perchè, qual è il motivo per cui si manda a quel paese??

stelline a catena..mi raccomando!!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Etimologicamente, l'espressione "mandare a quel paese" deriva da una lettera del poco noto Tormallione da Frascati indirizzata al poeta italiano Giovanni Guidiccioni (Lucca, 1500 – Macerata, 1541), il quale era stato nominato vescovo di Fossombrone da papa Paolo III (Alessandro Farnese) nel 1534. Tormallione, che si riteneva grande amico e fedele servitore di Alessandro Farnese, si aspettava che il vescovado della cittadina umbra fosse assegnato a lui. Ma fu Guidiccioni ad essere nominato vescovo. Si scatenò dunque la furia di Tormallione che, da quanto si desume dai pochi documenti rimastici, sosteneva che il vescovado fosse stato ottenuto in cambio di alcune terre cedute dal Guidiccioni ai Farnese. Quando Tormallione comprese l'impossibilità di ottenere giustizia, scrisse una rabbiosa lettera al poeta. Nella lettera, oggi conservata a Tordesillas in Spagna, Tormallione da Frascati, dopo aver rivolto al destinatario abbondanti accuse al limite dell'insulto, gli comunica la sua resa a testa alta. Scrive "et anchora questa speciosissima situatione rivolge in tuo favore, imperciocché i'ti saluta, Guidiccione. Va' et, voglia il Cielo, sii vescovo. Va', quel paese t'attende e sii homo." Guidiccione mostrò la lettera al papa, il quale mandò a chiamare Tormallione per chiedergli ragione degli insulti rivolti al neo-vescovo. Vuole la leggenda che Tormallione si giustificò rispondendo qualcosa come: "Ma quali insulti? L'ho solo mandato in quel paese." L'episodio si diffuse in particolar modo in Spagna, e fu ripreso dal poeta Luis de Góngora in una delle sue opere. Di citazione in citazione, la locuzione arrivò in Italia.

    Fonte/i: Malvigi U., "La storia degli insulti", Ed. Emerson il Gabbiano, Catania, 1954
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ci sarebbero 3 motivi:

    - il primo motivo e quello più logico è quello di essere nervosi e quindi agitati e magari involontariamente potresti mandare la persona a quel paese

    - secondo motivo potrebbe essere che la persona ti debba fastidio e quindi ti irrita oppure ti offende cosa molto logica

    -terzo motivo ma quello non accettabile sei abituato a mandare le persone a quel paese perchè è il tuo carattere ciao !

  • 1 decennio fa

    ne vuoi uno solo, oppure tutta una serie di ipotesi plausibili?

    in ogni caso si manda a quel paese una persona perchè si spera di non trovarla mai più sul proprio cammino, perciò la si invita ad andare via in un altro paese, possibilmente in preda ad atroci sofferenze.

  • 1 decennio fa

    xk in quel momento siamo nervosi, qnd viene spontaneo mandare a quel paese 1 xsn.......

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.