Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

7 motivi per non leggere cappuccetto rosso x chi non li sà?

Ecco a voi, sette buoni motivi per non far mai leggere ai vostri figli la favola di Cappuccetto Rosso.

1 - Prima di tutto c’è la nonna. Vecchia, avrà più di novant’anni… ma che ci fa da sola nel bosco alla sua età, che costringe i parenti ad andare e venire dalla sua casa con il rischio anche di essere assaliti dai lupi… ma portatevela a casa, o chiudetela in un ospizio.

2 - Poi c’è la mamma di Cappuccetto Rosso. Anche lei, oltre che imbecille, è sfaticata (perché dalla nonna ci manda la figlia, e non ci va lei), è snaturata (perché espone la piccola indifesa al pericolo dei lupi assatanati nascosti nel bosco) ed è pure maligna, perché prima di uscire cosa va a dire alla povera bimba?

“Tieni, vai dalla nonna e portale vino e focaccia! Ciao… e in bocca al lupo!!!”.

3 - E adesso arriviamo ad un caso veramente patologico. Il lupo cattivo, o meglio, il lupo deficiente. Sta morendo di fame, e quando vede Cappuccetto Rosso, invece di mangiarsela, cosa fa? Le chiede tutto gentile: “Dove vai bella bambina?”

E lei: “Vado dalla nonna”

E ancora il lupo, affamato, e con la bava alla bocca, fa una domanda con un alone di pedofilia: “Cos’hai sotto il grembiule?”

“Vino e focaccia” risponde lei.

E il lupo cosa fa? Ha il pranzo, ed ha pure il vino per festeggiare, ma non se la mangia in un sol boccone, come farebbe un lupo normale, con un accettabile quoziente intellettivo, no! Se ne va invece dalla nonna, e quando arriva lì, sempre più affamato, pensa bene di sfottere la nonna rincitrullita dagli anni fingendosi Cappuccetto Rosso, ma con una voce da uomo delle caverne fumatore.

Toc, toc, bussa il lupo alla porta della nonna.

“Chi è?”

“Cappuccetto Rosso”

“Avanti”

4 - A questo punto il lupo entra e si mangia la nonna. Ma è da sottolineare ancora una volta, che il lupo, sempre molto affamato, non sarebbe mai entrato a mangiarsi qualcuno senza bussare.

5 - E siamo giunti al momento più geniale della storia. Il vero capolavoro. Il lupo, dopo l’antipasto, invece di mettersi dietro la porta con una mazza in mano ad aspettare l’arrivo della bambina per darle una bella randellata tra i denti, cosa fa? Decide di prendere per il **** pure lei, e allora si mette le vesti e la cuffia della vecchia e si corica nel letto.

6 - Arriva quindi l’astuta Cappuccetto Rosso, con la sua intelligenza da ornitorinco, (con tutto il rispetto per l’ornitorinco), e quando entra, invece di scappare, e gridare aiuto, o telefonare ai carabinieri o al telefono azzurro, nel vedere quel deficiente del lupo (che tra l’altro aveva incontrato poco prima) così combinato, travestito, e con il rossetto della nonna, cosa fa???

Dice: “Oh nonna, che orecchie grosse… che occhi grossi… che mani grandi… che bocca grande…” Ma quante ***** di domande fai, stupida!!! Se quello non è un lupo, come minimo avrà una malattia contagiosa gravissima che si trasmette per via aerea e che non lascia scampo neanche se tu fossi tutta ricoperta di cellophane. SCAPPAAA!!!

7 - Ma dicevamo che la piccola Cappuccetto Rosso non è certo passata alla storia per la sua acuta intelligenza. E va beh che la nonna dall’alto dei suoi anni, era rincitrullita, ma lei, che ci vede bene, che è giovane, se mettesse una cuffia e un paio di occhiali da sole al suo cane, come cacchio farebbe a scambiarlo per sua nonna? E i peli? Li aveva visti tutti quei peli del lupo? Ma quanto era brutta sta vecchia?

E non scappa, finendo così tra le fauci del lupo gentile, e travestito.

Il finale poi, lo conosciamo tutti, e non è meno geniale di tutto il resto…

Aggiornamento:

NON AVEVO NNTE DA FARE.....XDXD

49 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io conosco questa versione...

    Little Cappucciett Red.

    One mattin her mamma dissed: "Dear Cappucciett, take this cest to the nonn but warning to the lup that is very ma very kattiv! And torn prest! Good luck! And in boc at the lup!". Cappucciett didn't capl very well this ultim thing but went away, da sol, with the cest. Cammining cammining, in the cuor of the forest, at a cert punt she incontered the lup, who dissed: "Hi! Piccula piezz'e girl! 'Ndove do you go?". "To the nonn with this little cest, which is little but it is full of a sacc of chocolate and biscots and panetons and more, more, more and mirtills" she dissed. "Ah, mannagg 'a maruschella (maybe an expression com: what a cul that I had)" dissed the lup, with a fium of saliv out of the bocc. And so the lup dissed: "Beh, now I dev andar because the telephonin is squilling, sorry." And the lup went away, but not very away, but to the nonn's house. Cappucciett Red, who was very ma very lent, lent un casin, continued for her sentier in the forest. The lup arrived at the house, suoned the campanel, entered, and,

    after saluting the nonn, magned her in a boccon. Then, after sputing the dentier, he indossed the ridicol night berret and fikked himself in the let. When Cappucciett Red came to the fint nonn's house, suoned and entered. But when the little and a bit stupid girl saw the nonn (non was the nonn,but the lup, ricord!) dissed: "But nonn, why do you stay in let?". And the nonn-lup: "Oh, I've stort my cavigl doing aerobics!". "Oh, poor nonn!", said Cappucciett (she was more than a bit stupid, I think, wasn't she?). Then she dissed: "But... what big okks do you have? Do you bisogn some collir?". "Oh, no! It's for see you better, my dear stupid little girl" dissed the nonn-lup. Then Cappucciett, who was more dur than a block of marm: "But what big oreks do you have, do you have the orekkions?". And the nonn-lup: "Oh, no! It is to ascolt you better". And Cappucciett (that I think was now really rincoglionited) said: "But what big dents do you have!". And the lup, that at this point wanted to dir: "Cossi ti mai?" (maybe an expression com: to buy to you the little machine, never?) dissed: it is to magn you better! And magned really tutt quant the poor little red girl. But (ta dah!) out of the house a simpatic, curious and innocent cacciator of frodo (maybe a city near there) sented all and dissed: "Accident! A lup! Its pellicc vals a sac of solds. And so, spinted only for the compassion for the little girl, butted a terr the kils of volps, fringuells and conigls that he had ammazzed till that moment, imbracced the fucil, entered in the stanz and killed the lup. Then quarced his panz (being attent not to rovin the pellicc) and tired fora the nonn (still viv) and Cappucciett (still rincoglionited). And so, at the end, the cacciator of frodo vended the pellicc and guadagned (Honestly) a sacc of solds. The nonn magned tutt the leccornies in the cest. Cappucciett red...beh!, let her stay, because she had capit. And so, everybody lived felix and content (maybe not the lup!)

  • .
    Lv 7
    1 decennio fa

    ......e ovviamente alla fine sia cappuccetto rosso che la nonna escono dalla pancia del lupo VIVE!

    Fonte/i: XD
  • 1 decennio fa

    Quella versione in ingtagliano e' troppo meravigliosa! E' geniale!

  • 1 decennio fa

    Brava ti do pienamente ragione.

    Ma la cosa piu' brutta di questa storia come molte storie per bambini e' che mettono i poveri lupi che son animali nobile e intelligenti in cattiva luce.

    Qualche anno fa avevo iniziato una scuola privata di arte musica e lingue per bambine piccole e mi sorprese un giorno che una mia alunna di quattro anni che doveva andare con sua mamma a una rappresentzione teatrale di Cappuccetto Rosso era terrorizzata dai lupi per via di questo tipo di storie discriminatorie contro i lupi.

    Il che mi indusse a scrivere una novella per bambini nella quale un lupo si lamenta con uno psicologo di animali del fatto che i libri per bambini spesso fanno vedere i lupi come degli animali cattivi. Cioe' creando degli stereotipi sbagliati di malvagita' che i poveri lupi non si meritano per niente.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    e perchè bianacaneve e i sette nani no?

  • 1 decennio fa

    cariniXD

  • 1 decennio fa

    Brava mia cara.

    Sei stata molto arguta e spiritosa....

    e ti accendo una stella.....

    senonchè....

    Senonchè la tua divertente analisi possiede purtroppo una specie di "peccato originale", un "vizio di forma" che sta alla base ed inficia tutto il ragionamento.

    Tu, e tutti noi, conosciamo di questa fiaba la versione che ci hanno raccontato mamme e nonne:

    Credo che siano molto pochi, invece, coloro che hanno letto

    la versione originale di C. Perrault.

    Ad esempio alla fine, non c'è nessun cacciatore che viene in soccorso.

    E poi, bisogna inquadrare il contesto ed il periodo storico:

    (la corte del Re Sole) si spiegano così tante cose:

    Ma io non ho risposto per fare il guastafeste, anzi...

    Anche a me, da bambino venivano questi dubbi e confesso che mi hai fatto divertire molto.

    E' stato un piacere risponderti:

    anche io stavo qui, senza nulla da fare.

    Buona serata cara.

    Du

    .

  • ?
    Lv 6
    1 decennio fa

    Tra te e Lolacorre mi avete fatto venire le lacrime agli occhi.

    Grazie di questa grassa risata!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bravo! Mi hai aperto gli occhi. ti ringrazio. non leggere mai più cappuccetto rosso a nessun bambino. Ti dò una stellina per la genialità della tua analisi.

  • AHHAHAHAHAHAH giustissimo!!!bella questa!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.