promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaMusica - Altro · 1 decennio fa

basso elettrico help?

ciao raga...

ho 18 anni ed ho bisogno di un consiglio...

da un pò mi è venuta la fissa del basso elettrico...

ho amici k già suonano (chitarra e basso elettrici)... x non parlare di mio padre (chitarra classica).... x cui i maestri c sarebbero in teoria...

voi k ne pensate?

è trpp difficile? :S

da un paio di giorni sto facendo esercizi cn chitarra elettrica e classica x "allargare" le dita... (fanno maleee :P)

dite k è troppo tardi?

i miei amici dicono di no e ke è una sensazone bellissima "fare" musica piuttosto k ascoltarla...

in caso di acquisto ke marche mi consigliate??? il mio amico bassista consiglia o un yamaha o un'ibanez a 4 corde...

xò mi incoraggia il fatto ke loro già suonano in dei gruppi dp 2 anni (il chitarrista) ed uno (il bassista)...

cosa mi consigliate di fare (mentre raccolgo il budget necessario all'acquisto? :P)... ho a disp una chitarra classika ed una chitarra elettrica (lo so, centrano poco)....

Aggiornamento:

grazie x il tuo consiglio....

....cmq io dovrei suonare rock\punk...

tipo green day o silverstein....

gruppi giovani e nn tnt impegnativi x il bassista :P (almeno x ora)

cosa mi consigli? i miei amici dicono o yamaha o ibanez...

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao, io suono il basso da 5 anni e la scelta del basso è una cosa difficile.

    Per prima cosa ti consiglio di iniziare a suonare, la vita di un bassista è facile e difficile nello stesso momento.

    Nei primi gruppi in cui suoni puoi benissimo accompagnare la melodia con note singole, poi farai sempre più pratica ed arricchire il tutto con scale ed accordi.

    Imparare il basso non è difficile, devi solamente metterti d'impegno, poi, con il tempo ed i giusti esercizi, migliorerai.

    Io ho iniziato con un basso economico (qualcosa attorno ai 150 €) poi, più avanti, mi sono comprato un B.C. Rich Warlock.

    La scelta del basso deve seguire la musica che ti piace suonare, che non sempre coincide con quella che ascolti.

    Un Musicman, per esempio, lo consiglio a chi suona funky, un Fender invece per chi vuole un suono più "classico", mentre un B.C. Rich per chi vuole un suono da "metallaro".

    Questi ovviamente sono alcuni esempi, poi imparerai col tempo quante possibilità ci sono di personalizzare il tuo suono.

    L'importante è, ripeto, suonare!

    I tuoi amici hanno ragione: fare musica è Bellissimo.

    Io personalmente preferisco un Ibanez, più che altro fatti guidare dal prezzo, cercane uno economico, tanto il primo basso è quello che rimane nel cuore ma anche quello che non si suonerà più.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.