Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 1 decennio fa

mi consigliate dei libri?

ciao a tutte potete consigliarmi dei libri che fanno riflettere e ke parlino della realtà? non 3msc/tv1kdb/ho voglia di te ok? 10 punti a ki mi scrive titolo e trama!!!!

Aggiornamento:

tipo come "quando il primo amore uccide"

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ti consiglio i miei preferiti:(tutti di Nicholas Sparks)

    1)Ricordati di guardare la luna

    Questa storia d'amore vede come protagonisti due giovani ragazzi, John Tyree e Savannah Lynn Curtis.

    John vive con il padre (la madre se nè andata quando era bambino) in un piccolo paesino della Carolina del Nord. Ha un'adolescenza ribelle e burrascosa e il rapporto con il padre non è dei migliori, quest'ultimo ha una vita molto monotona ed è un grande appassionato di numismatica. Per controllare la sua rabbia, John decide di arruolarsi nell'esercito e viene mandato di stanza in Germania, oltre oceano. Quando torna a casa in licenza e trascorre buona parte del suo tempo facendo surf. Durante una di queste licenze, mentre si riposa seduto sul molo, incontra un gruppo di ragazzi e ragazze che scherzano tra loro e durante uno dei loro scherzi la borsa di una delle ragazze finisce in acqua, allora john si tuffa prontamente per recuperarla.

    A questo punto avviene il fatidico incontro con Savannah, una giovane studentessa, dolce, carina e molto religiosa. Tra i due scatta subito il classico « colpo di fulmine ».

    Trascorrono insieme buona parte del tempo, ma purtroppo dopo una settimana, John deve ripartire e si ripromettono di scriversi e telefonarsi appena hanno del tempo libero.

    I mesi passano e dopo un anno John, torna finalmente a casa in licenza, lui e Savannah si ritrovano e trascorrono molto tempo insieme. Al momento di salutarsi lui gli dice che manca poco al suo congedo, e quindi la loro felicità è alla stelle pensando che tra pochi mesi saranno finalmente insieme per sempre.

    Purtroppo il destino è in agguato, l'11 settembre, l'America, è colpita da un grave attentato e così John decide di riconfermare la firma per altri due anni. All'inizio Savannah la prende bene, è molto orgogliosa del suo John, ma poi il tempo passa e la lontananza comincia a pesarle, passa buona parte del suo tempo con un caro amico, Tim, e se ne innamora.

    Lo fa sapere a John e da allora non si sentono più. Passano alcuni anni e John viene richiamato in patria perché il padre sta male e dopo un po' di tempo muore. Dopo l'accaduto sente il bisogno di rivedere Savannah, la va a trovare e scopre che si è sposata con Tim, che è ammalato, la sua unica speranza di sopravvivere è quella di trovare i fondi per una cura molto costosa e molto valida.

    Allora John decide di vendere tutta la collezione di monete che suo padre gli aveva lasciato in eredità e decide di darne il ricavato a Tim in beneficenza anonima per curarsi. John e Savannah si rendono conto di amarsi ancora molto, ma il destino ha scelto per loro strade diverse.

    2)Il posto che cercavo

    Boone Creek è una minuscola cittadina del North Carolina in cui la gente si conosce da sempre e vive in una rilassata routine d'altri tempi.

    Forse a qualcuno sembra noiosa, ma non a Lexie, la direttrice della biblioteca locale, che ama la sua esistenza fatta di piaceri semplici come guardare il Pamlico River che diventa un nastro dorato nel tramonto o passeggiare tra le magnolie in fiore. Tutto il contrario di Jeremy Marsh, il giornalista arrivato dritto da Manhattan per indagare sulle misteriose luci notturne che baluginano nell'antico cimitero, e che lui ritiene una truffa.

    Spinto dalle sue ricerche in biblioteca, il cinico e affascinante newyorkese rimane colpito dalla bella Lexie, ma tra loro si ergono delle barriere che sembrano insuperabili. Finché la collaborazione forzata non fa affiorare le ferite e i segreti di un doloroso passato che ha segnato entrambi. Si crea così tra i due un legame forte, che potrebbe cambiare radicalmente le loro vite.

    Ma sarà capace di colmare la distanza che li separa? E mentre le luci misteriose volteggiano nella nebbia, una fiamma riaccende anche i cuori di chi aveva ormai rinunciato ai propri sogni più intimi...

    3)Un segreto nel cuore

    Un tenero romanzo, con troppi segreti. Siamo nel 1988, è la storia di Miles Ryan, un poliziotto di un piccolo paese, che per uno sfortunato incidente resta vedovo e con un figlio da crescere.

    Due anni prima nel 1986, la moglie Missy, che amava dai tempi del liceo, viene investita da quello che sembra un pirata della strada e muore.

    Miles non si darà pace fino a quando non scoprirà il colpevole. Però Miles deve affrontare un altro problema, il figlio Jonah, un bellissimo bambino che da quando ha perso la madre, si sveglia tutte le notti piangendo e a scuola ha dei grossi problemi. Uno spiraglio però c'è, è Sarah, la nuova maestra arrivata in paese, che prende in carico proprio la classe di Jonah. Lei lo aiuterà ad affrontare i suoi problemi e sarà di grande aiuto al bambino.

    I suoi numerosi incontri con il bambino saranno un motivo in più per potersi incontrare, così tra Miles e Sarah nasce qualcosa che oltre la semplice amicizia. Ma..... anche lei ha un passato burrascoso con cui fare i conti. Prima di lasciarsi andare dovranno fare i conti con gli scheletri che il loro passato nasconde nell'armadio.

    Riusciranno ad abbandonarsi l'uno all'altra, a costruirsi una nuova vita e ad abbandonarsi alle spire dell'amore?

    Un dolce romanzo dove entrambi i protagonisti hanno dei segreti da affrontare

    4)Le pagine della nostra vita

    Allie e Noah si conoscono durante una magica estate e si innamorano perdutamente. Dopo le vacanze la loro storia sembra destinata a finire; lui è un umile operaio di paese, lei una ricca signorina di città che deve seguire e soddisfare i voleri della famiglia.

    Passano gli anni, passa la guerra, Noah e Allie conducono due vite completamente diverse, ma il filo che li univa sembra non essersi spezzato e lei, prima di sposarsi, decide di andare nel paese dove ha lasciato un pezzetto del suo cuore per capire se la strada che sta seguendo è quella giusta. E in effetti capirà molte cose...

    Ho ben poco da dire su questo romanzo, semplice e bellissimo, probabilmente il migliore dell'autore insieme a "I Passi dell'Amore".

    Non anticipo nulla dicendo che alla fine Allie e Noah staranno insieme, perchè già dal principio conosciamo loro due da anziani, marito e moglie. Lei è malata, non ricorda nulla se non durante brevi attimi di lucidità in cui ritorna al presente grazie agli sforzi di Noah che pazientemente, ogni giorno, le racconta la storia della loro vita. Una vita fatta di così tante gioie, conquistate così duramente, che non può essere dimenticata, non deve essere dimenticata, un amore grande come il loro vale ogni sforzo e si appaga del più piccolo gesto.

    Sicuramente questa è la parte straziante e commovente del romanzo perchè racconta quella verità alla quale molti di noi vorrebbero sfuggire leggendo un romanzo d'amore: la vita è un'incognita, è fatta di salite e di discese, regala, ma toglie.

    Un romanzo rosa a lieto fine solitamente termina con i due protagonisti che superati problemi e traversie finalmente stanno insieme e, chissà perchè, ce li immaginiamo sempre giovani e felici. Invece quello è solo l'inizio del loro lungo e tumultuoso percorso che solitamente non viene descritto, lasciando l'idea di un futuro tutto rose e fiori. Sparks invece ci mostra il prima e il dopo: un prima fatto di passione, di fuoco sotto la cenere, di speranze infrante e ricostruite e un dopo commovente e malinconico, ma pieno di tenerezza.

    Dopo una recensione come questa sarei la prima a non voler leggere il libro, perchè rifuggo sempre dal dramma, cercando conforto nelle storie a lieto fine. Ma questa è una storia a lieto fine e per questo motivo va letta! Allie e Noah si innamorano e dopo anni si ritrovano per stare insieme. E sarà così per sempre. Avranno una vita lunga e felice, cosa volere di più?

    Forse ci possono essere delle banalità, ma nella vita di tutti i giorni forse non ci sono? E questo libro racconta una storia vera, fatta di quelle banalità che rendono la vita degna di essere vissuta.

    Non è come altri romanzi dell'autore che io giudico strazianti e non riesco a riprendere in mano una volta terminati. E' commovente, fa riflettere e tutti i passaggi che riguardano la storia dei due protagonisti da adolescenti valgono ogni centesimo speso per il libro.

    Egoisticamente avrei preferito che l'intero romanzo fosse occupato solo dalla storia adolescenziale che si conclude anni dopo, tralasciando la malinconia della terza età, ma ahimè o tutto o niente.

    Duecento pagine scritte con la solita tecnica di Sparks. Conciso, ma incisivo. Leggero, ma profondo. Un romanzo veloce da leggere, ma che nel tempo non si dimentica.

    5)I passi dell amore

    A distanza di tempo, Landon Carter rivive con rimpianto i giorni della sua adolescenza a Beaufort, una sperduta cittadina del Sud. Erano gli anni Cinquanta e lui era il tipico ragazzo "ribelle" in una piccola comunità conformista e sonnolenta. Un giorno, proprio in occasione del ballo della scuola, viene lasciato dalla fidanzata e, controvoglia, invita Jamie, la riservata e devota figlia del pastore. Insieme non formano certo una coppia bene assortita, eppure il destino ha in serbo per loro la più straordinaria delle sorprese...

    Degli ultimi due c'è anke il film..Baci

  • .....
    Lv 7
    1 decennio fa

    lettera di un bambino mai nato di oriana fallaci, scioccante sia per la realtà che per la riflessione.

    ti consiglio anche gomorra se vuoi la vera realtà della corruzione e della mafia.

    Buona lettura! :D

  • 1 decennio fa

    Per voce sola e Rispondimi di Susanna Tamaro..

    Ora mi vengono in mente solo questi..

    Ciau..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io ti consiglio i libri di Sophie Kinsella, una scrittrice reale e simpatica, il suo primo libro è I LOVE SHOPPING e poi ne susseguono altri, fidati una volta ke ti attaccherai a lei nn la lascerai +, io gli ho letti tutti. Buona Lettura.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Almond David, Il grande gioco. Mondadori, 2001 (Junior Mondadori. Super)

    Kit abita da poco nel villaggio di Stoneygate e non sa di avere scelto per amico il ragazzo meno raccomandabile della zona: John Archew, che ad una sfrenata fantasia unisce un carattere violento e dominatore. E' stato lui ad inventare un pauroso rito di iniziazione per i membri della sua banda ed è lui a raccontare paurose storie di spettri sulla vecchia miniera abbandonata. Anche Kit ascolterà quelle storie e dovrà scendere nelle viscere della terra, per partecipare al misterioso gioco in cui tutti i ragazzi del posto sono coinvolti

    Barker Clive, Abarat. Giorni di magia, notti di guerra . Fabbri, 2005 (Narrativa Fabbri)

    Continua l'avventura di Candy Quackenbush, continua l'esplorazione del mondo fantasmagorico di Abarat, creato con passione e abilità da un maestro dell'horror. In questo secondo libro ritroviamo il fedele rattopardo Malingo in compagnia di Candy. Dopo innumerevoli avventure, i due amici si riuniranno a sorpresa proprio mentre il Sire della Mezzanotte e la sua perfida nonna, Mater Motley, cercano di annientare la ragazza...

    Barrella Claudio, Il rabdomante. L'autore libri, stampa 2004 (Biblioteca '80)

    Carmona, America latina: una città che si appresta a vivere il proprio periodo peggiore, sotto il duplice incubo di una stagione di forte siccità e del golpe del capriccioso, volubile colonnello Roque: un vero e proprio attentato alle più elementari dignità umane. Un anziano cercatore d'oro, una coppia di sposi condannati a non avere figli, un sacerdote, una prostituta dal cuore d'oro, un giovane ribelle e cospiratore: saranno in molti a trovarsi coinvolti in una girandola avvincente, retta non solo dalla bieca tirannia del dittatore, ma anche e soprattutto dal magico influsso di un misterioso rabdomante, invocato, nonostante gli iniziali scetticismi, a risolvere la crisi dovuta alla mancanza d'acqua, sì, ma in primo luogo alla mancanza di libertà.

    Benni Stefano, Margherita Dolcevita. Feltrinelli, 2005 (I narratori)

    Margherita Dolcevita è una ragazzina allegra, intelligente e appena sovrappeso, con un cuore che di tanto in tanto perde un colpo. Vive con la famiglia fra città e campagna. Un giorno, davanti alla sua casa, spunta, come un fungo, un cubo di vetro nero circondato da un asettico giardino sintetico e da una palizzata di siepi. Sono arrivati i signori Del Bene, i portatori del "nuovo", della beatitudine del consumo. Amici o corruttori? La famiglia di Margherita cade in una sorta di oscuro incantesimo, nessuno rimane immune. E su chi fa resistenza alla festa del benessere, della merce, del potere s'addensa la nube di misteriose ritorsioni.

    Bernardini Ilaria, Non è niente. Baldini Castoldi Dalai, c2005 (Romanzi e racconti)

    Michela ha ventun anni, vuole diventare attrice di cinema, imparare a piangere meno e forse lasciare Milano. Odia il buio, i tempi vuoti, le gallerie, i dentisti e l'attesa. E poi i carboidrati, la solitudine e il terrore di non capire la realtà che la circonda. Ci sono anche cose che ama, però come il suo fidanzato Giacomo, baciare gli sconosciuti dopo il vino rosso, rubare nei negozi, guardare i film di pomeriggio e camminare la notte per ore. E sopra ogni cosa Michela ama la sua migliore amica, Viola, che dice le parole strane, si ferisce di proposito il corpo e sceglie fidanzati che la fanno soffrire sempre. Due amiche che si muovono in quel territorio ignoto e senza protezione che conduce alla vita adulta.

    Carboni Luca, Autoritratto. Chiaroscuro : Pendragon, c2004 (Naviganti)

    Il primo libro di Luca Carboni è un racconto disegnato che alterna parole e immagini, un vero e proprio percorso nella creatività di questo amatissimo cantautore. Senza cronologie, ma seguendo solo un ordine interiore l'autore narra i giorni dell'infanzia, gli anni Ottanta, i viaggi e i sogni, gli oggetti; e poi ancora ritratti di donne, città, portici, bandiere, riflessioni e sentimenti che tracciano i confini del suo mondo. Accanto al testo scritto altrettanta importanza nella costruzione di questo vero e proprio diario giocano i colori e le forme delle sue opere: disegni, chine, pennarelli e tempere realizzati da Carboni stesso che illustrano atmosfere, stati d'animo, passioni e desideri.

    Carter Angela, La bottega dei giocattoli. Romanzo . Fanucci, c2002 (Collezione immaginario)

    Una notte la giovane Melanie attraversa il giardino di casa indossando l'abito nuziale sottratto dall'armadio della madre. Il giorno dopo il suo mondo non è più lo stesso: costretta ad abbandonare la confortevole dimora della propria infanzia, Melanie si reca a Londra con i fratelli, a vivere presso parenti che non ha mai conosciuto. Da questo momento abiterà in un negozio di giocattoli, colmo di meraviglie e oggetti bizzarri, un teatro magico in cui si muovono strani personaggi: la zia Margaret, bella e silente; Francie, un violinista dotato e timido; Finn, imprevedibile e risoluto, che osa baciare Melanie ai giardini pubblici. Poi, come orco nella sua tana, il minaccioso zio Philip, che ama solo i manichini di legno che crea nel suo laboratorio.

    Chouaki Aziz, La stella d'Algeri. e/o, c2003 (Dal mondo. I leoni)

    Moussa suona bene e con il suo talento confida di diventare davvero il Prince o il Michael Jackson della canzone moderna. Ma nell'Algeria dei primi anni '90 regna il caos, e Moussa vive con la numerosa famiglia tallonata dalla miseria in tre stanze per dodici persone di tutte le età e condizioni (anche mentali). Oltre ai genitori, c'è un nugolo di fratelli e la nonna. Nel mucchio non manca un fratello 48enne autistico perennemente immerso, con una sigaretta tra le labbra, nella lettura di gialli, un disoccupato di 45 anni che aspetta di potersi finalmente sposare... Aziz Chouaki è nato nel 1951 in Algeria, dove si è laureato in letteratura inglese all'Università di Algeri. Oltre a essere scrittore, è anche musicista jazz e poeta.

    Coe Jonathan, Circolo chiuso. Feltrinelli, 2005 ( I narratori)

    Dopo gli anni Settanta e Ottanta, Jonathan Coe continua il suo grande affresco dell'Inghilterra degli ultimi trent'anni con questo nuovo libro, che, sebbene sia in sé una storia compiuta, pu= essere considerato parte di una trilogia insieme ai precedenti La banda dei brocchi (anni '70) e La famiglia Winshaw (anni '80). Il romanzo riprende infatti il racconto delle vicende dei protagonisti della Banda dei brocchi, che, non più ragazzi del liceo, devono affrontare le responsabilità e i problemi dell'età adulta. Attorno ai personaggi già noti, Benjamin, Doug, Philip, e ad altri nuovi arrivati, ruota una serie di avvenimenti privati che si fondono strettamente con quelli pubblici, dall'ascesa al governo di Tony Blair, al terrorismo islamico e alla guerra in Iraq.

    Colfer Eoin, I predatori blu. Mondadori, 2004 (I grandi del fantastico)

    Satellite City, una grigia megalopoli di venticinque milioni di abitanti. Prendetene uno, Cosmo Hill, quattordici anni, senza genitori e senza sponsor, ospite di un Istituto per Ragazzi Genitorialmente Svantaggiati, dove gli orfani vengono usati per testare nuovi medicinali. Seguite la sua fuga disperata, e lo ritroverete quasi morto con un luminescente essere blu appollaiato sul petto, intento ad assorbire la sua forza vitale. Ma ecco entrare in scena due ragazzi e una ragazza che fanno esplodere la creatura in migliaia di bolle: era un Predatore Blu, e Cosmo presto scoprirà di essere uno tra i pochissimi Avvistatori in grado di riconoscerli. Quanto basta per unirsi ai ribelli Supernaturalisti e alla loro imprevedibile, pericolosa, battaglia.

    Creech Sharon, Amo quel cane. Un romanzo. Mondadori, 2004 (Junior bestseller)

    "Samuel Taylor Coleridge dice che il Poeta deve avere "l'orecchio di un arabo selvaggio che ascolta il silenzio del deserto, l'occhio di un indiano del Nord America mentre segue le orme di un nemico sulle foglie che coprono i sentieri della foresta, il tatto di un cieco che tocca la faccia di un bambino amato". Sharon Creech è un poeta. E delle poesia comprende la musica, la forza in cui confida. Grazie a una solida esperienza narrativa rivolta ad avvincere i ragazzini - gente dura da persuadere - sa parlare di poesia facendo poesia, mettendola in bocca a un bambino riluttante che la ritiene cosa da bambine, un tabù." (dalla Postfazione di Andrea Molesini)

    Dankovceva Anna, La città dalle porte blu. Salani , c2004 (Mondi fantastici Salani)

    Ivan vive a Mosca con una zia e conduce una vita normalissima finché incontra una strana ragazza che gli rivela la sua vera storia: in realtà non è un ragazzo come tutti gli altri, ma il figlio del re e della regina di un regno fatato prigioniero di un essere malvagio. È giunto il momento di partire alla volta della "città dalla porta blu" e liberare i suoi genitori. Ma Ivan è inseguito da due delinquenti e un poliziotto...

    Gaiman Neil, Coraline. Mondadori, 2003 (Oscar bestsellers)

    In casa di Coraline ci sono tredici porte che permettono di entrare e uscire da stanze e corridoi. Ma ce n'è anche un'altra, la quattordicesima, che dà su un muro di mattoni. Cosa ci sarà oltre quella porta? Un giorno Coraline scopre che al di là della porta si apre un corridoio scuro, e alla fine del corridoio c'è una casa identica alla sua, con una donna identica a sua madre. O quasi.

    Gaiman Neil, Stardust. Mondadori, 2004

    In una fredda sera di ottobre una stella cadente attraversa il cielo e il giovane Tristan, per conquistare la bellissima Victoria, promette di andarla a prendere. Dovrà così oltrepassare il varco proibito nel muro di pietra a est del villaggio e avventurarsi nel bosco dove ogni nove anni si raccoglie un incredibile mercato di oggetti magici. È solo in quell'

  • Anonimo
    1 decennio fa

    "Il cacciatore di aquiloni" e "Mille splendidi soli" di Hosseini!!

    Fonte/i: W LA BESSONOVA!! Ciao Skricci!!
  • 4 anni fa

    Rimanere incinta velocemente per alcune è molto facile, per altre, a causa di diversi fattori, può diventare un problema. Se hai bisogno di un aiuto o di consigli ti suggerisco di guardare questo sito http://gravidanzamiracolosa.netint.info/?z9qQ

  • 1 decennio fa

    non sono esattamente...teneri ecco...ma la prima trilogia di Licia Troisi è mlt bella: Le Cronanche del Mondo Emerso, specialmente il 3°, Il Talismano del Potere, dove di certo l'AMMOOOREEE nn manca!!! Vedrai k sn belliximi

  • 1 decennio fa

    Mi associo all'utente che ti ha consigliato "Il cacciatore di aquiloni" e "Mille Splendidi soli",in particolare il secondo.

    Mi associo anche a The Clash per "Rispondimi".

    :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    fiore del deserto

    bruciata viva

    piccolo amore di papà

    ho 12 anni faccio la cubista mi chiamano principessa

    ho preso la mia bici e sono andata a scuola storia del mostro di marcinelle)

    figlie del dolore

    leggere lolita a teeran

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.