Athena ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 1 decennio fa

rimango onnivora nel cuore, ma vorrei provare........?

ok, ci ho pensato molto e credo che l'unico modo per capirvi fino in fondo sia quello di provare a mangiare come voi per un certo periodo (non fatevi illusioni resto onnivora, sia ben chiaro)

vorrei quindi provare l'alimentazione vegana per circa 2 mesi, poi si vedrà.

avete qualche dritta? non vorrei morire di fame.

ho iniziato a leggere le cose del sito vegfacile, ma ad un certo punto mi veniva da piangere perché la faceva mooolto lunga,

ad esempio quando rispondeva alla domanda: ma allora cosa mangiate?

ha utilizzato una pagina per dire che molte cose onnivore possono essere vegane!!!

francamente, non mi sembra una grande novità.

a dire il vero io chiedo solo informazioni tipo:

i legumi hanno un tipo di proteine i cereali e le patate un altro, in che rapporti devono essere per sostituire i derivati animali?

ecco, informazioni molto più schematiche.

Oppure le mie riserve nel fegato di B12 bastano, oppure devo prendere integratori anche solo per due mesi?

Aggiornamento:

valigbr: era un scherzo di mia sorella

http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ag...

vegan alien: no, non ho nulla di pelle e men che meno di pelliccia, ho solo il piumino.

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Sulle patate concordo con Jekudale.

    Aggiungo che il valore biologico delle proteine di questo alimento è tra i più bassi.

    Ti ricopio, come ho già fatto in passato, quello che io normalmente mangio (suddiviso nei pasti principali) e che avevo già scritto in un' altra risposta

    COLAZIONE:

    Si può scegliere, a seconda di gusti o esigenze nutrizionali, tra vari tipi di latte vegetali, cui puoi aggiungere orzo in polvere o cacao in polvere.

    -soia

    -riso

    -mandorla

    -avena

    -etc

    Ovviamente se no li gradisci puoi optare per il thè (svariati gusti e aromi) o un semplice succo di frutta.

    Di "solido" in genere mangio una banana o un'arancia, poi volendo puoi inzuppare nel latte/the fette biscottate con marmellata o crema di cioccolato (senza latte), biscotti ai cereali (come i grancereale), crostate veg (si trovano, o sennò puoi farla in casa, mia madre me la fa sempre).

    Quanto alla componente lipidica (grassi) hai noci, semi di zucca, arachidi (e crema d'arachidi, molto buona).

    E non dimenticare la cioccolata fondente.

    PRANZO

    Solitamente un piatto di pasta (non di rado integrale) di qualsiasi tipo di qualsiasi cereale (non esiste solo il grano!).

    Anche riso, a volte.

    Poi puoi metterci vicino, per secondo, una fettina di tofu aromatizzato (chiamato a volte formaggio di soia), che puoi far soffriggere in padella. Molto proteico.

    In giro ci sono molti tipi di tofu, alcuni veramente buoni, altri orribili. Tutto sta nel provarne diversi e indirizzarsi poi sulla marca/gusto che preferisci.

    Ovviamente poi via libera con verdure, frutta, frutta secca e legumi.

    CENA

    Legumi.

    Io preferisco tenerli la sera, visto che gli zuccheri dei legumi hanno un basso indice glicemico.

    I metodi di cottura sono innumerevoli.

    Anche qua vale la scelta di insalata, ortaggi, frutta etc.

    Chi lo gradisce, può mangiarsi pure una fettina di seitan (la parte proteica del grano).

    Consistenza simile alla carne, anche qui vale il discorso del tofu: ce ne sono molte marche in giro, puoi trovare quella ottima e quella schifosa.

    SPUNTINI

    Cioccolata fondente, tè, crakers, dolcetti senza uova o latte (si trovano, guarda bene gli ingredienti dietro la scatola), gelato di soia (o riso), pizza bianca, rossa, con verdure, con funghi...

    Altre idee ti vengono guardando in "Colazione".

    --------------------------

    Spero non si offenda l'utente kae (che saluto ;-) ), e ricopio anche la sua, che è stata giudicata migliore risposta

    -----------------------------

    Colazione:

    -latte di soia (avena o riso o mandorle) con muesli o altri cereali

    -fette biscottate con marmellata o nutella vegan

    -pancakes (o crepes) vegan

    -yogurt di soia

    -macedonia (puoi aggiungere anche il muesli per arricchirlo)

    -dolci vegan

    Pranzo:

    -pasta con sugo alle olive

    -orzo con verdure

    -risotto con funghi e zafferano

    -insalata di riso

    -farro con fagiolini e pomodorini

    -penne con ragù di seitan

    -fusilli con crema di ceci (passa i ceci cotti con prezzemolo e pepe) e lievito alimentare

    Cena:

    - insalata di fagioli di spagna (fagioli, carciofini, melanzane grigliate)

    - tofu passato in padella con salsa di soia e lievito alimentare (buonissimo); insalata, frutta

    -insalatona con frutta secca

    -"frittata" preparata con una pastella di farina di ceci (puoi farla semplice o aggiungere gli ingredienti che più ti piacciono come nelle normali frittate); zucchine grigliate e cipolle in agrodolce

    -lenticchie saltate con pomodorini, prezzemolo e basilico

    -seitan a tocchetti cucinato con soffritto di cipolla, melanzane, spinaci, olive.

    -pasta sfoglia con patate, peperoni tagliati sottili e panna vegetale (soia o riso), zenzero e paprika

    -pizza marinara (cioè con sola passata e origano) con melanzane grigliate, carciofini, piselli, olive e tutte le verdure che preferisci. Se poi la fai a casa ti puoi sbizzarrire: aggiungere wustel vegetale a pezzetti, tofu sbricciolato ecc.

    Lievito alimentare, salsa di soia, tofu e seitan sono ottimi alimenti che si conoscono poco...

    Il lievito alimentare in fiocchi lo trovi nei negozi biologici e lo puoi usare al posto del grana.

    La salsa di soia si trova anche nei supermercati, ha un sapore forte e caratteristico ma è buona per condire fagiolini, pomodori, marinare il tofu, insaporire il sugo. è salata quindi si deve fare attenzione nell'aggiungere il sale (io non lo aggiungo tranne nel sugo per correggere la sapidità).

    Il tofu è latte di soia cagliato, una sorta di formaggio che però non fonde e non ha lo stesso sapore del classico formaggio.

    Si può mangiare a tocchetti insieme alle verdure, insalate, sbriciolarlo per farne il ragù, usarlo per fare torte salate.

    Si trova anche in alcuni supermercati oltre che nei negozi biologici.

    Il seitan è glutine di frumento, si può tagliare sottile per metterlo nei panini o cucinato come la carne (buone le scaloppine al limone).

    Ha la stessa reperibilità del tofu.

    Puoi sperimentare i legumi, provare gli azuki, i vari tipi di fagioli, la soia e mangiarli freddi, caldi, in zuppa, farne una crema o delle polpette.

    La frutta secca puoi mangiarla a colazione, nell' insalata o aggiungerla sulla pasta (pasta con il pistacchio) o aggiungerla al basilico per fare il pesto.

    IN BOCCA AL LUPO PER LA SCELTA!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ma non ti eri suicidata????

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    prima di tutto non illudi noi..ma gli animali..e forse te stessa...

    se non sei convinta non ci provare neanche..i tossici ritornano a bucarsi più di prima..i fumatori anche..gli alcolizzati idem..i mangiatori di bestie morte anche...

    indossi scarpe di pelle? cintura in pelle? borsa? portafoglio?

    eccoli..animali uccisi per le tue comodità...

    buona fortuna..sii forte..e credi in quel che fai..

    sono gli animali quelli che devi salvare prima di tutto...salvando loro ti salvi tu..salvi anche il pianeta e l'essere umano dalla propria distruzione..

    buona vacanza nel pianeta mentale universale della bontà Vega.. .:)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma tu credi che io viva calcolando le vitamine e le proteine che mangio? Guarda che mangiare vegan non è come credi. Basta mangiare di tutto alternando vari cibi, pasta, patatae, legumi... quello che vuoi. Basta che un giorno mangi una cosa e poi cambi... variare e basta è il trucco. E la vitamina b12.. o prendi un integratore o ti mangi i cereali a colazione che già ne hanno.

    Quindi per il cibo non hai problemi.

    Piuttosto vorrei farti capire che tu non ci riucirai a capire solo mangiando come mangiamo noi... perchè essere vean non è mangiare in un certo modo. Essere vegan è uno stile di vita, un modo di pensare e di agire in conseguenza. Non è mangiando come noi che ci capirai. Vegan è un modo di percepire il mondo, di captare le cose.

    Le informazioni che volevi te le ho date... ma se credi che facendo così ci capirai, hai sbagliato tecnica.

    Buona giornata!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Quanti calcoli vuoi fare?? Pensi davvero che noi viviamo così??!

    - Per 2 mesi non è necessario prendere alcun integratore di B12. Le tue riserve dovrebbero bastare per circa 5 anni... a meno che tu sia molto giovane o in stato interessante.

    - Cerca che almeno uno dei tuoi pasti giornalieri contenga una buona quantità di proteine. Ovvero, a pranzo o a cena, dovresti farti un piatto di: pasta (meglio se integrale) o riso + legumi, o della quinoa (è un cereale molto proteico) condita a tuo piacere, o tofu e derivati, o seitan e derivati.

    - Per il ferro segui fedelmente le raccomandazioni date qui: http://www.scienzavegetariana.it/nutrizione/integr... . In poche parole cerca di condire col limone gli alimenti ricchi in ferro, o semplicemente di assumerli insieme a cibi ricchi di vit.C... io di solito mi limito a bere, durante il pasto con ceci, tofu, ecc., acqua e succo di limone che mi piace tantissimo. Mi raccomando poi: nel pasto in cui vuoi assumere più ferro non bere vino, the o caffè!!

    - Al mattino beviti del latte vegetale fortificato in calcio, o degli yogurt alla soia sempre fortificati in Ca. Oppure guarda qui: http://www.vegpyramid.info/nutrienti/calcio.html

    - Per il resto i consigli sono gli stessi che per ogni sana alimentazione, ovvero: frutta e verdura in grandi quantità!!

    Facci sapere come va!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ma cosa credi di capire provando la dieta vegan? Si è vegan per motivi etici non perchè faccia provare qualcosa di particolare! Quale sensazione pensi di provare?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Una corretta alimentazione vegana può essere schematizza in questo modo. Mangiare piatti unici, tipo pasta e fagioli per intenderci. L'associazione di cereali e legumi in piatti unici è gustosa e salutare. Si possono combinare, pasta, riso, farro, orzo, con fagioli, lenticchie, ceci, piselli, soia e derivati. Dalla soia poi. si possono ricavate gustose alternative agli alimenti di origine animale. Esistono in commercio formaggi, "salumi", "latte" salse e creme a base di soia che permettono la preparazione di piatti fantasiosi. Quanto alla vitamina B12, pare sia presente in alimenti a base di soia fermentata quali, ad esempio, il tempeh e, se non erro, anche nei cereali integrali. Anche alcune alghe (che possono essere usate nelle minestre) ne contengono. Oltre al piatto unico a base di legumi e cereali, si deve mangiare regolarmente frutta (anche secca) e verdura.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ciao Athena

    difficilmente mangiare come noi ti aiuterà a "capirci fino in fondo". Il problema non è in quel che si mangia, ma nel perchè.

    Comunque se ti avvicini all'alimentazione vegan vedendola come la poni tu, in termini di rapporti tra i nutrienti e calcoli con calcolatrice e bilancina, ti stai sbagliando, e rischi oltretutto di uscirne pazza :) .

    Per mangiare correttamente è importante variare molto gli alimenti, sia durante il giorno, sia durante la settimana, sia nell’arco dell’anno scegliendo solo i prodotti freschi di stagione, in modo da assumere tutti i nutrienti di cui hai bisogno.

    Qui trovi alcuni consigli utili:

    http://www.scienzavegetariana.it/medici/domande/fa...

    Non ti fare troppi problemi, mangia in maniera naturale e soprattutto con gusto, e mangia quel che ti serve per avere le giuste energie, non di meno.

    Per quanto riguarda la B12, per soli due mesi difficilmente puoi sviluppare una qualche forma di carenza con effetti fisici.

    ciao

    Riccardo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    non farti tanti problemi, basta che mangi ogni giorno sia cereali che legumi, per avere proteine da entrambe le fonti, è molto meno matematico di quanto immagini...

    Non credo che le patate siano una fonte rilevante di proteine, hanno quasi solo amido quindi carboidrati, la percentuale di proteine è minima.

    Io spesso abbino i legumi al seitan, che è fatto di proteine del grano.

    Per quanto riguarda la b12, secondo me non c'è bisogno di integratori... Mangia cereali fortificati a colazione per esempio, o un succo di frutto fortificato... Ci sono un sacco di alimenti con la b12 aggiunta.

    _____

    @ jekudale

    infatti io NON HO MAI DETTOCHE LE PATATE NON HANNO PROTEINE, ho detto solo che non sono una fonte rilevante perchè la percentuale è minima.

    E non è dell'8% come vuoi far credere tu, ma si aggira tra il 2 e il 3%!!!!

    cosa vuoi che sia, per di più di scarso valore biologico!!

    Taci ogni tanto e impara a leggere quello che scrivono gli altri prima di fare il saccente.

    _________

    sono abbastanza informata sul valore nutrizionale degli alimenti, e tu continua far finta di non saper leggere.

    In alto nella mia risposta c'è scritto che LA PERCENTUALE DI PROTEINE E' MINIMA.

    Poi se vuoi continuare a far finta di non saper leggere, fai pure, non me ne frega nulla degli studi che hai fatto, le patate l'8% di proteine non lo hanno, ne sono sicurissima.

    Evidentemente hai studiato male.

    _________

    siediti composto tu, io sto in piedi, non ti preoccupare.

    La prossima volta prima di intestardirti ripassa ciò che hai studiato.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    lo sai ke la domanda sulla vitamina B12 molti vegani nn se la fanno proprio?

    ah se proprio vuoi essere vegano al 100% devi evitare anke tutto ciò ke contiene coloranti siglati con la E iniziale

    e anke le caremelle gelatinose..

    ah cmq ti consiglio di prendere integratori di B12...2 mesi di alimentazione sn molto importanti

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.