Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetSicurezza · 1 decennio fa

Scrivetemi un glossario virus!!! 10pt!!!!!!!!!!?

Possibilmente in ordine alfabetico, scrivetemi tutti i principali tipi di virus, che danni provocano, come agiscono, gli antivirus li rilevano e la gravità del pericolo. Al migliore 10 punti!!! (non voglio consigli vari sugli antivirus)

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    http://www.nandoweb.it/WIN_virus.HTM

    I VIRUS DEL COMPUTER

    Per combatterli, imparate a conoscerli

    Teoria dei Virus

    Nozioni fondamentali

    Sebbene non abbiano nulla a che fare con la Biolgia e non siano assolutamente pericolosi per la salute dell'uomo, i virus dei computer ( che da ora in avanti verranno definiti impropriamente virus informatici) hanno molte affinita' con i virus biologici.

    I biologi stanno ancora oggi disputando su quale sia la definizione piu' appropiata di virus biologico, ma sembra che l'accordo sia ancora lontano, al punto che un virus viene spesso definito semplicemente come virus (in attesa di definizioni migliori); per i virus informatici le cose fortunatamente sembrano essere piu' semplici.

    In questa prima parte viene spiegato che cosa e' in realta' un virus informatico e come opera; vengono inoltre illustrati programmi molto simili ai virus, ma che virus non sono (anche se spesso vengono anch'essi definiti cosi')

    DEFINIZIONE DI VIRUS

    I virus informatici sono programmi per elaboratori elettronici, in grado di agganciarsi al codice di altri programmi, di assumere il controllo di alcune funzioni del sistema operativo e di creare copie di se stessi, senza alcun intervento dell'operatore. A questa capacita' riproduttiva sono spesso associate attivita' piu' meno distruttive, che mirano a danneggiare i dati e le applicazioni che si trovano sui dischi. Le conseguenze di tali attivita' possono essere drammatiche, soprattutto se viene influenzato il funzionamento di computer adibiti a scopi cruciali, come pubblica amministrazione, Banche, Ospedali eccetera; i virus possono attaccare un sistema da vari punti, per mezzo di dischetti, collegamenti via filo o per mezzo di onde radio come il GPRS.

    I virus che danneggiano i computer che li ospitano (cancellando dati e applicazioni o esaurendo lo spazio su disco) vengono detti maligni, mentre i virus che non provocano danni (eccetto quello costituito dalla diminuzione di spazio disponibile su disco a causa dela propria riproduzione) vengono detti benigni. Secondo la terminologia piu' rigorosa, un virus e' tale solo se presenta le seguenti caratteristiche:

    a) capacita' di creare copie di se stesso, anch'esse in grado di infettare programmi e propagare l'infezione.

    b) capacita' di infettare altri programmi, cioe' installarsi all'interno di questi.

    Altre caratteristiche sono solitamente presenti nei virus, ma non lo identificano necessariamente:

    c) capacita' di provocare danni piu' o meno seri al sistema infetto;

    d) attivazione delle procedure dannose solo al presentarsi di talune condizioni, stabilite dal creatore del virus. Ad esempio alcuni virus si attivano in un giorno particolare, altri solo dopo che il programma infetto e' stato avviato un certo numero di volte, altri ancora dopo un certo numero specificato di battute.

    Tabella dei pricipali virus (ma ve ne possono essere altri

    1)BATTERIO

    Programma che invia copie di se' stesso ad altri sistemi o altri utenti. Si differenzia dal virus perche' non infetta altri programmi

    2)BOMBA LOGICA

    Programma che entra in azione esclusivamente al verificarsi di determinate condizioni. Non e' un virus perche' non ne possiede le capacita' essenziali.

    3)CAVALLO DI *****

    Programma che presenta un funzionamento del tutto normale e lecito, ma che nasconde invece routine distruttive che agiscono all'insaputa dell'utente. Succede quindi che si sia convinti di utilizzare la nuova versione di calcolatrice in linea e si sta invece formattando il disco rigido.

    4) CONIGLIO (RABBIT)

    Programma che replica rapidamente se' stesso allo scopo di esaurire le risorse del sistema di memoria RAM, capacita' elaborativa della CPU, dischi rigidi. Si differenzia dal BATTERIO perche' quest'ultimo non ha lo scopo specifico di esaurire le risorse di sistema ma, come il BATTERIO non infetta altri programmi.

    5)VERME

    Programma che diffonde copie di se' stesso e messaggi in ambiente di rete, con lo scopo di esaurire ben presto le capacita' trasmissive della rete stessa. Si differenzia dai CONIGLI perche' questi non sono progettati specificamente per gli ambienti di rete e dai virus perche' non ha bisogno di infettare programmi per riprodursi utilizza infatti tutti i percorsi sotterranei del sistema per propagarsi.

    In generale, si puo' dire che i virus possono presentare tutte le caratteristiche elencate precedentemente, mentre non e' necessariamente vero che la presenza di una o piu' caratteristiche identifichi un virus.

    E' chiaro che i virus informatici non sono veri e propri esseri viventi ne esseri tout court (anche se si potrebbe imbastire piu' di una speculazione filosofica sull'argomento) si tratta solo di costruzioni logiche di pezzi di codice atti a moltiplicarsi.

    Come detto i virus benigni non contengono istuzioni specifiche per danneggiare i sistemi che infettano, ma il semplice fatto che si riproducano e che quindi modificano il codice di altri file (anche senza pregiudicarne il funzionamento), occupino spazio su disco diminuiscono la quantita' di memoria disponibile puo' essere considerato un danno, a volte anche molto grave. Nel conto dei danni non vanno conteggiate solo le informazioni perse, ma anche il tempo impiegato per ripristinare il sistema e quello per capire che il mal funzionamento era dovuto ad un virus. La presenza di un virus nel sistema informatico e solitamente accompagnata da una forte dose di stress per l'operatore, che non riesce a capire come mai il computer sembra impazzito e che poi si trova a dover rimettere a posto le cose. Cio' smentisce l'affermazione fatta in precedenza, i virus informatici possono anche arrecare danno agli esseri umani.

    TIPI DI VIRUS

    I virus possono essere suddivisi in diversi gruppi, secondo le aree del sistema che infettano, le tecniche utilizzate per diffondersi e quelle utilizzate per sfuggire alla sterilizzazione dell'ambiente.

    Prima di esaminare i gruppi di virus, e' pero' opportuno avere un'idea piu' precisa, almeno a livello generale dell'azione di un

    virus.

    MODALITA' OPERATIVE DEI VIRUS

    Esattamente come i virus biologici influenzano gli organismi con cui vengono in contatto, cosi i virus informatici apportano modifiche al sistema che infettano, provocandone un comportamento anomalo e pregiudicandone la funzionalita'

    Per ottenere questo risultato, i virus inseriscono le proprie istruzioni al posto di quelle normalmente presenti nei file di sistema o nelle applicazioni. Una volta entrato in azione, il virus attacca i programmi presenti su disco, agganciando le proprie istruzioni a quele del programma infettato, e da quel momento non mira ad altro che riprodursi e (se e' un virus maligno) a portare a termine le operazioni di danneggianmento del sistema.

    I virus attaccano i file eseguibili (caratterizzati dalle estensioni .COM, .EXE e .BAT) e le aree di sistema, come il sistema di

    avvio. E' evidente perche' i virus rivolgano qui' i propri attacchi; il virus ha probabilita molto maggiori di entrare in azione se e

    annidato all'interno di un programma (cioe' di un file eseguibile), che puo' essere avviato dall'utente. Allo stesso modo se un

    virus si annida nel settore di avvio del disco, viene automaticamente attivato ogni volta che il computer viene fatto partire. In

    questo modo, l'utente crede di avviare n normale programma o di accendere semplicemente il computer; in realta vengono

    attivate le istruzioni del virus, che sono strutturate in modo tale da avere la precedenza su quelle normali. Le attivita'

    dannose possono essere di tipi diversi, secondo la fantasia del programmatore che ha creato il virus; eliminazione o modifica

    dei file, formattazione dei dischi rigidi, comparsa sullo schermo di frasi piu' o meno spiritose, corruzione delle immagini in

    modo da rendere difficoltosa la visualizzazione, esaurimento delle risorse di sistema, blocco di alcune periferiche.

    Non e' pero' possibile che i virus danneggino l'hardware; essi intervengono sul codice dei programmi e non sono quindi in

    grado di danneggiare gli strumenti. A dire il vero e' possibile ipotizzare virus che costringano a ripetute scritture sul disco

    rigido per usururarlo, o che aumentino artificiosamente la luminosita' del monitor per esauire i fosfori, ma la loro azione

    dovrebbe protrarsi moolto a lungo per produrre danni effettivi; si spera che l'utente si accorga per tempo che c'e' qualcosa

    che non va, anche perche' si tatta di effetti generalmente appariscenti.

    Analogalmente a quanto avviene nel modo biologico, esistono diversi tipi di virus, che si differenziano per modalita' di

    attacco per la scelta del luogo dove annidarsi.

    QUATTRO BRODI VIRALI PRINCIPALI

    I virus che contagiano i personal computer posono essere raggruppati in quattro grandi categorie, secondo la parte del

    sistema che viene infettata e utilizzata per installarsi nella memoria del computer e propagarsi. Come gia' accennato , i virus

    si possono annidare nel settore di avvio dei dischi all'nterno del codice di un programma eseguibile. Nel primo caso si parla

    di virus del settore di avvio, mentre nel secondo di virus del codice eseguibile (o virus dei file). Vi sono poi virus dei cluster e i

    virus di tipo companion. Si noti che la differenza tra i quattro tipi non puo' essere cosi' netta, poiche' nulla vieta di pensare a

    virus in grado di assumere piu' comportamenti, secondo le esigenze e le pissibilita'; in realta' virus del genere sono gia' in

    circolazione e sono chiamati virus multipartizione e saranno llustrati in dettaglio piu' avanti.

  • A
    Lv 5
    1 decennio fa

    BOOT SECTOR VIRUS: sn dei virus ke infettano quella parte di un floppy o di un hard disk contenente informazioni necessarie all' avviamento del sistema operativo

    FILE VIRUS: sono dei virus ke infettano file di programmi (*.exe,*.com,...). e si replicano ad ogni avvio del programma infetto

    MACRO VIRUS: è il tipo di virus più diffuso, è in pratica 1 programma scritto in Visual Basic.

    MULTIPARTITE VIRUS: per diffondersi utilizza 1combinazione d tecniche; il tipo più comune unisce il metodo di lavoro di un virus di boot e di file.

    POLIMORFOLOGICI : è un vrus che muta ogni volta ke si riproduce.

    STEALTH VIRUS: utilizza vari trucchi per nascondessi e sfuggire ai software anti virus . sn virus che infettano il dos

    TROJAN: è un programma che al suo interno contiene un sottocodice dannoso ke si attivava al determinarsi di certe condizioni.

    ZOO VIRUS: sono virus che vivono sl nei laboratori di ricerca xkè nn sono riusciti a diffondersi.

    IN-THE-WILD VIRUS: sono dei virus ke sn sfuggiti al controllo e sn attualmente in circolazione

    SIGNATURE: è una stringa di codice binario presente in molti virus tranne ke consente al programma anti virus di rivelare gli intrusi.

    Ciao:-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.