Mi date qualche ricettina per fare quelle "marmellatine" (tipo la mostarda) che si mettono sul formaggio?

Il bree va bene da abbinare a queste marmellatine oppure ci sono formaggi specifici che meglio si adattano ad esse?Se si, potreste elencarmene i nomi e dirmi ognuno di esso con quale "marmellatina" si sposa meglio?Grazie!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    MARMELLATA DI CIPOLLE DI TROPEA (

    Ha un bellissimo colore e la consiglio a tutti gli amanti dell’agrodolce con una baguette calda di forno e del buon formaggio stagionato o in alternativa con della carne grigliata.

    Ingredienti (per 3-4 barattoli da 200 g circa di marmellata)

    1 kg di cipolle rosse di Tropea

    600 g. di zucchero

    2 mele grattugiate

    il succo di 1 limone e mezzo

    Tagliare le cipolle a fettine, grattugiare le mele, spremere il limone e mettere il tutto in una pentola capiente insieme allo zucchero.

    Mescolare, portare ad ebollizione, quindi abbassare la temperatura, e cuocere semicoperto prima a fuoco basso e poi medio per un’ora /un’ora e mezzo.

    Nel frattempo sterilizzare i barattoli (io li metto insieme ai loro coperchi in una pentola con acqua fredda, metto sul fuoco e conto 10 minuti da quando l’acqua bolle).

    Invasare a caldo, chiudere bene, capovolgere i vasetti e coprirli con un panno fino a completo raffreddamento.

    Si conserva a lungo, una volta aperto il vasetto è preferibile conservare la marmellata in frigorifero.

    Marmellata di zucca

    1 kg zucca pulita

    500 gr pere

    500 gr mele renette

    1 kg zucchero

    2 limoni

    Sbucciare pere e mele,affettarle finemente e irrorarle con il succo dei limoni.

    Tagliare la zucca a dadini e metterla in pentola alternata con mele, zucchero e pere.

    Lasciare riposare per una notte.

    Cuocere schiumando.

    Per accompagnare formaggi stagionati o comunque abbastanza saporiti.

    Marmellata di zucca speziata

    1 kg zucca pulita

    30 gr zenzero

    2 limoni

    750 gr zucchero

    1 bicchiere di acqua

    Tagliare la zucca a pezzi e cuocerla in forno a 200° per circa 30 min.

    Toglierla dal forno, staccare la polpa dalla buccia e metterla in una casseruola con lo zenzero, il succo e la scorza grattugiata dei limoni.

    Sciogliere a parte lo zucchero con l'acqua, unirlo alla zucca e cuocere per circa 1 ora.

    MARMELLATA DI PEPERONCINO di Rossanina

    Kg. 1,300 di mele renetta (possibilmente biologiche), ml. 350 di aceto di mele, l. 1.700 di acqua, gr. 100 peperoncini (verdi sarebbe meglio), gr. 750 di zucchero per chilo di succo ottenuto.

    Taglia le mele (lasciando buccia e torsoli) e mettile in un tegame con l'aceto di mele e l'acqua. Taglia i peperoncini dopo aver tolto il picciolo ed elimina i semi. Aggiungili alle mele, porta a bollore e cuoci per 30-35 minuti. Versa il composto in un panno e lascialo sgocciolare per tutta la notte. Pesa il succo e calcola la quantità di zucchero necessaria. Metti succo e zucchero in una casseruola, porta sul fuoco e mescola fino a quando non si è sciolto tutto lo zucchero. Fai bollire fino a quando la gelatina non ha raggiunto la giusta consistenza, schiumando se necessario. Versa nei vasetti tenuti in forno a 120°C per almeno 10 minuti.

    questa te la passo come l'ho copiata.

    CONFETTURA PICCANTE DI PERE

    Non so che ricetta ti abbia dato la Ritina, però nella prova del cuoco dello scorso anno avevo postato questa ricetta, il piccante è dato dalla senape, ma può essere sostituita dal peperoncino

    Ingredienti

    Pere sode 3 kg

    Vino bianco 2 litri circa

    Acqua ¼ di litro

    Zucchero 1 kg

    Limoni 2

    La scorza grattugiata di un’arancia

    Chiodi di garofano 7- 8

    Cannella in polvere un pizzico

    Miele 200gr

    Senape in polvere 20 – 30 gr

    Sbucciare le pere e tagliarle in quarti, togliere il torsolo e buttarle in una bacinella con il vino bianco, l’acqua, il succo e la scorza grattugiata dei limoni e la scorza dell’arancia. Trasferire tutto in una pentola, aggiungere tutti gli altri ingredienti e far bollire adagio, mescolando e schiumando, fino a quando lo zucchero si è addensato. Invasare a caldo e, volendo, sterilizzare , oppure conservare al fresco. Si accompagna con bolliti, arrosti di selvaggina e formaggi piccanti.

    Confettura piccante di arance

    Marmellata: lavate, spazzolate 3 arance (g 300) e, senza sbucciarle, affettatele sottilmente poi sbollentatele per 3 volte, rinnovando l'acqua. Raccoglietele quindi in una casseruola con g 200 di zucchero e fatele stufare lentamente per circa 30', poi unitevi il resto dello zucchero (g 70), il succo di un limone e proseguite la cottura per altri 30'; aggiungete 2 gocce di essenza di senape o di più se vi piace piccantissima

    MARMELLATA DI PEPERONCINI E MELE di Polda

    1 kg di mele renette - un bicchiere di aceto di mele - 1/2 di litro di acqua - 100 gr di peperoncini verdi e rossi - zucchero.

    Preparazione: Mondare le mele, tagliarle a fette, mondare i peperoncini dal picciolo e dai semi, bollire mele e peperoncini per mezz'ora (io ho messo acqua e aceto di mele sul fuoco per far bollire le mele e i peperoncini); frullare il composto, aggiungere 700 gr zucchero per ogni litro di composto ottenuto, portare ad ebollizione mescolando ogni tanto; far bollire a fiamma media sino a raggiungere una giusta consistenza, mettere nei vasi di vetro, chiuderli ermeticamente e sterilizzarli per 20 minuti (mettendoli in un pentolone d'acqua fredda, poi facendo bollire a fiamma bassissima per 20 minuti).

    Questa "marmellata" dovrebbe andar bene per i formaggi piccanti e stagionati.

    Oppure puoi fare delle

    GELATINE

    con il vino Passito, il Porto, la birra scura, il Picolit.

    Sciogli in 1/2 litro di liquido appena scaldato 5 fogli di gelatina, poi metti in frigor a rassodare. Puoi infiammare prima il vino per far perdere l'alcol, ma secondo me perde...

    Mostarda mantovana

    Ingredienti per 20 persone

    1. Mele cotogne ben mature 1 kg

    2. Zucchero 500 g

    3. Essenza di senape A piacere

    Preparazione

    1

    Sbucciate le mele cotogne, togliete il torsolo e tagliatele a fettine. Mescolate con lo zucchero (1/2 kg. di zucchero per 1 kg. di fettine).

    Lasciar riposare il tutto per 24 ore.

    Scolate il succo, fatelo addensare per una decina di minuti e riaggiungetelo alla frutta.

    2

    Dopo altre 24 ore ripetete l'operazione una seconda volta.

    Dopo altre 24 ore, infine, fate bollire insieme succo e fettine di frutta per qualche minuto.

    3

    Quando il tutto si è raffreddato aggiungere essenza di senape nella dose di 13-14 gocce per kg. di conserva e chiudere subito in vasetti ermetici.

    Mostarda di cedri

    Preparazione: 20 minuti, Stagionatura: 5-6 settimane

    Ingredienti per 2 tazze (500 ml):

    4 o 5 piccoli cedri

    2 cucchiai (40 ml) di sale

    1 cucchiaino (5 ml) di semi di mostarda nera in polvere

    1 cucchiaino (5 ml) di pepe di Caienna

    1 cucchiaino (5 ml) di curcuma

    1 tazza (250 ml) di zucchero integrale

    1/3 di tazza (85 ml) di succo fresco di limone o di cedro

    Lavate e asciugate bene i cedri. Tagliate ogni cedro in otto parti nel senso della lunghezza, in un luogo completamente asciutto (anche una piccola quantità d'acqua rovinerebbe la mostarda).

    Mescolate in una ciotola il sale, i semi di mostarda in polvere, il pepe di Caienna e la curcuma.

    Portate a ebollizione lo zucchero e il succo di limone in una piccola pentola a fuoco alto. Lasciateli bollire per circa due minuti e metteteli da parte.

    Sistemate uno strato di fette di cedro nel barattolo di vetro con la parte tagliata rivolta verso l'alto, alternando con un buon pizzico di sale e spezie fino a riempire.

    Quando lo sciroppo di cedro (o di limone) si è intiepidito, versatelo nel barattolo, fino a ricoprire tutti gli strati dì cedro e spezie. Lasciate che si raffreddi completamente, poi sigillate con un coperchio che non sia di metallo.

    Ponete il barattolo di mostarda al sole, riportandolo in casa durante la notte. Agitate il barattolo 2 o 3 volte al giorno. Dopo 5-6 settimane, la mostarda è pronta per l'uso, sebbene più il tempo passa e più la qualità della mostarda migliora.

  • 1 decennio fa

    guarda, ha poco a che fare con la mostarda, ma se la provi con un formaggio abbastanza forte è una roooooooooba!!

    http://rossozafferano.blogspot.com/search/label/ma...

  • raffy
    Lv 4
    1 decennio fa

    sono per la precisione confetture,si possono fare dolci e anche piccanti,a dire la verita' il bree non è il formaggio piu' adatto,il formaggio deve essere piuttosto sapido,perfetto con la confettura di cipolla è la toma piemontese,con qella di fichi tutti i tipi di pecorino con quella di zucca il parmigiano poi puoi anche abbinarle al CASTELMAGNO è un formaggio buonissimo ma molto saporito...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.