circuito comando e potenza in corrente continua con sensore?

Circuito elettrotecnica con sensore?

Una pompa prende acqua da un bacino... viene utilizzata per la distribuzione dell acqua in un giardino.

per un certo tempo T1 la pompa distribuisce acqua... per un intervallo di tempo T2 si ferma e tramite un sensore, appena il grado di umidità nel terreno è basso riparte per un tempo uguale a T1...

Qualcuno sa dirmi il circuito di comando e il circuito di potenza considerando che si ha un circuito di potenza in corrente continua? se si mi puoi inviare la soluzione x e- mail?

sono dany161089@hotmail.it

grazie ciaoooo

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Imposterei il progetto come segue.

    Un sensore di umidità posto nel terreno fornisce in uscita una tensione proporzionale al livello di umidità. Colleghi l'uscita del sensore ad un comparatore di tensione, curando di poter variare il livello di soglia a cui scatta il comparatore (così decidi a che livello di umidità azionare l'innaffiamento). QUando la tensione del sensore scende sotto un certo livello (terreno asciutto) il comparatore scatta e aziona un relè collegato alla pompa, che innaffia il giardino. Lavorando sull'isteresi del comparatore, puoi decidere a che livello di umidità far cambiare nuovamente di stato l'uscita del comparatore e fermare l'innaffiamento.

    Quindi non lavorerei su tempi T1 e T2 prefissati, piuttosto mi farei "comandare" dal livello effettivo di umidità, per tener conto dell'effetto della pioggia o in generale della variabilità delle condizioni metereologiche. Il sensore puoi provare a realizzarlo artigianalmente. Due picchetti nel terreno a una certa distanza, vai a misurare la resistenza che sarà funzione del livello di umidità. Alimenti i pichhetti a bassa tensione (12V), attraverso un resistore di valore opportuno e misuri la caduta di tensione sul resistore costituito dai due picchetti e dal terreno (ad esempio, di quelli usati per le tende da campeggio o quelli usati per gli impianti di messa a terra). Così costruisci un sensore in cui la tensione d'uscita cresce al decrescere dell'umidità (se misuri la caduta sul picchetto) o al contrario con la tensione che cresce al crescere dell'umidità (se misuri la caduta sul resistore in serie). La costruzione artigianale del sensore richiede molta pazienza, tante prove, per decidere la distanza tra i picchetti e il valore della resistenza in serie. In generale, comunque, anche l'impiego di un sensore "industriale" richiederà di scegliere il posizionamento adatto nel terreno, non troppo vicino alla sorgente d'acqua nè troppo lontano.

    Buoni sensori industriali sono descritti in http://www.mtx.it/senslist.asp?set=0&idcat=2, prova a vedere l'UM104 o il TDT. Ma se giri su internet, ne trovi tanti.

    Per sicurezza, in ogni caso interporrei tra l'uscita del comparatore ed il relè di comando pompa un timer (classico circuito con un 555), che a prescindere dal comando proveniente dal sensore, interrompe la pompa dopo un periodo che potrai scegliere sperimentalmente (quando il girdino comincia ad allagarsi.......). La taratura del tutto può richiedere un po' di tempo.

    Concludendo: un sensore, un comparatore, un timer, un relè, un alimentatore (stabilizzato) a 12 Volt. La pompa e ..... tanta pazienza!

    Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Hai qualche idea in merito al sensore?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.