Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaCanto · 1 decennio fa

Cos'è l' "ancoraggio" nel canto?

Pare che io abbia problemi con l'ancoraggio... ma cosa significa?

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    bè in voicecraft si parl aid ancoraggio del collo e del torso.

    serve per dare sostegno alla voce.

    sono in tensione i muscoli del collo e quelli dietro..vicino alle scapole...dovrei sapere i nomi e tutto quanto..ma adesso sono stanchissima.. :)

    bè guarda giorgia quando canta: è come se tutto il suono lo appoggiasse al corpo; riesci a cantare meglio, con una voce più limpida poichè c'è tutto il corpo che ti aiuta, mica solo le corde vocali!

    non so se mi sono spiegata..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    nn avevo mai sentito prima!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    in voicecraft si parla di ancoraggio riguardo al dorso,è questa la tecnica che usi?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    oddio qst proprio nn la so!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ancoraggio della laringe: può essere 1) fisso o 2) mobile. Nel primo caso i muscoli sterno-tiroidei, sterno-cleido-joidei e omojoidei abbassano la laringe come nello sbadiglio e la tengono in tale posizione durante la vocalizzazione. Si ha allungamento del canale vocale e tendenza alla costanza della sua lunghezza durante tutto l'atto fonatorio, Inoltre si ha contrazione attiva delle corde vocali, che reagiscono allo stiramento che ne deriva. Nel secondo caso la laringe, discesa durante l'inspirazione, risale durante tutto l'atto fonatorio mentre la lunghezza del canale vocale diminuisce progressivamente. Le corde vocali non vengono impegnate.

    Un secondo ordine di effetti si ottiene a carico dei rapporti fra mandibola e osso joide e, di conseguenza, fra lingua e palato. L'osso joide può: 1) seguire i dislocamenti della mandibola (= ancoraggio mobile; cfr. più avanti: Articolazione temporo-mascellare) o: 2) essere trattenuto indietro e in basso (= ancoraggio fisso). Nel primo caso i rapporti di volume tra le cavità buccale e faringea tendono a rimanere costanti, nel secondo si ha alterazione di tali rapporti con conseguenze articolatorie e fonetiche. I rapporti fra lingua e palato ne sono la conseguenza ultima. Se l'ancoraggio della laringe è mobile e l'osso joide, con la lingua - che vi è inserita - segue i dislocamenti della mandibola, si ha conservazione di tutti i fonemi. In caso contrario si ha la perdita delle possibilità di contatto fra dorso della lingua e palato con relative conseguenze fonetiche.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • He
    Lv 5
    1 decennio fa

    dovrebbe essere quando devi "appoggiare" una nota per poi, successivamente, salire o scendere di tono; di solito si ha sulle note lunghe più di un quarto.... poi non so se è questo che intendevi.

    Ciao!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.