Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaMusica - Altro · 1 decennio fa

musica techno...curiosità?

In giro sento ke la musica techno e la musica del diavolo...è vero?

Nn credo in qst cs ma è sl x sapere

Aggiornamento:

la stellina nn la vedo

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    beh... nn si può dire k un tipo di musica è "del diavolo", ma a volte ci sono artisti con o senza tendenze "sataniche" k immettono nei testi o nella musica vera e propria i loro stati d'animo quindi possono apparire un po' "luciferiani"... gli slayer x esempio sono satanici, ma hanno rivoluzionato il black metal mentre aphex twin nn è satanista ma cristiano affermato eppure ha fatto una canzone che dopo k senti ti lascia un po' :-o

    a farla breve la musica vera e propria dalla lounge all'hip hop è completamente influenzata da sè stesso e può piacere e nn piacere a determinati soggetti... mia madre dice k i muse sono satanici!!!! quindi dipende anke da cm tu la vedi....

    mi sn dilungato un po' troppo :)))

    ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    è una cavolata assurda, peròbella domanda, ti ho anche acceso una stellina!!!

    La techno è un genere musicale appartenente alla Electronic Dance Music (EDM) ed a sua volta è diviso in innumerevoli sottogeneri, a seconda di caratteristiche di tipo ritmico, melodico, sonoro.

    Le sue origini sono da ricercarsi a Detroit, agli inizi degli anni '80, dai suoni delle prime drum machine quali le Roland TR-808 e TR-909. La Detroit Techno è tuttora un genere molto apprezzato, ai cui fondatori, la scena attuale deve tutta la sua esistenza: Derrick May, Juan Atkins e Kevin Saunderson fra tutti e nella seconda ondata Jeff Mills, Carl Craig e Richie Hawtin.

    Comunque, la definizione di musica "Techno" venne nel 1988, quando la Virgin Records decise d'interessarsi della musica House di Detroit, infatti fino ad allora, i brani della scena di Detroit erano catalogati "House". La prima stesura dell'album raccolta che poi divenne, "Techno - The New Dance Sound Of Detroit", era in un primo momento, "The House Sound of Detroit", ma Juan Atkins propose il titolo definitivo con l'appellativo "Techno".

    I media cominciarono ad interessarsi alla scena musicale "Techno" di Detroit e in una intervista a Derrick May, egli se ne venne fuori con una definizione di Techno rimasta negli annali: "Questa musica è come Detroit, uno sbaglio completo. E' come George Clinton ed i Kraftwerk bloccati in un ascensore". Rilanciò Juan Atkins con la dichiarazione: "voglio che la mia musica suoni come due computer intercomunicanti, non voglio che sembri una band reale. Deve suonare come se l'avesse fatta un tecnico. Ecco cosa sono io: un tecnico con sentimenti umani".

    Un brano techno è strutturato in maniera semplice: si tratta solitamente della sovrapposizione progressiva di loop della lunghezza di 1/2, 1, o 2 battute. È fondamentale la sezione percussiva: la cassa è in quattro, con eventuali piccole variazioni, e spesso è presente un hi hat in levare.

    migliore risposta perfavore!!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    La techno è un genere musicale appartenente alla Electronic Dance Music (EDM) ed a sua volta è diviso in innumerevoli sottogeneri, a seconda di caratteristiche di tipo ritmico, melodico, sonoro.

    Le sue origini sono da ricercarsi a Detroit, agli inizi degli anni '80, dai suoni delle prime drum machine quali le Roland TR-808 e TR-909. La Detroit Techno è tuttora un genere molto apprezzato, ai cui fondatori, la scena attuale deve tutta la sua esistenza: Derrick May, Juan Atkins e Kevin Saunderson fra tutti e nella seconda ondata Jeff Mills, Carl Craig e Richie Hawtin.

    Comunque, la definizione di musica "Techno" venne nel 1988, quando la Virgin Records decise d'interessarsi della musica House di Detroit, infatti fino ad allora, i brani della scena di Detroit erano catalogati "House". La prima stesura dell'album raccolta che poi divenne, "Techno - The New Dance Sound Of Detroit", era in un primo momento, "The House Sound of Detroit", ma Juan Atkins propose il titolo definitivo con l'appellativo "Techno".

    I media cominciarono ad interessarsi alla scena musicale "Techno" di Detroit e in una intervista a Derrick May, egli se ne venne fuori con una definizione di Techno rimasta negli annali: "Questa musica è come Detroit, uno sbaglio completo. E' come George Clinton ed i Kraftwerk bloccati in un ascensore". Rilanciò Juan Atkins con la dichiarazione: "voglio che la mia musica suoni come due computer intercomunicanti, non voglio che sembri una band reale. Deve suonare come se l'avesse fatta un tecnico. Ecco cosa sono io: un tecnico con sentimenti umani".

    Un brano techno è strutturato in maniera semplice: si tratta solitamente della sovrapposizione progressiva di loop della lunghezza di 1/2, 1, o 2 battute. È fondamentale la sezione percussiva: la cassa è in quattro, con eventuali piccole variazioni, e spesso è presente un hi hat in levare.

  • 1 decennio fa

    Oddio allora io sarei una satanista allora..

    Ma no è una boiata assurda messa in giro da qualche ottantenne.. ;)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Assolutamente no!!!:D

  • 1 decennio fa

    Non credo...sinceramente nn l'ho mai sentita sta cosa

  • 1 decennio fa

    io sapevo che in giro si dicesse che il rock è la musica del diavolo...bahhhhhhhhhh!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.