Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteOculistica · 1 decennio fa

Mia figlia ha un calazio sull'occhio, il medico mi ha dato un paio di pomate ma nn è andato via!!!?

Cosa mi consigliate??

Ovviamente so che potrebbe andar via con un intervento,ma x adesso nn vorrei, visto che è ancora piccola.

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    il problema del calazio e' che si puo' evolvere in orzaiolo e viceversa. in pratica sono la stessa cosa... uno e' in forma acuta e l'altro piu' lenta. le cause sono diverse... una e' di natura piu' batterica e l'altro no....

    il casino e' che uno avrebbe bisogno di pomata cortisonica in un caso e antibiotica nell'altro... e sono 2 cose antagoniste! bisogna metter quella giusta!

    io tra calazio e orzaiolo ho sempre fatto un gran casino!!! ma una cosa l'ho capita! lo si puo' sgonfiare in maniera naturale con impacchi caldo umidi di acqua e sale:

    il caldo e l'azione chimica del sale servono a scomporre il grumo di sebo-pus che incistisce le ghiandole di meibonio disposte lungo la palpebra che sono coinvolte!

    riguardo l'eta' e gli interventi.... so che li fanno a qualunque eta' senza troppi problemi. eventualmente senti il parere dell'oculista e del pediatra. io uno l'ho dovuto operare peche' era una cosa di dimensioni esagerate! l'oculista mi ha consigliato impacchi di acqua e sale per ridurre la ciste prima dell'intervento

    pre l'impacco: fai bollire dell'acaqua e aggiungi sale (come per far la pasta). lasci raffreddare. quando e' tiepida imbevi cotone idrofilo sterile e appoggialo sulla palpebra chiusa nella zona gonfia. continuare per 10 minuti re-imbevendo il cotone di tanto in tanto prima che raffreddi. male non dovrebbe farne (a meno che non ci siano in corso patologie particolari per le quali applicazioni di acqua e sale sono pericolosi)

    Fonte/i: ottico studente di optometria che ha spesso calazio e orzaiolo
  • 1 decennio fa

    senti nn devi fare nessun intervento. mia madre ci ha sofferto tantissimo , è andata da un sacco di dottori, aveva gli occhi rovinati e poi è andata da un oculista decente che le ha risolto il problema senza interventi. prendeva pomate , forse anche pillole, prova ad andare da qualche altra parte

  • Tip
    Lv 5
    1 decennio fa

    L'orzaiolo e' in pratica una specie di foruncolo: e' un evento acuto su base infettiva .e' rosso e dolente. Si cura con antibiotici e anche se e' il caso con cortisonici ( e perche' mai dovrebbero essere incompatibili fra loro ? Basta naturalemte che sia il medico a valutarne la necessita' nel caso particolare!

    Il calazio e' un granuloma (un po'come quello delle radici dei denti) e' cioe' un piccolo gomitolo di tessuto cicatriziale incistato.

    Non e' dolente e non e' arrossato .

    Un orzaiolo mal curato puo' diventare calazio.

    Un calazio puo' infiammarsi e infettarsi ma non diventa un orzaiolo..

    Una volta formato il calazio che che' si faccia difficilmente va via e l'unica opzione e' quella chirurgica anche se non sempre risolutiva in special modo per calazi piccoli quando e' maggiore il rischio di non eliminarli completamente.

    Non stupirti quindi se le pomate non hanno eliminato il calazio, e' normale, e' come se si volesse mandare via una cicatrice della pelle con una pomata.

    E' piu' facile che possano lentamente andarsene da soli: potenza dei sistemi riparativi del corpo umano!

    Per contro ,a meno che non siano cose particolarmente voluminose ,non danno alcun fastidio e il lasciarli non pregiudica nulla.

    Per cui in effetti in bambini piccoli a meno di casi particolari si preferisce non intervenire anche perche' mentre in un adulto collaborante basta una leggerissima anestesia locale non si puo' certamente pretendere altrettanto in un bambino e serve quindi la molto piu' impegnativa e sempre bene o male a rischio anestesia generale.

    Quindi a meno che non sia una cosa "mostruosa" e che alteri talemente la rima palpebrale da dare anche problemi visivi meglio aspettare e dominare solo con cure appropiate eventuali riacutizzazioni infiammatorie. Nelle fasi di quiete lascialo in pace : niente impacchi o altro: lascia star il can che dorme!!

    E' importante comunque l'accurata igiene della rima palpebrale sia con prodotti medicali specifici sia con detersioni con acqua resa sterile.

    Quando fai bollire l'acqua falla bollire con dentro i fiocchi di cotone che poi utilizzerai per la detersione in modo che siano anch'essi sterili: il normale cotone idrofilo non e' assolutamente sterile.

  • 1 decennio fa

    io l'ho avuto!!! oltre le pomate prova con degli impacchi di Arquà tiepida !!! sterilizza l' acqua facendola bollire e poi quando si sfredda un po con un dischetto di cotone lo poggi sull'occhio per alcuni minuti!! ripeti almeno per 4 volte al giorno!! io mi sono scampata l'operezione!!! i calazi tendono a riformarsi se riesci ad accorgetene in fretta con gli impacchi la maggior parte delle volte risolvi!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.