Sondaggio: fonti energetiche?

Pro o contro petrolio, carbone ed uranio per produrre energia?

Secondo te, le fonti rinnovabili, sono sotto speculazioni?

Pro o contro le fonti rinnovabili?

Sai cos'è il MEG?

3 risposte

Classificazione
  • Steewe
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Petrolio e carbone vanno eliminati al più presto in quanto fonti estremamente inquinanti e soggette (soprattutto il petrolio) a rincari continui.

    sono però favorevole al ritorno al nucleare, anche se son consapevole che non è un energia rinnovabili.

    le rinnovabili non sono fonte di speculazione: in italia semplicemente non sono considerate alternative valide. Questo a causa di chi governa (destra o sinistra non ha importanza) ma anche a causa di moltissimi cittadini che non vogliono spendere un soldo in più per dotare le case di sistemi ecocompatibili (pannelli solari ad esempio)

    come si fa ad essere contro alle fonti rinnovabili? no io sono favorevoli... basta applicare una giusta politica di sviluppo

    Meg.. si è il motionless electromagnetic generator. Per quanto ne so è una macchina un po inutile e che difficilmente risolverebbe i problemi energetici. Anche se producesse più energia di quanta ne utilizza (cosa assai difficile) comunque assorbe sempre dell'energia per funzionare..

  • 1 decennio fa

    PERCHE’ NO ASSOLUTAMENTE ALLE CENTRALI NUCLEARI

    Il nucleare è una scelta estremamente scellerata, una passo all'indietro nella storia e nell'economia : ecco perchè :

    1) Un disastro, seppur remoto rischia di uccidere milioni di persone.

    2) L'ambiente così contaminato per migliaia di km quadrati resterebbe inagibile per almento 100-150 anni.

    3) Queste centrali saranno pronte fra 10-15 anni, nella migliore delle ipotesi. Per quella data si prevede l'esaurimento dei giacimenti di uranio

    4) Tutte le centrali nucleari francesi consumano il 40% di tutta l'acqua potabile a disposizione. In caso di siccità, come è previsto a causa dei mutamenti climatici, le si dovrebbero spegnere.Con quali conseguenze ?

    5) In Italia la sindrome NIMBY ( Not In My Back Yard, lett. "Non nel mio cortile") è ai massimi solo per il fatto che si decide una discarica o un inceneritore, pericolosi si, ma molto, molto meno di una centrale nucelare

    6) Tutti i prodotti agricoli della zona verrebbero svalutati e invendibili, con relativo fallimento di centinaia di aziende

    7) Tutte le case e le ville della zona sarebbero invendibili costringendo i proprietari a non poter cambiare mai casa.

    8) La centrale nucleare produce anche plutonio, un materiale utilizzato per le bombe atomiche. Creerebbe le condizioni per un ulteriore corsa agli armamenti.

    9) Rende il cittadino ancora più suddito. Una tecnologia del genere è una forma di controllo politico centralizzato, rende il cittadino ricattabile, cosa che è molto meno realizzabile con le tecnologie rinnovabili, diffuse sul territorio e direttamente più gestibili localmente.

    10) La gestione delle scorie è difficilissima. Rimangono radioattive per migliaia di anni. Non sappiamo cosa potrà succedere nemmeno tra 50 anni, ne dal punto di vista politico, ne dal punto di vista ambientale e geologico : quali disastri potrebbero succedere nel frattempo al sito o ai siti nei quali si stoccano tali scorie nucleari ? Inoltre richiedono una gestione che va avanti per migliaia di anni. Quale civiltà è in grado di gestirle per migliaia di anni ? Un giorno saranno lasciate a se stesse, con quali conseguenze ?

    11) Persino il Texas uno stato americano patria dei petrolieri più beceri e ignoranti sta progettando il futuro con il solare. Vuole diventare lo stato americano con il maggior sviluppo del solare.

    12) C’è un progetto megagalattico del costo di 50 miliardi di euro che prevede la costruzione nel deserto del Sahara di un gran numero di centrali solari pari all’occupazione grande come il Galles. Questo sarebbe sufficiente a garantire l’energia elettrica per tutta l’europa.

    Oggi ci sono numerose tecnologie alternative, anche se più costose in termini relativi , ma meno costose in termini assoluti se si tiene conto della variabile di impatto ambientale e di salute umana molto sicuramente più convenienti e sopratutto rinnovabili. Per esempio l'ultima chicca tutta italiana è il KITEGEN. Vai qui al sito.

    http://www.kitegen.com/index_it.html

  • 1 decennio fa

    è vergognoso che l'Italia , il paese del sole , non faccia di più per incrementare l'energia fotovoltaica. sarebbe una fonte energetica estremamente redditiza e potrebbe rilanciare intere zone del sud Italia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.