promotion image of download ymail app
Promoted

I fossili a difesa dell'evoluzione sono attendibili?

Vorrei sapere che ne pensate.

Io espongo qui un testo trovato in rete:

"Gli esempi dell'Uomo di Piltdown e del Nebraska servono a metterci in guardia contro la grande eventualità di errori nell'interpretazione delle prove fornite dai fossili, allorquando si ha un'idea preconcetta con la quale si vuol far calzare tutto. La grandezza della scatola cranica e la grandezza e la forma delle altre ossa vengono usate per determinare il grado di evoluzione. Ma va ricordato che anche fra le persone viventi oggi esiste una grande differenza. Le ossa del pigmeo attuale o dell'aborigeno australiano paragonate a quelle di un giocatore di pallacanestro alto più di due metri mostrano una grande differenza e, se poste nell'ordine giusto, potrebbero servire per dimostrare o l'evoluzione o la degenerazione per coloro che non sapessero che queste persone sono vissute tutte nella stessa epoca e con le stesse capacità mentali.

Aggiornamento:

C'è da ricordare infatti che il volume del cervello non è in rapporto con l'intelligenza: vi sono notevoli differenze fra le razze attualmente viventi per quanto riguarda quest'aspetto, eppure tutte le razze hanno uguali possibilità intellettive. Gli evoluzionisti invece prendono in considerazione il volume del cervello dei crani dei cosiddetti ominidi per stabilirne il grado di evoluzione dell'intelligenza. Per mostrare una diversità nei confronti dell'uomo moderno è realmente necessario paragonare gli ossi fossili con quelli dell'uomo moderno più specificamente simile e non con l'uomo medio.Provare l'età dell'uomo fossile comporta un certo numero di altre difficoltà, una delle quali è costituita da fatto che si ha l'abitudine di seppellire i morti invece che di lasciarli negli strati nei quali hanno vissuto e camminato.

Aggiornamento 2:

Questa abitudine potrebbe creare un'enorme differenza se la regione nella quale vivevano avesse subìto un'erosione, poiché basterebbe scavare di poco per porre il morto in strati formatisi molti anni prima. Un'altra difficoltà precedentemente discussa è che i fossili non si formano normalmente se non si è verificata una pressione, di solito sotto l'acqua. In condizioni ordinarie i corpi si decompongono. E a rendere più complicato il problema, gli scheletri non vengono di solito rinvenuti insieme, ma in pezzi sparsi qua e là.

Aggiornamento 3:

**SocioSuino**

pur se trovato in rete è il parere di esperti..così come il parere di studiosi è che la teoria dell'evoluzione ha troppe falle e monta su cose non provate su piccoli dettagli scoperti solo per sostenere la propria tesi.

A chi interessa invece la veracità storica dell'antico testamento riporto qui il link. Grazie.

http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ak...

Aggiornamento 4:

**Gugiu**

I creazionisti non credono infatti che la terra abbia 10 000 anni.

La Bibbia dichiara che l'uomo ha circa 6000 anni ma non da data della creazione della terra. Anzi parla di un periodo indeterminato

Aggiornamento 5:

**LMD**

si può dire ossi fossili..for your information ^_*

Aggiornamento 6:

**Yeti**

Non ho detto che prendono il teschio di un pigmeo e di un giocatore di basket O_o..

Il testo spiega che il terreno in cui è trovato il fossile può trarre in inganno sull'epoca dello scheletro e che quindi non si può parlare di processo evolutivo su fossili di "probabilmente" una stessa epoca essendo di ambienti grandezze e dimensioni diverse..Non puoi negare che qualsiasi scheletro trovato (che può essere anche uno di stazza piccola, un caso di pochi) viene subito paragonato all'uomo MEDIO moderno e non ad un uomo BASSO moderno..e così via..

La spiegazione è semplicistica appunto per noi che non capiamo i termini scientifici ma di testi di scienziati che ammettono dei falli dell'evoluzione ne trovi.

Basta il fatto dell'aggiunta del pelo ai fossili umani..mai provato..aggiunte solo per avvalorare la tesi dell'evoluzione..

per quelle che tu chiami "leggende bibliche" ho appunto postato un altro link

Aggiornamento 7:

**Yeti..io non ti sto offendendo dandoti dell'ignorante e vorrei l ostesso rispetto da parte tua..il link non credo tu lo abbia nemmeno guardato..la storia conferma sempre gli avvenimenti biblici..così come ci sono cose scientifiche in essa contenute che andavano oltre alla conoscenza dell'epoca (terra rotonda e sospesa nel nulla, così come i processi di formazione della terra o il ciclo dell'acqua)

Aggiornamento 8:

**LMD** scrivilo su google..troverai citazioni usando il termine sulle più importanti riviste europee..non credo loro siano "nioranti"..Ma se ho leso la tua sensibilità usando un altro termine cercherò di essere più comprensivo la prossima volta..

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    in più direi che Uomo di Piltdown era una grossa bufala

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Come saprai se hai seguito le vicende dell'Archeoraptor, queste cose tendono a risolversi da sole. Sono gli stessi scienziati a sbugiardare i loro colleghi fraudolenti, frettolosi o ingenui.

    Edit: Avrei scritto dell'altro ma poi ho letto 'gli ossi fossili' e ho perso la voglia di ragionare con te.

    Edit 2: Sì, ribatti pure... si può scrivere "gli ossi fossili", come no? Potrei rispondere che "sei un niorante".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Consultare testi scientifici pubblicati su riviste di una certa importanza invece di testi on-line che chiunque può scrivere può essere meglio.

    Anche perchè cade nello stesso errore di cui accusa gli evoluzionisti: "allorquando si ha un'idea preconcetta con la quale si vuol far calzare tutto". Anche chi ha scritto ha un'idea preconcetta e vuole far quadrare tutto. Sta a decidere a chi o cosa credere.

    Personalmente ti dico che ci sono altre prove a favore della tesi evoluzionista, che adesso non ti sto a riportare. Ma ci sono su qualsiasi libro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    sicuramente utili.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    direi di sì.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' assolutamente falso che l'indagine avvenga come la riporti, cioe' che le ossa di un pigmeo e le ossa di un giocatore di pallacanestro vengono paragonate e che se (SE) poste nell'ordine giusto, potrebbero servire per dimostrare o l'evoluzione o la degenerazione.

    Queste sono fesserie semplicistiche sul metodo di studio che ignoranti in materia attribuiscono alla ricerca scientifica, come i bambini dicono che non e' vero che le automobili hanno dentro tanti cavalli, non sanno di cosa stanno parlando.

    Le indagini sono ben piu' scrupolose perche' un qualsiasi scienziato che esamina un teschio, esamina tutto, perfino i dettagli piu' infimi prima di pronunciarsi e giocarsi la reputazione con leggerezze come quelle che descrivi.

    Ma tu fai molto di peggio. Da un metodo di indagine FALSO, ne deduci che le teorie evolutive sono sbagliate.

    E' come dire, per continuare la similitudine, che siccome le automobili non hanno dentro tanti cavalli, allora vai dal meccanico e lo vuoi denunciare per truffa,lui e le case automobilistiche perche' a tuo dire la propulsione delle auto e' impossibile "Nel cofano non c'e' spazio per tutti questi cavalli!!" gridi di rabbia nel piazzale del meccanico.

    Vuoi credere alle fiabe della bibbia? Accomodati.

    Ma allora non ti permettere di argomentare di temi scientifici.

    Bello mio, i fossili a difesa dell'evoluzione sono attendibili, i deliri religiosi di pecorai del Sinai di 5.000 anni fa, che non sapevano nemmeno da dove venisse il vento e la pioggia, no; posta tutti i link che vuoi, tanto la scienza ha reperti arechelogici in mano, mentre chi crede nella bibbia ha come sostegno solo la parola della bibbia, la quale sostiene di dire il vero... ridicolo. Leggi la bibbia se vuoi, ognuno ha diritto agli strumenti intellettuali adatti al suo livello.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    secondo me i fossili sono stra attendibili. w l'evoluzione!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Quoto Socio II... Vorrei proprio sapere, inoltre se i crezazionisti credono davvero che il mondo abbia circa 10.000 anni....e che lo dimostrino, magari.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Gram
    Lv 6
    1 decennio fa

    il discorso potrebbe filare,

    ma,

    vivo in australia,

    nell' outback,

    e sugli aborigeni potrei raccontarti cose incredibili,

    che sfortunatamente chi ha vissuto ,'

    anche qui, ma da "turista",

    non solo non potrebbe mai capire, ma neanche sospettare,

    personalmente ho trovato la falla,

    ma non posso spiegarla,

    perche' non sono mai stato razzista,

    troppi benpensanti mi attaccherebbero,

    e soprattutto, perche' certe cose vanno vissute.

    tornando alla domanda,

    essendo secondo me fallace l' ipotesi,

    la possibilita' che i fossili traggano spesso in inganno e' remota.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ..la maggiorparte dei fossili sono dei falsi -per avvalorare la teoria dell'evoluzione-

    -----------------------

    certa gente poco evoluta non capisce che le teorie umane possono essere smentite tutte! ma proprio tutte ...quà non siamo figli delle stelle ..ma delle scimmie!(mi escludo)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.