Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 decennio fa

Come puo un popolo che ha sempre meravigliato per la tolleranza, prscritta dal corano, essere arrivato a cio?

Aggiornamento:

anche nella bibbia dio viene presentato come vendicativo e spesso tiranno

anche nella bibbia esiste la possibilta di fare guerre a cui diooprende parte non ostante il precetto di non uccidere riguardo alla jihad se non mi sbaglio era intesa come meditazione ed espiazione che il fadele compiva tramite la ragione per poter comprendere dio e ptersi avvicinare quanto piu ad esso inoltre se mi sbagliassii e lo confonderei con qualce altra cosa stanno i fatti: laprima jiahd fu dichiarata come risposta alla 3 crociata che signifia che con la recoquista spagnola ne avevamo dichiarate gia 4

e vero che era prevista l'uccisione degli infedeli (non cristiani e ebrei che erano i popoli del libro e visti come eretici piu che come infedeli) ma era poco praticat infatti generalmente cacciaanvo via gli infedeli e facevano pagare un impota parii alla meta dell'odierna IVA ai dihimmi (cristiani e ebrei) mentre i cristiani uccidevano quaunque mussulmano o li convertivano a forza la domanda e quandofu

Aggiornamento 2:

come spiegate che il 60% della popolazione urbana in spagna era cristiana ed ebrea mentre dopo la reconquista non vi era un islamico e pochi e ghettizzati ebrei come spiegate il fatto che mentre l'intero occidente era in balia delle religioni islam compreso l'unico territorio in cui fu permesso parlare un laico fu la spagna di averroè e poi la domanda era come mai e quando si sono cosi inaspriti ?

di sicuro esistevano tra i berberi e turchi e non tra gli arabi e persiani movimenti integralisti come quelli di al-gahzali riguardo alla jihad avete ragione ma non furono delle dimensioni ddelle crociate o della jihad di saladino

Aggiornamento 3:

tutti i testi sono contraddittori e vanno interpretati in modo imparziale e al solo sopo di ricerca filosofica e non teologica

Aggiornamento 4:

i cristiani "sparivano perche o si convertivano o la maggior parte scappavano perche LORO non volevano i musulmani e perche effettivamente (la domanda era quella, mi sono informato autonomamente) l'integralismo in islam si ebbe non per arabi e persiani ma per berberi tuareg e turchi gli arabi e i persiani erano con molte meno eccezzioni che i cristiani molto piu tolleranti l'unico sovrano veramente tollerante era in europa federico 2 di svevia

geruselemme fu attaccata dai turchi saladino era turco se ricordi la geografia i bereri e i tuareg si trovano in africa

Aggiornamento 5:

se qualquno ha dubbi sul mio credo: sono ateo

difendo non l'islam ma gli arabi perce sono giudicati in modo immeritato in funzione di quel che oggi (e non lo nego) è l'islam

sulla lapidazione vi informo che fino a prova contraria esiste anche nella bibbia e mi spiegate il rapporto che i musulmani avevano con i cristiani in spagna e cosa successe dopo la riconquista? mi spiegate il comportamenento di saladino dopo gli assedi mandava in esilio i suoi oppositori islamici cristiani o ebrei che fossero) e l'eccidio dei prigionieri di guerra di riccardo mi spiegate la presenza dei ghetti in europa e la loro assenza in territorio islamico (non solo arabo) mi spiegate perche dall'islam veniva il fondamento della moderna scienza (sopratutto ma non solo la matematica) mi spiegate l'assenza di scenziati in europa e non solo perche non avevano mezzi le universita esistevano meno che nella sola baghdad ma esistevano mi spieate l' inquisizione e il rogo degli ntelletuali e delle "streghe"quindi?

Aggiornamento 6:

riguardo alla citazione leggete la risposta di yusuf: http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Am...

Aggiornamento 7:

per chi si vuol chiarire il concetto di teologia questo filosofo ha avuto seguaci anche e sopratutto nella scolastica europea naque e visse in spagna fu esiliato in pieno sahara dagli intgralisti BERBERI dopo la recoquista

forse il fondatore del laicismo: Averroè

Aggiornamento 8:

riguardo le crocite e l'assedio di gerusalemme e l'invasione della spagna e dell'africa e all'assedio di bisanzio furono portate guerre sante per difendersi d guerre she avevano lo scopo dichiarato di espansione del territorio e dominio del commercio non espansione dell'islam chiaro?

Aggiornamento 9:

che c'entra agostino d'ippona? mori secoli prima che maometto nascesse

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Beh, per larga parte ce la siamo voluta noi. O, più precisaemnte, l'hanno voluto per noi gli Inglesi.

    Mi spiego. Durante la prima guerra mondiale, con l'impero Turco in dissoluzione, gli inglesi misero gli occhi sui paesi del Golfo che sapevano ricchi di petrolio (che allora cominciava la sua irresistibile ascesa come materia prima motrice dell'economia e dell'energia mondiale), ancora in mano agli ottomani.

    Bisognava pertanto scegliere qualche tribù autoctona cui appoggiarsi per rovesciare l'impero turco, che peraltro era assi tollerante in materia religiosa. La scelta cadde sui wahabiti, che seguivano un Corano "letterale" e tutt'altro che tollerante (come sempre accade quando una religione viene interpretata in questo senso).

    Gli Inglesi, anche grazie al famoso e "romantico" Lawrence d'Arabia, vinsero la partita e insediarono una dinastia di fondamentalisti in Arabia Saudita, il paese più importante dell'area, incoraggiandone la visione assolutamente occhiuta e punitiva del Corano (non sarà un caso se quasi tutti i dirottatori dell'11/9 provenivano, come Bin Laden, esattamente da quella nazione).

    Il resto è storia... come l'incoraggiamento in armi e dollari degli Usa ai talebani ai tempi dell'occupazione sovietica in Afghanistan (non dico nulla di clamoroso: se ti capita, basta vedere il film "la guerra di Charlie Wilson, con Tom Hanks e Julia Roberts, produzione decisamente hollywoodiana che racconta proprio questa storia).

    E ora eccoci qui.

  • 1 decennio fa

    Com'è che i cristiani, in nome di Cristo, modello di tolleranza, hanno compiuto delle stragi e delle guerre di conquista?

  • 1 decennio fa

    La cultura di quel popolo è sorprendentemente antica. Hanno regole e paletti che noi occidentali riteniamo becere e barbare... Ma è la loro cultura, loro la amano e ne sono fieri.

    Non voglio giustificarli minimamente e, anzi, chi ha commesso certi atti di violenza li manderei sulla forca ma... Non sono arrivati a fare quello che fanno per un gioco crudele o per altro. Si sono rivoltati ai propri tiranni, ovvero ai loro dittatori e ai nostri tiranni, ovvero i petrolieri (gente che va lì per dirgli cosa è giusto e sbagliato facendo i propri interessi).

    Non hanno mai smesso di battersi per il proprio Paese e la propria vita, e ora un gruppo estremista (a quanto pare sempre più ampio) di loro ha deciso di interpretare alcuni passi del Corano in modo da poter agire spinti dalla fede.

    Quindi non condanniamo il Popolo, ma solo questo gruppo canceroso.

  • 1 decennio fa

    Le crociate non furono guerre di difesa per bloccare l'espansione araba. Ma dove l'avete letta una tale bestialità?

    Le crociate furono solo una guerra di annientamento nei confronti di popolazioni il cui credo era diverso da quello cristiano. L'odio cristiano nei confronti di ebrei, musulmani, è di gran lunga più antico.

    In effetti nei paesi islamici convivevano cristiani ed ebrei, molto spesso questi ultimi trovavano rifugio dopo le persecuzioni in Europa.

    Il Corano ha preso una lettura molto più drastica proprio in conseguenza ai passati avvenimenti.

    Tutte le religioni proclamano la tolleranza, sì, ma se una prevale sopra le altre è meglio. Questo vale per i cristiani, per i musulmani e finanche per gli ebrei.

    In passato la religioni islamica non era così restrittiva.

    Un libro interessante da leggere è Un altro Medioevo. Il quotidiano nell'Islam diBiancamaria Scarcia Amoretti. Racconta molto bene la vita e il pensiero nei paesi islamici agli inizi della loro storia.

    Un ritratto molto diverso da quanto si vede ora.

    Ma è pur vero che la religione cristiana non è stata da meno in passato con gli odi, le guerre, la cancellazione del diverso, eretico, ateo o credente di altra religione che fosse.

    Non giudichiamo a priori dimenticando di volgere lo sguardo al passato.

    Ciao

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    STRUMENTALIZZAZIONE PER FINI POLITICI...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Corano tolleranza? No me risulta....lapidazione, jihad...mah!...

  • 1 decennio fa

    io credo che tu abbia molta 'marmellata ' di storia nella testa: le tua idee sono confuse, ma non solo per colpa tua, sopratutto per mancanza di notizie di prima mano.

    per es la prima guerra santa è stata lanciata molto prima della 3 crociata.

    ti dice niente che tutto in nord africa era cristiano ( S Agostino, per es) e da 1500 anni sono praticamente spariti i cristiani?

    in spagna, ancora si celebra con feste grandiose cui partecipa tutta la popolazione, te lo assicuro, la cacciata dei mori, anche se il governo per il politicamente corretto deve fare il tollerante

  • 1 decennio fa

    Be che ci fosse tolleranza è una sorta di mito moderno. I musulmani non hanno mai spiccato per tolleranza rispetto ad altri popoli.

    Non è vero che la jihad è stata "lanciata" per la prima volta durante le crociate, poichè era già stata "usata" durante le guerre di espansione islamica, quando alle crociate mancava ancora qualche secolo.

    Si può parlare di episodi o di sovrani islamici più o meno illuminati, ma di tolleranza generale degli islamici verso gli altri è impossibile.

    Lo stesso corano più volte invita a "sottomettere" o "eliminare" i nemici della fede:

    Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati. Sura IX, 29

    Noi porremo delle gogne sui colli di coloro che saranno stati infedeli.

    Corano - Sura XXXIV, 33

    O voi che credete. Non fate lega con i Giudei e con i Cristiani, che sono in lega gli uni con gli altri. Chi di voi fa lega con loro è dei loro. Iddio non dirige gli iniqui. Sura V, 51

    Combatteteli, dunque, finché non vi sia più sovversione e il culto sia riservato [reso solo] ad Allah. Sura II, 193

    Ecco la retribuzione dei nemici di Dio: il Fuoco, nel quale troveranno una dimora eterna, in pena di aver disconosciuto i nostri segni. Sura XLI, 28

    O Profeta, combatti la guerra santa contro gl'infedeli e gl'ipocriti, e sii duro con essi. Sura LXVI, 9

    Non sceglietevi amici tra loro (i miscredenti), finché non emigrano per la causa di Allah. Ma se vi volgono le spalle, allora afferrateli e uccideteli ovunque li troviate.

    Sura IV, 89

    Combatteteli finché non ci sia più politeismo, e la religione sia tutta per Allah.

    Sura VIII, 39

    Queste esempi non sono stati inseriti ultimamente nel corano, ma vi sono presenti da diversi secoli...

    Su queste frasi (come su altre) si sono sempre stabiliti i rapporti dell'islam con gli altri.

    Anche sotto sovrani islamici considerati "illuminati" vi furono esempi che non avevano nulla di luminoso.....vedasi ad esempio, i Martiri di Cordova nell'800 d.C.

    Per rispondere brevemente al fatto della Crociate, be sono state guerre di difesa cristiane. Perchè questo? Perchè consentirono di porre un freno all'espansione araba che si faceva sempre pressante in Spagna, Anatolia e nel Mediterraneo. Furono le prime guerre dove i cristiani si posero sull'offensiva per affievolire gli attacchi arabi.

    Per tornare al discorso intolleranza, è vero che nel Vecchio Testamento vi sono esempi o episodi di intolleranza o violenza, ma i cristiani fanno riferimento, più che altro, al Nuovo Testamento, dove ve ne sono ben pochi di ordini che incitano alla Guerra Santa o allo sterminio del nemico "infedele".

  • 1 decennio fa

    ma che ***** dici!!!! a chi vuoi darla a bere.

    prima di tutto i testi della Bibbia vanno interpretati poichè è composto da metafore e similitudini, parabole è racconti vicini alla mitologia. (altrimanti dovremmo credere che l'uomo abbia una costola in meno!!!!!)

    per quanto riguarda il corano: ma quale tolleranza.

    è pieno di precetti violenti e soprattutto è sempre stato interpretato come tale. prima di tutto la jihad, la guerra santa, interpretata e applicata, soprattutto negli ultimi anni, fino alla morte dello stesso credente...(La guerra santa nella Bibbia è raccontata me non è teorizzata)

    poi l'unica opzione alla conversione era il filo della spada! i mussulmani dei popoli del libro se ne sono sempre fregati. il territorio islamico è territorio di fede, terra santa, tutti gli altri territorio sono territori di guerra!!!!

    ancora. la situazione delle donne. cedibili per cammelli e capre. e per il presunto tradimento: lapidazione, stupro rituale, impiccazzione. per non parlare di infibulazione e vari veli. mi fermo qui!!! ma il discorso sarebbe ancora lungo!

    islam religione di tolleranza??? ma per piacere!!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    a?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.