Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 1 decennio fa

mi date qualche ricetta di pasta al forno sfiziosa ma che non siano lasagne?

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    MACCHERONI AL FORNO:

    fai cuocere i maccheroni,scolali e mettili in 1 teglia abb alta,aggiungi il prosciutto cotto,la besciamella e 1 tazza di grana gratuggiato,mescola e metti in forno x 20 min, poi togli spolvera il tutto con il formaggio e reinforna x altri 10 min...BUON APPETITO

  • 1 decennio fa

    Puoi fare la pasta pasticciata. Fai bollire la pasta (meglio tortiglioni) meno del normale poi la condisci in una teglia con quello che vuoi. Pomodoro, mozzarella, pancetta, prosciutto, verdure. Metti la besciamella spruzzi di parmigiano e inforni. Anche con pomodoro, panna e piselli.

    Se no fai i conchiglioni ripieni (anche qui di qeulle che vuoi (ricotta e spinaci e simili) poi con besciamella (se vuoi pomodoro) e parmigiano inforni.

    Buon appetito

  • 1 decennio fa

    Pasta gratinata ai carciofi

    Ingredienti per due:

    4 carciofi di media grandezza

    140 gr di ricotta di mucca

    200 gr di pasta corta tipo tortiglioni o paccheri

    sei cucchiaini di olio d'oliva -

    prezzemolo se piace

    sale e pepe q.b.

    un cucchiaio di parmigiano grattugiato se si vuole la crosticina, ma non è necessario

    Procedimento:

    pulire i carciofi e tagliarli a pezzi immergendoli subito in acqua acidulata con succo di limone, per evitare che anneriscano.

    Cuocerli nella pentola a pressione con un bicchiere di acqua e per 15 minuti a fiamma bassa dopo il sibilo.

    Nel frattempo mettere a bollire l'acqua per la pasta e lessare i paccheri o i tortiglioni.

    In una terrina mescolare la ricotta con olio, sale e pepe.

    Aggiungere i carciofi sminuzzati (nel caso si può pure frullarli con il minipimer, per ottenere una specie di crema) e la pasta scolata.

    Aggiungere il prezzemolo e versare in una pirofila da forno. Spolverare con il parmigiano (ma sono calorie in più...) e infornare al massimo per quindici minuti.

    Pasta gratinata con zucchine e formaggio

    Tritare il cipollotto e soffriggerlo.

    Tagliare le zucchine in 4 e poi a tocchettini.

    Farle cuocere assime al cipollotto e poi stufarle un po’ con l’aiuto di brodo vegetale (cipolla bianca carota e sedano), aggiustare di sale e pepe.

    Quando le zucchine sono cotte passarle nel mixer per ottenere una crema.

    Rimettere la crema nella padella e saltarci i rigatoni portati a 3\4 di cottura assime a qualche tocchetto di provola affumicata e grana grattugiato.

    Preparare una pirofila imburrata, metterci i rigatoni, disporre sui rigatoni altri tocchetti di provola, altro grana, pinoli ed infornare per sciogliere il formaggio e fare gratinare.

    pasta al forno ai pomodorini

    Ingredienti

    • 400 gr. pasta corta

    • 300 gr. pomodorini ciliegia

    • aglio

    • basilico

    • pangrattato

    • parmigiano grattugiato

    • sale

    • olio d'oliva

    Accendere il forno a 200°C in modalità grill.Lavare e tagliare i pomodorini a metà, sistemarli quindi in una teglia da forno unta con olio ricoprendone la superficie. Cospargere con sale, aglio e basilico a pezzetti, una buona dose di parmigiano grattugiato e pangrattatto. Infine aggiungere l'olio d'oliva in modo che possa gratinare bene. Infornare e intanto lessare la pasta. In 15 minuti i pomodorini dovrebbero essere gratinati e la pasta pronta da scolare e quindi da versare nella teglia e amalgamarla al condimento. Infornare per altri 5-10 minuti.

    è una ricetta ottima sia calda che fredda!:D

    baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii spero ti piacciano queste ricette!!

  • 7fold_
    Lv 7
    1 decennio fa

    Cannelloni con ricotta e spinaci ^__^

    Ingredienti:

    Pasta fresca all'uovo per i cannelloni;

    ricotta 300 gr, spinaci lessati,

    strizzati e spezzettati con la lunetta circa 250 gr,

    un uovo,

    formaggio grattugiato,

    noce moscata

    sale per il composto del ripieno;

    salsa di pomodoro;

    besciamella

    Fare un bel tegame di besciamella circa un litro di latte, farina, burro, sale e noce moscata. Si scioglie il burro si mette il sale e poi la farina si fa cuocere qualche minuto finche' non diventa color nocciolino, poi si mette il latte e la noce moscata e si fa bollire sempre girando per alcuni minuti.

    Si stende uno strato di besciamella nella pirofila e poi si comincia a fare i cannelloni si prende la pasta per le lasagne oppure si fa la sfoglia in casa con due uova, duecento gr di farina sale e un po' d'olio. Si divide la lasagna in due ci si mette il composto in mezzo nel senso verticale, si arrotola e si adagia nella pirofila fino a riempirla completamente. Poi si copre con il resto della besciamella e la salsa di pomodoro fatta semplicemente con aglio, olio e basilico. Una grattugiata di Parmigiano ed in forno per 20 minuti.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Marla
    Lv 6
    1 decennio fa

    Pasta al forno con besciamella

    500 gr di pasta rigata tipo penne o sedanini

    500 ml di besciamella,

    200 gr di prosciutto cotto,

    250 gr di mozzarella,

    20 gr di parmigiano.

    Preparare la besciamella

    Cuocere le penne in abbondante acqua salata e scolarla piuttosto al dente visto che dovrà continuare la cottura in forno.

    Stendere in una pirofila fa forno uno strato di besciamella.

    Versare la pasta nella pirofila, stendere uno strato di besciamella e mescolare il tutto.

    Aggiungere 3/4 di mozzarella tagliata a fettine , la metà del parmigiano e il prosciutto tagliato a dadini.

    Amalgamare il tutto.

    Spolverare con il restante parmigiano, aggiungere la restante mozzarella e uno strato di besciamella e infornare la pirofila a 180° per 20/30 minuti.

    Far gratinare la pasta con la beciamella.

    Lasciarla intiepidire la pasta con la besciamella e portare in tavola

    Tagliare a quadrotti e servire.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    cucina la pasta normalmente poi la metti in forno e ci metti il prosciutto, la salsa e la mozzarella...

  • MICIA
    Lv 6
    1 decennio fa

    RIGATONI AL FORNO

    Rigatoni napoletani - 500 g

    Olio extravergine d'oliva - 6 cucchiai

    Passata di pomodoro - 600 ml

    Vino rosso - 150 ml

    Erba cipollina secca - 1 cucchiaio

    Maggiorana secca - 1 cucchiaino

    Dragoncello secco - 1 cucchiaino

    Alloro secco - 1 cucchiaino

    Pane grattugiato

    Prosciutto cotto a fette - 100 g

    Mozzarella - 250 g

    Parmigiano grattugiato, se piace

    Sale

    Per le polpettine

    Carne macinata di tacchino - 400 g

    Pane grattugiato

    Erba cipollina secca - 1 cucchiaio

    Prezzemolo tritato - 1 cucchiaio

    Salsa di soia - 1 cucchiaino

    Uova - 1

    Sale

    Preparare le polpettine. Unire in una zuppiera tutti gli ingredienti: la carne macinata, gli odori, la salsa di soia, l'uovo intero e 4 cucchiai di pane grattugiato. Regolare di sale e impastare con le mani. L'impasto deve risultare morbido; ricavarne delle polpettine delle dimensioni di un'oliva e passarle nel pane grattugiato. Disporle subito in un tegame largo con 5 cucchiai di olio d'oliva. Farle soffriggere a fiamma dolce per qualche minuto girandole delicatamente con un cucchiaio di legno in modo da non rovinarle. A questo punto aggiungere, lontano dal fuoco, la salsa di pomodoro, gli odori e il vino. Regolare di sale e continuare a cuocere, senza aggiungere acqua, su fiamma dolce fino a quando il vino non è evaporato. Il sugo non deve cuocere a lungo.

    Contemporaneamente cuocere i rigatoni in abbondante acqua salata e scolarli molto al dente in quanto la cottura dovrà essere completata in forno. Condirli con il sugo preparato ed eventualmente qualche cucchiaiata di parmigiano grattugiato.

    Ungere una pirofila da forno con l'ultimo cucchiaio di olio e spolverizzarla con un po' di pane grattugiato. Disporre un primo strato di pasta e ricoprirla con il prosciutto e la mozzarella tagliata a dadini. Proseguire alternando la pasta con il prosciutto e la mozzarella fino ad esaurire la pasta. Lasciare un po' di mozzarella per la superficie del timballo. Infornare a 200°C per 20 minuti o fino a quando la mozzarella non si è ben sciolta e non si è formata una crosticina.

    Servire immediatamente

    TIMBALLO DI MACCHERONI

    Per la sfoglia

    Farina bianca - 300 g

    Olio extravergine d'oliva - 2 cucchiai

    Tuorli d'uovo - 2

    Marsala secco - 1 bicchierino

    Sale

    Per il ripieno

    Maccheroni - 400 g

    Petti di pollo - 200 g

    Vitello macinato - 200 g

    Prosciutto crudo a fette - 100 g

    Salsiccia fresca di tacchino - 250 g

    Piselli in scatola, scolati - 140 g

    Funghi congelati - 300 g

    Mozzarella - 200 g

    Uova sode - 3

    Cipolline fresche - 2

    Brodo vegetale - 250 ml

    Olio extravergine d'oliva - 9 cucchiai

    Parmigiano grattugiato, se piace - 100 g

    Uova - 1

    Passata di pomodoro - 500 ml

    Vino bianco secco - 100 ml

    Pane grattugiato

    Erba cipollina secca

    Alloro secco

    Estragon secco

    Salsa di soia

    Sale

    Pepe, se piace

    Difficoltà:

    ricetta laboriosa

    Tempi:

    preparazione: 120 minuti

    cottura: 90 minuti

    Apporto nutritivo per porzione:

    Energia: XX (kCal) - XX (kJ)

    Proteine: XX (g)

    Lipidi: XX (g)

    Zuccheri totali: XX (g)

    Zuccheri solubili: XX (g)

    Preparare la sfoglia

    La sfoglia che viene utilizzata per foderare lo stampo da timballo deve essere preparata almeno due ore prima della sua utilizzazione.

    Versare a fontana la farina con un pizzico di sale sulla superficie di lavoro. Nella cavità centrale mettere i tuorli, l'olio d'oliva e il bicchierino di Marsala. Lavorare velocemente gli ingredienti, aggiungendo acqua solo se è strettamente necessario. Ridurre l'impasto a palla, coprirlo con un tovagliolo e lasciarlo riposare per almeno due ore.

    Preparare la base di polpette e piselli

    Preparare con il macinato di vitello delle minuscole polpette. Lavorare la carne con un uovo, del pane grattugiato, un cucchiaio di erba cipollina e un cucchiaio di salsa di soia. Regolare di sale e con le mani inumidite formare delle polpettine delle dimensioni di un'oliva.

    Far soffriggere le polpettine in 3 cucchiai di olio. Aggiungere i piselli (si possono usare anche quelli in scatola), un cucchiaino di alloro secco e allungare con un mestolo di brodo; regolare di sale ed eventualmente di pepe (se piace) e proseguire la cottura per almeno 20 minuti o fino a quando l'intingolo si è ben ridotto. Pochi minuti prima di spegnere il fornello aggiungere il prosciutto ridotto a striscioline.

    Preparare la salsiccia fresca

    In realtà per questa ricetta dovrebbero essere usate le cervellatine. Le cervellatine sono delle classiche salsiccette napoletane lunghe e sottili. Sono fatte esclusivamente con carne magra di maiale e lardo e sono condite con sale, pepe e peperoncino. Vengono poi insaccate in budello di agnello. Noi abbiamo usato della salsiccia di tacchino perchè è difficilmente reperibile se non si abita nel napoletano e per abbassare il quantitativo di grassi.

    Far bollire la salsiccia di tacchino in acqua per eliminare un po' di grasso. Bastano 10 minuti. Quando si è intiepidita, tagliarla a pezzetti.

    Preparare i funghi

    Possono essere utilizzati funghi freschi o anche congelati. Noi abbiamo utilizzato questi ultimi in quanto abbiamo testato la ricetta in un periodo in cui si trovavano sul mercato solo funghi coltivati. Cuocere i funghi in 2 cucchiai di olio con l'aggiunta di qualche cucchiaiata di brodo e di un cucchiaino di alloro. Regolare di sale e far ridurre il liquido di cottura.

    Preparare il sugo con il petto di pollo

    In realtà bisognerebbe usare del ragù già pronto in cui far cuocere i petti di pollo. Noi abbiamo preferito preparare un leggero sugo di pomodoro in cui abbiamo cotto il petto di pollo.

    Versare in una pentola la passata di pomodoro con 3 cucchiai d'olio, 1 cucchiaio di erba cipollina, 1 cucchiaino di estragon, il vino bianco e il petto di pollo tagliato a pezzetti. Avviare la cottura, dopo aver regolato di sale, su fiamma dolce e proseguire fino a quando la carne non è cotta. Aggiungere acqua tiepida, se necessario.

    Preparare i maccheroni

    Far cuocere i maccheroni in una pentola con abbondante acqua salata; scolarli molto bene e condirli con il sugo, il parmigiano e il composto di piselli e polpettine.

    Fasi finali

    Tagliare a fette la mozzarella e le uova sode.

    Stendere 2/3 della pasta in un disco sottile e foderare interamente uno stampo da timballo dopo averlo unto con 1 cucchiaio d'olio e spolverizzato con pane grattugiato.

    Cominciare a formare gli strati; uno di maccheroni e poi uno di salsiccia, di funghi, di fette di uova sode e di mozzarella. Continuare così fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Stendere il resto della pasta in un disco e chiudere il timpano; sigillare bene i bordi con le dita inumidite.

    Praticare un buco nel centro a mettere un cartoncino arrotolato per far uscire il vapore. Cuocere a 180°C per 40 minuti.

    Aspettare 5 minuti prima di rovesciare il timpano sul piatto di portata e poi qualche altro momento prima di affettarlo e servirlo.

    GRATIN

    Per il sugo

    Melanzane - 1

    Zucchini (piccoli) - 2

    Patate - 2

    Cipolla (piccola) - 1

    Basilico fresco - 1 rametto

    Prezzemolo fresco tritato - 1 cucchiaio

    Polpa di pomodoro - 400 g

    Vino bianco secco - 100 ml

    Olio d'oliva - 6 cucchiai

    Sale e peperoncino (se piace)

    Per il "gratin"

    Pasta corta tipo "riccioli" - 300 g

    Erba cipollina fresca - 1 ciuffetto

    Mozzarelle - 2 da 125 g

    Olio d'oliva - 1 cucchiaio

    Pane grattugiato - 2 cucchiai

    Parmigiano grattugiato - 2 cucchiai

    Difficoltà:

    facile

    Tempi:

    preparazione: 20 minuti per il sugo più 10 minuti per il gratin

    cottura: 30 minuti per il sugo

    10 minuti per la pasta

    15-20 minuti nel forno

    Apporto nutritivo per porzione:

    Energia: XX (kCal) - XX (kJ)

    Proteine: XX (g)

    Lipidi: XX (g)

    Zuccheri totali: XX (g)

    Zuccheri solubili: XX (g)

    Preparare il sugo. Pelare la melanzana, eliminare eventualmente la parte centrale se troppo ricca di semi e tagliarla a cubetti. Spuntare gli zucchini, lavarli e affettarli. Pelare e lavare le patate e ridurle a dadi. Pelare la cipolla e sminuzzarla finemente. Mettere tutte le verdure in una casseruola; aggiungere l'olio, prezzemolo, il pomodoro e un mestolo d'acqua.

    Salare e cuocere, coperto e a calore moderato, per circa 30 minuti o fino a quando le verdure non sono tenere. Aggiungere eventualmente dell'acqua per completare la cottura.

    Prima di spegnere il fornello, aggiungere il basilico fresco, lavato e tagliato grossolanamente con le mani.

    Quando si è avviato il sugo, si può cuocere la pasta in abbondante acqua salata in cui si è aggiunto un ciuffo di erba cipollina ben lavata. In mancanza di erba cipollina fresca si può usare un cucchiaio di erba cipollina secca.

    Nel frattempo si possono tagliare le due mozzarelle a cubetti, accendere il forno (200°) e preparare la teglia per la cottura al forno. La si deve ungere con un cucchiaio di olio d'oliva, usando l'apposito pennello, e poi cospargere di pane grattato in modo uniforme.

    Scolare bene la pasta; condirla con il sugo e 2/3 della mozzarella.

    Girare delicatamente e versare nella teglia. Cospargere con il resto della mozzarella e il parmigiano (se piace).

    Passare nel forno per 15-20 minuti o fino a quando la mozzarella non si sia ben sciolta.

    Lasciar riposare qualche minuto prima di servire .

    Cannelloni alla napoletana

    Per la pasta: 300 g di farina, 2 uova, sale.

    Per il ripieno: 250 g di ricotta, 250 g di mozzarella, 100 g di prosciutto, 2 uova, 80 g di parmigiano grattugiato, sale e pepe, ragù, prezzemolo.

    Preparate un ragù come indicato nella relativa ricetta.

    Preparate la pasta mescolando la farina con le uova, sale ed un po' di acqua tiepida, lasciatela riposare per un'ora, poi stendetela in una sfoglia sottile e ricavatene dei quadrati di circa 12 cm di lato.

    In una terrina battete le uova con il parmigi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.