Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoGoverno · 1 decennio fa

Costa di piu' creare un "campo" di pali eolici e pannelli solari di 10 ettari o una centrale nucleare?

E quante energia potrebbero creare sia l'uno che l'altra?

Mi interessa saperlo per capire quanto il nostro governo sia imbecille da 1 a 10.

12 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    In Spagna c'è ne una centrale solare capace di generare 30 milioni di kilowatt l’ora. Questa è attualmente l’installazione più ampia del mondo, costata circa 150 milioni di euro. e verrà seguita da molte altre, tra cui una nel vicino Portogallo.

  • Il nostro governo è imbec*lle 1 perchè si fa i propri interessi in maniera ottima, ma è disonesto 10 perchè ci prende in giro in maniera altrettanto ottima:

    NUCLEARE:

    il problema del smaltire le scorie

    l’uranio come risorsa fossile che “finirà” entro 40 anni

    i costi dell’energia nucleare superiori agli attuali standard

    Il costo medio attuale di una centrale nucleare è di circa 2000-2200 euro/kWe installato, ovvero il costo in conto capitale di una centrale da 1000 MWe è di circa 2 miliardi di euro. Il costo dell’EPR da 1600 MWe (il reattore europeo di III Generazione fornito dalla franco-tedesca Areva) è di 3 miliardi di euro.

    il costo medio in Italia è ca. 5000 Euro/kw per impianti di 1 MWpicco.

    Una centrale nucleare dura 35 anni, una solare circa 25-30.

    Quelli sopra sono i costi per la costruzione, ma qui viene il bello, ossia "il far funzionare gli impianti"... in Italia non abbiamo ne uranio, quindi dovremmo importare. Costo del sole = 0euro.

    Costo Uranio= 413,76 milioni di euro/anno per centrali medie.

    Costruzione solare=pochi mesi

    costruzione centrali 3° generazione=15 anni

    costruzione centrali 4° generazione= 30 anni

    il prezzo dell'uranio è inoltre TRIPLICATO dal 2001 a oggi.

    Tra 15 anni quanto si potrà sviluppare ancora il solare?

    Per il solare non occorre per forza costruire solo centrali, ma i cittadini possono pagarsi i loro costi con pannelli fotovoltaici sui tetti.

    Costo smaltimento solare=0

    Costo smaltimento nucleare= nessuno lo sa, ma sia che ci sia di mezzo la mafia, sia che ci sia di mezzo la politica il costo è alto

  • Anonimo
    1 decennio fa

    costa più creare una centrale atomica, x nn pèarlare poi delle spese x l'uranio e lo smaltimento delle scorie...il più redditizio (x rapporto benefici costi) sn i pannelli FOTOVOLTAICI e nn solari...un utente ha detto che i pannelli solarisn superati ed è vero...infatti ci sn i pannelli fotivoltaici che a differenza di quelli solari assorbono sempre luce, anche se la giornata è nuvolosa, nn hanno bisogno del sole ma della luce (che c'è sempre e nn ha costo!). è vero però che le poche aziende italiane che li producono hanno fatto cartello, per cui i costi per acquistarli e installarli nel nostro paese sn più alti che altrove. Il mio comunbe ha fatto una convenzione con una ditta cinese che garantisce pannelli solari della stessa qualità di quelli italiani ad un costo molto molto molto inferiore e possono essere acquistati dai residenti. Inoltre sta costruendo case di classe A (ora anche le case funzionano cm gli elettrodomestici) che garantiscono risparmi sulle bollette enormi grazie ai pannelli solari. Inoltre costruirà a breve una centrale fotovaltaica che garantirà a tt il pèaese la sufficienza energetica e il resto sarà venduto alla rete elettrica...se ogni comune facesse cm il mio (ah, facciamo 3500 abitanti) nn avremmo bisogno di centrali atomiche o altro per garantirci l'autosufficienza energetica.

    ciao!

  • 1 decennio fa

    senza ombra di dubbio le centrali nucleari....è chiaro che queste producono tantissimo, ma i costi da pagare sono tanti...in primis c'è il problema dell'uranio che sta finendo (sicuramente tra non molto si parlerà di lotta per la conquista dell'uranio), in secondo luogo, una centrale ha una durata massima di 20 anni, e in terzo luogo, le scorie (che vengono sigillate dentro dei grossissimi silus e lanciati negli abissi), si smaltiscono dopo secoli...quanto all'energia alternativa, è risaputo che l'Italia è ricca di risorse naturali(l'Italia è uno dei Paesi + luminosi al mondo), che all'estero ci invidiano...in tutta la mia provincia, ad esempio, c'è perennemente vento, tutti i giorni 24 ore su 24....avevano cominciato a disseminare le colline di pale eoliche, ma con l'avvento di questa legislatura, l'operazione è stata bloccata...il pd, durante la campagna elettorale, aveva parlato di incentivi per l'adozione di pannelli fotovoltaici (se fai delle ricerche scoprirai che producono una buona quota di energia, anche perchè ultimamente sono state di molto perfezionate)....sarebbe stata davvero una cosa mooolto buona

  • il discorso non è semplice.Devi considerare il costo per unità di misura di energia prodotta.

    GSOLCIA parli sempre senza sapere una seg@.La manutenzione degli impianti solari è praticamente nulla,con costo RIDICOLO.Obsoleti?Vallo a dire a quelli che hanno inventato i pannelli verniciabili con rese elevatissime.Mah io non capisco certi answerini come fanno a dare 10 risposte su 10 idiote.Ma una,dico una,la vuoi pensare prima di darla?

    Fonte/i: HO I PANNELLI SOLARI
  • 1 decennio fa

    Riguardo all'installazione non lo so...è chiaro che cmq sono tutti impianti che hanno bisogno di manutenzione,e indubbiamente la manutenzione di cui ha bisogno una centrale nucleare è maggiore.Ciò si traduci ovviamente in costi.

    Ma non è solo una questione di costi...cmq le centrali nucleari per funzionare hanno bisogno di materie radioattive.L'uranio quindi prenderà il posto del petrolio,e ad oggi una libbra d'uranio costa 130$,quasi come un barile di petrolio.Questo significa che se l'energia nucleare diventerà la fonte di energia primaria,il prezzo e la richiesta di uranio aumenteranno,e noi saremo cmq dipendenti da altri paesi,perchè in Italia non ci sono giacimenti di materiale radioattivo.Inoltre come detto l'uso di centrali nucleari comporta costi in più,come lo smaltimento dei rifiuti e la manutenzione,costi che si riverseranno sulle bollette della luce.Quindi appoggiandosi solo sulle centrali nucleari,le bollette aumenteranno almeno del doppio.A queste considerazioni ci devi aggiungere i ben noti rischi ambientali e per la salute dei dipendenti.

    Cmq è anche vero che l'energia prodotta da vento e sole potrebbero non essere sufficiente,anche se non credo che la tecnologia non abbia inventato modi per immagazzinare grosse quantità di energia.

    L'ideale secondo me sarebbe basare il sistema energetico italiano su fonti pulite,magari avere una centrale ausiliaria da mettere in funzione solo in caso di emergenze.

    Ma non si potrà mai fare...la verità è che si è scelto il nucleare perchè c'è qualcuno che ci guadagnerà.

    Ho letto ora la risposta di mateja e concordo in pieno.

  • 1 decennio fa

    creare impianti eolici e fotovoltaici costano relativamente poco...il calcolo dei costi non fanno fatti solo per la costruzione..come molti fanno, ma bisogna tenere presente tutti i costi delle materie prime, i costi di manutenzione, i costi degli operai, i costi di gestione..ecc

    le centrali nucleari hanno bisogno di persolane qualificato, hanno bisogno di materie prime,uranio e petrolio per trasportare l'uranio e le scorie, hanno bisogno di acqua per raffreddare i reattori, poi ci sono i costi per lo smaltimento delle scorie...ecc

    le altre fonti, costeranno di piu del crearle all'inizio..pero negli hanno i vantaggi :

    non hanno bisogno di materie prime, non producono scorie o scarti, non hanno bisogno di elevate manutenzioni...e soprattutto l'energia prodotta come rendimento e' molto elevata...cioe tutta l'enegia ricevuta dal sole o dal vento puo essere trasformata in energia elettrica..cosa che con le centrali nucleari questo non avviene..poiche la maggior parte dell'energia prodotta dall'uranio si trasforma in calore !!!!

    quindi sono a basso rendimento..un po come avviene con i motori a scoppio...

    quindi...conviene spendere di piu ora per le fonti rinnovabili...che con le centrali nucleari...

    altra considerazione...non e' detto che le pale eoliche debbano stare sulle colline ed aspettare il vento...basterebbe creare e sfruttare i dislivelli delle colline o montagne..dove poter creare dei venti continui grazie allo sfruttamento delle differenze di temperatura dell'aria..

    ovvero creare dei tunnel in verticale o simili...come fossero gallerie del vento...questo potrebbe essere fatto anche sotto terra...

    la natura insegna...perche non prenderne spunto?!?!?

  • 1 decennio fa

    ora come ora è sicuramente più consigliabile creare centrali eoliche e fotovoltaiche perchè l'uranio, usato nelle centrali nucleari, è in esaurimento e ora che il governa costruisce la centrale la materia prima per farlo funzionare è finita. Per concludere il nostro governo è imbecille 10 su dieci. :D

  • 1 decennio fa

    l'imbecille e' chi ragiona con la testa di altri....se il governo non ti piace e lo giudichi inbecille ..prendi la cittadinanza

    onduregna..tanto per dirne una ..sperando di essere da loro

    accettato....imbecille i ns governo ma anche chi prima con

    i color verde e arcobaleno non ha fatto costruire centrali nucleari....il sacro suolo italiano non deve diventare radioattivo...a distanza dei confini italiani nei 200 km in linea

    d'aria ci sono ben 12 centrali nucleari straniere e un full out

    loro ci coinvolgerebbe irrimediabilmente...e gia credo che

    i tuoi amici ti abbiano nascosto che qualcosa di la ci arriva

    e non e' polvere di stelle....la fonte piu sicura e' l'eolico

    poi usare i pali per appendere un po di imbecilli ..............ahahahahha...sui pannelli solari fai un

    giro in israele ....e speriamo condividano il tutto con i loro

    fratelli ....

  • 1 decennio fa

    Costa decisamente di più costruire una centrale nucleare.

    (per non pensare al costo sociale, chi vorrebbe una centrale vicino a casa sua?)

    Comunque le centrali verranno costruite per i finanziamenti a "energia pulita"..etc....

    P.S. Non sono un'ambientalista del "NO" però, le centrali nucleari non servono a nulla. Quando in Italia c'erano ancora, l'elettricità costava molto di più che nel resto d'Europa. ..quindi..

    Fonte/i: -Laureando in Scienze politiche -Diploma in Geometra dell'ambiente
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.