Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 1 decennio fa

Il fumo riduce la memoria: è controindicato per chi deve sostenere gli esami?

ROMA - Il fumo brucia la memoria già in giovane età, compromettendo le capacità cognitive di apprendimento, memoria, ragionamento di individui già a 35 anni; ma niente paura, si è in tempo per recuperare la memoria persa sigaretta dopo sigaretta, l'importante è smettere di fumare. Infatti uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine mostra che fumare dai 35 ai 55 anni riduce la memoria rispetto ai coetanei non fumatori e che gli ex-fumatori posono recuperare le capacità mnemoniche mandate in fumo dalle sigarette. L'indagine, su oltre 10 mila individui, è stata condotta da Severine Sabia, dell'Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale presso Villejuif in Francia. Un recente studio ha dimostrato che fumare è un fattore di rischio per sviluppare forme di demenza senile, come il morbo di ALzheimer.

5 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    se la prima parte dell'affermazione è vera, la seconda ne è un'ovvia conseguenza.

  • 1 decennio fa

    Per me è una fesseria. La nicotina è un alcaloide, al pari di caffeina e cacaina, e anzi stimola la produzione del SNC. Se poi per fumo intendi altre sostanze, allora posso anche essere d'accordo. Che il fumo faccia male e provochi dipendenza è un altro paio di maniche, ma che riduca la memoria mi sembra assurdo... poi non so. non ho letto altre ricerche accreditate

  • ..la domanda qual'è?..bè se riduce la memoria come dici tu allora è controindicato per tutto, non solo per gli esami!

  • ale
    Lv 5
    1 decennio fa

    un' altra volta??? siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii quindi smetti di fumare

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    nn fumare...è meglio

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.