:

Fra, la tua testimonianza è sicuramente quella più importante qua dentro. Un'obesa che si racconta senza nascondersi dietro ad un dito (cosa tra l'altro maggiormente impossibile). Sei però una fortunata: hai vissuto una vita, sei diventata sovrappeso dopo la gravidanza e all'evidente disamore per il tuo corpo hai sostituito quello più prezioso per i propri figli. Ma per gli altri? Per quegli adolescenti obesi impossibilitati a veder il proprio pene? Per quelle donne così grasse da non potersi permettere un vestito? A tutti quelli che non riescono a fare 5 metri di corsa, che sudano ancor di più sotto il sole, che hanno il colesterolo a mille, che continuano a mangiare schifezze, a quelli che persino farsi un bidè è impresa titanica cosa dire? Consolarli, accettarli, avere pietà di loro e del loro orrido destino?

Io non parlo, ripeto, di coloro che hanno disfunzioni ormonali, ma di coloro che arbitrariamente hanno deciso di martorizzare il proprio corpo in modo così insensato.

14 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Ma vedi, l'essere obeso, se non è legato a disturbi metabolici, ma soltanto all'assunzione eccessiva di cibo, è un problema di ordine psicologico come tanti altri. Solo che magari questo è più evidente perchè si vede il suo effetto nel fisico, mentre magari altri tipi di problemi non son così evidenti. E tu fatti un piccolo esame di coscienza..che tipo di traumi hai avuto, o problemi , che ti portano ad essere così intransigente e sprezzante verso una persona fondamentalmente malata?

  • 1 decennio fa

    ma perchè non ti ammazzi anzichè fare domande così idiote???? io trovo + vomitevole te che quelle povere persone... ( e non pensare che parli così perchè sono obesa, perchè grazie a dio non lo sono).

    non sai cosa vuol dire, non pensi che qualcuno potrebbe rimanerci veramente male leggendo questa stupida domanda??

    vergognati

  • 1 decennio fa

    Perché secondo te qualcuno è contento di essere zoppo? Qualcuno è contento di essere scemo? qualcuno è contento di essere cieco?

    Anche le persone obese (almeno la maggior parte) hanno problemi di salute. A te possono non piacere ma ritengo che se qui c'è uno che fa parte di una sottospecie questo sia tu.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    cosa vuoi che ti dica!io sono magra ma alle persone come te gli auguro di diventare non obeso ma di più! ricorda che le persone non si giudicano dall aspetto fisico.non voglio fare la filosofa ma tu sei la classica persona che è meglio non avere come amico anzi neanche come conoscente...ciao oscura persona

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    mah, io sono parecchio in sovrappeso dopo una gravidanza trascorsa immobile in un letto , nonostante siano passati anni mi risulta ancora difficile tornare al peso di prima.

    Non è molto civile chiamarci ( sì, mi ci metto anche io perchè sono al limite) "sottospecie di razza umana", io sono una persona come tutte, ho un lavoro, una laurea, un marito, una figlia, un bel guardaroba, tantissimi amici,un cervello ed un cuore che funzionano come per tutti, non vedo di che vergognarmi.

    certo farò schifo a qualcuno, pazienza, sapessi quanti fanno schifo a me siano essi magri o grassi! la stupidità, la rozzezza, la presunzione, l'ignoranza, quelle sì che fanno schifo!

    se sono felice? beh, direi di sì perchè ho tutto quello che una persona possa desiderare, al limite mi preoccupa il discorso salute col passare degli anni...certo vorrei tornare ad essere una 42 ma non si può avere tutto dalla vita e direi che quanto di meraviglioso ho compensa egregiamente la noia dei chili di troppo.

    quanto al perchè si diventa obesi ci sono una marea di motivi , fisici e soprattutto psicologici ma credimi, non si diventa obesi perchè si è stupidi nè perchè si è sottospecie della razza umana.

    pensaci prima di sparare offese così, potresti ferire persone che non lo meritano ,e un giorno potresti scoprire che è molto molto più in fondo che devi guardare per giudicare una persona.

    tu scrivi "all'evidente disamore per il tuo corpo hai sostituito quello più prezioso per i propri figli. " ma non è affatto così perchè io mi voglio molto bene e mi curo tantissimo e quando posso mi vizio con un bel vestito, una serata particolare con mio marito, una lampada, un massaggio...non posso dire di piacermi nel senso che sarei una ipocrita a dire che non rimpiango la mia 42 e le minigonne...però mi amo ancora come sempre perchè sono molto fiera di ciò che faccio e di quello che sono e quindi riesco ancora a trovarmi "bella" anche se non di una bellezza che risponde a certi canoni di magrezza.

    Vedi, non è sempre così semplice il meccanismo psicologico che spinge a mangiare troppo e male, ci sono momenti della vita in cui si subiscono ad esempio dei traumi o si vivono abbandoni laceranti e ciascuno di noi può cadere nella trappola di trovare qualcosa di sbagliato per riempire il vuoto che si è creato nel suo cuore e sfogare la propria frustrazione o disperazione.

    Questo può essere il cibo, una droga, una spesa folle, sfogarsi con aggressività verso i propri figli, dimagrire fino a morire, sviluppare fobie...troppo facile dire che con la volontà ce la fai a "guarire", non è sempre vero. E a chi non ce la fa si aggiunge la disperazione di sentirsi mille volte più incapace e fallito.

    Senza nulla togliere alle mie responsabilità eh? perchè parliamoci chiaro, facile cedere alla tentazione della brioche di mia figlia quando sono stanca, incazzata o in periodo storto, facile esagerare quando hai una vita piena di feste, inviti, occasioni varie in cui il cibo è comunque una specie di fattore di coesione sociale per cui se non mangi sei pure guardato un po' strano :)))

    Credo di essere una buona madre, un'ottima moglie, una buona amica, una gran lavoratrice, una persona che ama arricchirsi ogni giorno di nuove cose da imparare ma non so essere perfetta in tutto ( e meno male sennò sai che palle) quindi non sono capace di ricreare un fisico perfetto non mangiando.

    spero che questo nostro dialogo serva almeno a farti capire che non siamo nè sottospecie nè idioti, siamo solo e semplicemente "persone" :)

  • 1 decennio fa

    nn tutti sono grassi x la voglia di mangiare ma anke per qualke problema interiore!!ma qst domanda??cioè tu sei obeso???

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Purtroppo oltre alle trite e ritrite "disfunzioni ormonali", credo che una delle principali cause dell'eccesiva alimentazione siano da ritrovare nella situazione mentale e nel background familiare della persona. Non apprezzo il modo in cui hai posto la domanda, ma hai un 1% di ragione, a non scioglierti in commiserazioni. Tuttavia sappi che se la domanda nasce dal desiderio di fare qualcosa per aiutare qualcuno che ami, o addirittura te stesso, la forza e la rabbia non servono a nulla: bisogna risolvere le questioni a monte e far capire alle persone cosa rischiano dal punti di vista della salute e quante belle cose non si godono. Insultarle o dichiarare il tuo ribrezzo ti fa solo apparire come un'ignorante.

  • 1 decennio fa

    il cibo è molto spesso uno sfogo...conosco la storia di un uomo che dopo aver scoperto di avere un male incurabile ha reagito mangiando...lì per lì non si pensa al proprio aspetto bensì alla propria voglia di primeggiare in base a qualcosa di più grande e incontrollabile...

    l'azione di aprire la bocca e ingoiare tutto ciò che ci capita sotto le mani è un'azione se vogliamo talmente banale e semplice che ci rende anche potenti perché certi di saperla fare...e per questo sentiamo su di noi il potere di decidere questo qualcosa che è saziare la nostra fame ma più che altro i nostri disagi...

    te lo dico anche per esperienza personale...

    non sono stata obesa ma in sovrappeso...

    a me il cibo ripagava di tanti dolori...c'è voluto del tempo e l'amore del mio ragazzo per capire che così facendo rendevo scontenta soprattutto me stessa quando allo speccio non riuscivo a guardarmi...

    non sottovalutare il cibo e il nostro legame con lui...è molto più di un semplice vizio.ciao

  • 1 decennio fa

    premetto ke sono magro :-) è passato più di un anno da qnd mi sono iscritto in palestra. ho perso 7 kili. proprio quei soliti kili di troppo ke rovinano l'aspetto fisico. ora mi sento davvero bene (in più il fisico e la circolazione mi ringraziano!) e la cosa più importante e ke nn mi vergogno neanke per un istante di spogliarmi in qualsiasi situazione e di mostrarmi. sarà vanità, kiamatela come volete, ma un bel fisico è bello da vedere, da avere e da mantenere. ne giova lo spirito e il corpo. in più mangio dolci ogni giorno o quasi (in maniera moderata), mangio pasta, pane, carne, verdure, frutta. quindi mangio tutto e so mantenermi allo stesso tempo magro. ho sempre il desiderio compulsivo di dolci, come ki è grasso, quindi a meno kè nn ci siano problemi dovuti a disfunzioni e malattie, nn ha senso procurarsi il dolore di vivere da grassi, xkè ki ne soffre in maniere ingiusta vorrebbe tutto tranne ke un fisico abnorme. posso tollerare la pancettina, ma nn oltre quei 5kili di troppo.

  • 1 decennio fa

    disfunzioni, incapacita dell'organismo di smaltire e portato ad accumulare

    e poi c'è anche da dire che molta gente nn fa nulla per impedirlo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.