Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Esiste in Europa, all'oggi, un Paese meno cristiano di altri, politicamente e socialmente parlando?

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Politicamente siamo messi tutti sullo stesso piano . Tu credi che Bossi Casini e Berlusconi siano cristiani ? Noi cattolici non siamo rappresentati da nessuno in parlamento , nessuno ci rappresenta degnamente anzi sono uno peggio dell'altro . Socialmente non saprei ma credo comunque che il discorso sia relativo anche puntando sul lato sociale . Molti sono ufficialmente cristiani perchè battezzati in chiesa ma di fatto non lo sono . Molti cristiani poi si definiscono tali ma le loro opere lasciano molto a desiderare . Sul lato sociale sarà Dio a giudicarci uno per uno . Sul lato politico ... Dio abbia pietà di loro !

  • 1 decennio fa

    Perché?

    Bè comunque certo che sì.

    Esistono numerosi paesi a maggioranza musulmana in Europa, in particolare il neonato Kosovo mi pare sia quasi totalmente islamico, poi l'Albania e la Bosnia hanno grandi percentuali e infine se consideriamo la Turchia come paese europeo mi pare che solo il 2% siano cristiani lì.

    Se invece ti riferisci a paesi di tradizione cristiana che in un qualche modo la seguono meno certamente alcuni paesi dell'ex "blocco comunista" hanno abbandonato molto la Religione. In particolare l'Ungheria o l'Estonia e i paesi baltici hanno percentuali altissime di ateismo radicato, intendo dire persone che non si battezzano anche da una o due generazioni, ma ora c'è un grosso revival religioso.

    Infine tra i paesi occidentali è spesso presente un ateismo diciamo ribelle o spesso un approccio ipocrita per cui si seguono i riti ma poi nella vita sociale si fa' totalmente l'opposto.

    I casi eclatanti sono l'Olanda e la Spagna come anche i paesi scandinavi dove ufficialmente la Religione è molto sentita ma poi nella res publica viene messa da parte.

    Infine c'è la Francia che invece è il paese con più alta percentuale di non credenti e che fonda la sua ideologia di Stato sul laicismo che è una vera e propria Religione, anche molto bigotta.

    Lo stesso vale per la Turchia, con la differenza che in Francia la cosa è molto più sentita a livello popolare.

    Pace Salaam

    Fonte/i: @ estre.mare: "Liberté"?? I francesi non sanno neanche cosa significa questa parola. Uno Stato dove è vietato andare a scuola con il capo coperto per paura che questo sia un modo di imporre agli altri la propria Religione manifesta un fascismo paranoico e folle. Poi spiegami che "liberté" c'è nel rinnegare la propria tradizione cristiana in cambio dei valori (?) nazionali.
  • 1 decennio fa

    Io direi i Paesi Bassi. Quasi la metà della popolazione pare essere atea. E' uno stato multietnico, multiculturale e quindi è caratterizzato da varie religioni, non da oggi, ma da secoli.

    La Spagna come dicono sopra, avrà anche Zapatero, ma rimane uno degli stati in cui la popolazione è tra le più cattoliche. E zapatero è in carica più o meno dagli attentati di Madrid del 2004 (non vorrei dirti balle, ma da una rapida ricerca sembra così), il precedente primo ministro Asnar non era certo così laico-socialisteggiante.

    Gli stati scandinavi, almeno stando ai dati, mi sembrano inferiori in percentuale di atei sulla popolazione totale rispetto ai Paesi Bassi.

    Spero di esserti stato d'aiuto.

    PS:Be se consideri in Europa la Turchia, è sicuramente lo stato meno cristiano.

  • 1 decennio fa

    credo che come ingerenza della chiesa nella politica,quasi tutti i paesi europei siano "meno cristiani" dell' Italia.A parte forse la Polonia.La Spagna ha dimostrato,rieleggendo Zapatero,di essere aperta e moderna.Le chiese protestanti non sono così invadenti,forse perchè meno potenti di quella cattolica.Quindi ti rispondo al contrario,il paese europeo più "cristiano" sia nel politico che nel sociale,è l'Italia

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Lory
    Lv 6
    1 decennio fa

    Politicamente e socialmente parlando, credo sia la Spagna.

    Ciao :)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    diciamo un paese migliore degli altri :)

  • 1 decennio fa

    Sicuramente la Spagna e l'Olanda.

    Quando la fede è lasciata in guardaroba, anche la dignità dell'uomo e i diritti umani sono spacciati.

  • 1 decennio fa

    Mah, per esempio nei paesi scandinavi c'è un tasso di atei dichiarati considerevole... In Finlandia mi pare che più del 10% della popolazione sia classificata come "non religiosa"..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    estre.ma, ma queste perle di saggezza sui francesi, di preciso, da dove provengono?

  • NOI SIAMO IL MASSIMO,PURTROPPO,DI CATTOLICITA'...NEGLI ALTRI PAESI NON SI HA RELIGIONE,SIAMO SOLO NOI QUELLI INDIETRO,O TUTTI CATTOLICI O NIENTE!

    Fonte/i: IL VATICANO PUO' ANCHE BRUCIARE PER QUANTO MI RIGUARDA!
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.