Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoCasa e giardino - Altro · 1 decennio fa

abuso edilizio?

la questione riguarda il fatto che dopo il compromesso ho scoperto che il bagno in un sottotetto non abitabile rappresenta un abuso edilizio,posso per questo anullare il compromesso(in cui oltretutto ho scritto che acquistavo i mobili del bagno abusivo) e chiedere i danni.

anche perchè ho fatto presente la cosa al proprietario che e mi testualmente detto, se non le piace il bagno lo demoliamo!!!

3 risposte

Classificazione
  • pardo
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    scusa ma come è accatastato il sottotetto? il sottotetto è almeno agibile anche se non abitabile? inoltre rispetto all' RE locale e a quello d'igiene, potrebbe essere regolare? informati in comune sulle norme relative al recupero dei sottotetti e sull'ammontare dei relativi oneri da pagare in caso di recupero,

    per recuperare il sottotetto questo deve avere i requisiti igienici e deve essere conforme al RE, quindi informati sui rapporti aeroilluminanti prescritti (se la finestra è zenitale spesso viene ritenuta adeguata anche se di superficie minore), sull'altezza media prescritta (se il soffitto è inclinato devi cacolare la media ponderale) e sulla minima h richiesta nel punto più basso (di solito per i bagni l'h mp è tra i 2,40 e i 2,50 con minima tra 1,50 e 1,80), a questo punto saprai se il bagno e il sottotetto potrebbero essere resi abitabili e con quale spesa.

    quindi pretendi, sempre se l'alloggio ti interessa, che siano loro a "demolire“ l'abuso prima della vendita ( il wc in particolare), ovviamente scalerai dal prezzo il valore del bagno + i danni subiti, acquista e, dopo aver presentato regolare domanda (DIA ONEROSA, super dia) e pagato al comune quanto dovuto, ricostruisci il bagno.

    Insomma non comprare con un abuso ti caricheresti di un problema inutile che potrebbe svalutare l'immobile o crearti rogne in futuro, te lo dico non solo per deontologia professionale ma perchè troppo spesso vengono ignorate le norme, con rischi, talvolta, non solo legali ma anche strutturali. E' pur vero che il 70% degli edifici con sottotetto agibile hanno in realtà sottotetti "abitati" con tavolati di divisione delle camere e bagni! :-(((( !!!!! ma questo non può divenire "norma" così "certa" da non portare a ricorrere neppure al condono per sanare l'abuso

    Se la regolarizzazione non è possibile o l'immobile ormai non ti interessa più, senti un legale mostrandogli il compromesso, recedi dal contratto chiedendo il doppio della caparra versata + i danni per aver perso tempo ed esserti impegnato in un acquisto viziato che ha interrotto la tua ricerca di case "regolari", oltretutto, il non averti informato per tempo dell'abuso è davvero una cosa molto furbetta e poco "carina"!!!. Ti dico tutto questo perchè ho aiutato due studenti ad uscire da un pasticcio simile anche se molto più grave, i ragazzi avevano acquistato una minicasa di 38 mq su due livelli con una piccola veranda ad uso cucina ed il soggiorno di 16 mq e il bagnetto di 3 ricavati dalla chiusura di una terrazza sul tetto. Il venditore spiegò loro che il tutto era stato condonato anni prima e mostrando a conferma una documentazione senza disegni; dopo un anno dall'acquisto i due ragazzi ricevettero la denuncia del vicino che, ristrutturata la sua casa non voleva l'impiccio della verandona e li invitava a demolire l'abuso, in sintesi il condono era stato fatto solo per il verandino di 3 mq e non per soggiorno e bagno, loro erano stati sprovveduti e impazienti di concludere quello che credevano un affare, il notaio era stato troppo superficiale e idulgente (non sto a spiegarti ma lui alla fine non era responsabile).....la cosa si è risolta in tre anni ma con molta fatica e molti soldi (in parte dati, grazie ad un ottimo avvocato, anche dal venditore)

    guarda questa sentenza

    http://www.ambientediritto.it/sentenze/2007/Cassaz...

    infine se vuoi chiedere un mutuo questo non ti verrà erogato se c'è un abuso perchè il sopralluogo de perito dovrebbe essere finalizzato anche a questo, poi ci sono periti (pochi) che come dice un mio amico, potrebbero circolare con il cane e il bastone bianco

    ciaoooooo

  • Cindy
    Lv 7
    1 decennio fa

    Il compromesso non è valido per vizio e puoi chiedere i danni. Tanto più che per andare dal notaio il venditore avrebbe dovuto mettere in regola tutto quello che c'è di abusivo altrimente niente contratto. Ciao!

  • 1 decennio fa

    e tu annulli un compromesso per un bagno abusivo? credi che te lo toglieranno ? se poi vuoi mangiarci su è un altra cosa...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.