Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 1 decennio fa

come prendersi cura di un piccolo uccellino?

Ragazzi dovete aiutarmi allora praticament estamane mia mamma ha trovato un uccellino piccolo che si è infilato nella camera di mio fratello sarà un piccolo codirosso allora è molto piccolo io ne tengo già 2 in casa qst sn più grandi ma quello di stamane è più piccolo,comunque non so come fare per farlo mangiare non mangia da solo il mangime, gli ho dato della mela macinata e ho dovuto aprirgli il becco da sola altrimenti non mangia come faccio, non voglio che muoia rispondete aiutatemi perfavore!!!

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciau, da piccola anchio ho trovato 1 uccellino...l'ho allevato e poi liberato qnd abbastanza grande..

    allora...prima di tutto qnt pensi che sia piccolo? ha tutte le piume ben sviluppate? ho ne ha poche e piccole? in base a questo puoi regolarti per il tipo di cibo che devi dargli..

    non so se oggi si possa andare in 1 negozio d'animali x trovare il cibo più adatto...

    io e i miei genitori abbaimo fatto così:

    era molto piccolo qnd lo abbiamo trovato e abbiamo iniziato a dargli il pan pesto (pan grattato) con il bianco d'uovo..

    poi man mano che è cresciuto.. i lombrichi!!!

    lo so, è 1 po' strano da pensare ma mio papà prendeva e andava a cercare i lombrichi x l'uccellino!

    il motivo è questo:

    se gli dai sempre mangime in 1 ciotolina e se lo vuoi liberare un giorno lui non saprà mai cercarsi il cibo da solo e morirà.. (nonostante l'istinto naturale)

    se invece lo porti in giardino, lo fai scorazzare..gli trovi i lombrichi e poi li nascondi nella terra x farglieli trovare da solo(non imboccandolo sempre) allora avrà qualche probabilità..

    Cmq sia tienilo in un posto caldo, in una stanza calda, così non prenderà freddo, cosa mortale per gli uccellini che sono stati abbandonati...

    l'alimentazione:

    gli dai da mangiare ogni volta che lui ha fame, lo vedi perchè aprirà il becco...

    in generre è circa ogni tre ore al giorno, esclusa la notte, dove il piccolo dorme...

    non dargli latte...

    potrebbe non digerirlo...

    se è piccolo piccolo gli devi dei pastoni apposta per uccellini piccoli, che trovi nei negozi di animali...

    in caso non vorresti comprare questi pastoni, grattuggia una mela, oppure una pera, e dagliene a piccole dosi, per evitare che il piccolo si soffochi...

    lo nutri dandogli acqua, a gocce per evitare il soffocamento...con un contagoccie, una siringa o qualcos'altro basta che gli dai da bere in goccie...

    alterna cibo e acqua...

    invece quando avrà sui undici giorni, e avanti, puoi dare a lui, oltre al pastone, dei piccoli vermetti o lombrichi spezzettati..

    questi devono essere tagliati a pezzettini piccolissimi!

    altrimenti potrebbero soffocarsi...

    loro amano molto questi...

    ma attenzione a tagliarli in pezzettini piccoli piccoli...

    oppure puoi dargli anche delle molliche di pane (l'interno morbido del pane) sempre a piccoli pezzettini...(per evitare il soffocamento)...

    non considerarlo un animaletto da compagnia, ma come 1 essere vivente bisognoso di cure TEMPORANEE...

    sarebbe bello liberarlo qnd cresciuto..

    x il resto non c'è molto altro da sapere..tanti fogli di giornale e lontano da animali domestici!!(gatto!)

  • 1 decennio fa

    ciao...

    per salvarlo dovresti fare così:

    lo devi mettere in una scatoletta di carta con al suo interno del cotone, o ancora meglio l'ovatta...

    devi tenerlo in una stanza calda, e devi metterlo sotto a una di quelle lampade che emanano calore...

    oppure in un incubatrice a 34 gradi...

    se non ne hai nianche una delle due, mettilo sopra a una semplice lampadina, ma con gli altri due sistemi avrà più possibilita di vita, ma se è abbstanza grandicello dovrebbe farcela lo stesso...

    e questo per quanto riguarda l'alloggio!

    tienilo in un posto caldo, in una stanza calda, così non prenderà freddo, cosa mortale per gli uccellini che sono stati abbandonati...

    per quanto riguarda l'alimentazione ecco come potresti fare:

    gli dai da mangiare ogni volta che lui ha fame, lo vedi perchè aprirà il becco...

    in generre è circa ogni tre ore al giorno, esclusa la notte, dove il piccolo dorme...

    non dargli latte...

    potrebbe non digerirlo...

    se è piccolo piccolo gli devi dei pastoni apposta per uccellini piccoli, che trovi nei negozi di animali...

    o anche il pastone all'uovo che troverai sempre nei negozi di animali...

    sono molto nutrienti!

    in caso non vorresti comprare questi pastoni, grattuggia una mela, oppure una pera, e dagliene a piccole dosi, per evitare che il piccolo si soffochi...

    lo nutri dandogli acqua, a gocce per evitare il soffocamento...con un contagoccie, una siringa o qualcos'altro basta che gli dai da bere in goccie...

    alterna cibo e acqua...

    invece quando avrà sui undici giorni, e avanti, puoi dare a lui, oltre al pastone, dei piccoli vermetti o lombrichi spezzettati..

    questi devono essere tagliati a pezzettini piccolissimi!

    altrimenti potrebbero soffocarsi...

    loro amano molto questi...

    ma attenzione a tagliarli in pezzettini piccoli piccoli...

    oppure puoi dargli anche delle molliche di pane (l'interno morbido del pane) sempre a piccoli pezzettini...(per evitare il soffocamento)...

    una volta diventato autonomo e vedi che non è capace di procurarsi il cibo sarebbe meglio se lo tieni in una gabbietta e lo alimentassi tu...

    ma comunque ti consiglio di liberarlo, intanto saprà procurarsi il cibo perchè non è un uccellino da gabbia...

    buona fortuna...

    p.s nutrilo circa ogni tre ore,ma solo se lui vuole, e lo vedrai perchè aprirà il becco...

    ciao...

  • 1 decennio fa

    Concordo con Claudietta e Francesco...

  • 1 decennio fa

    è molto difficile crescere animali tanto delicati quindi io ti consiglio di andare nel sito della lipu e cercare il centro o l'ufficio più vicino, così da affidarlo a qualcuno più esperto.

    Altrimenti fai bollire l'acqua poi quiando è tiepida mischiaci il pastoncino, sbriciolaci un po' di osso di seppia (se è un uccello frugivoro, lo vedi dal becco che è "tozzo",quando cresce potresti frullare un po' di frutta)e metti la poltiglia ottenuta in una siringa senza ago, che ti sarà molto utile per imboccarlo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    io ti consiglio di andare da un veterinario, ma se è piccolo e si è perso o ha perso i suoi genitori, è probabile, purtroppo, che muoia, come è successo a tutti i piccoli uccellini che ho trovato io da piccolo...purtroppo dipendono dai loro genitori

  • 1 decennio fa

    cantale una ninna nanna.....no skerzo.... vedi se le dai qlk mangime + pikkolo di misura..... compra qll x i bengalini.. frs funziona.....mi è capitata la stessa cs + o - a me..... ciaoooo kiss....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.