promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare fuoriItaliaRoma · 1 decennio fa

Ragazza straniera chiede informazioni sugli spaghetti alla carbonara?

Salve tutti, sono asiatica, alla Tavernella in via Ezio a Roma, mi hanno dato un piatto di spaghetti alla carbonara con pezzi di uovo fritti, saltati in padella(a differenza di sughetto appicciccoso che mi era sempre capitato), dicendo che era normale e tipico farlo cosi' a Roma. Ma non ne sono convinta. Chiedo gentilmente a utenti italiani o romani di sciogliermi questo dubbio... Grazie!

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Negli spaghetti alla carbonara l'uovo non deve cuocersi ma solo rapprendere leggermente, quindi non dovrebbe mai superare i 70 gradi, per non raggiungere la temperatura di coagulazione del tuorlo. La quantità di uova consigliata va da uno a testa a uno ogni due persone, molti consigliano di utilizzare solo il tuorlo, altri di rimuovere solo la metà degli albumi, altri ancora di tenere solo un quarto degli albumi.

    A nostro parere, gli albumi sono necessari per conferire al sugo(non è inteso il pomodoro) una maggiore cremosità, dunque pensiamo che per 4 persone si possano utilizzare indifferentemente 2 uova oppure 2 uova e 2 tuorli.

    A nostro parere la ricetta degli spaghetti alla carbonara deve prevedere l'utilizzo di una buona pancetta affumicata, molto difficile da trovare di alta qualità, forse solo in Trentino o in Irlanda, dove producono un bacon affumicato a bassa temperatura (non stagionato) perfetto per questo piatto. Chi non è in grado di procurarsi queste chicche gastronomiche, dovrà ripiegare su una pancetta affumicata non artigianale o su un buon guanciale, più facile da reperire.

    Il formaggio d'elezione è il pecorino romano, ma la ricetta riesce bene anche con del buon parmigiano stagionato o con altri pecorini stagionati e piccanti.

    La ricetta degli spaghetti alla carbonara

    Ingredienti per 4 persone:

    - 400 g di spaghetti;

    - 150 g di pancetta affumicata;

    - 30 g di pecorino romano

    - 2 uova intere

    - sale e pepe;

    Preparazione: tagliare la pancetta a cubetti e cuocerla a fuoco basso in una casseruola antiaderente di 18-20 cm, finché non è diventata trasparente e non ha rilasciato il suo grasso. Sbattere le uova in una ciotola e mescolarle bene con il pecorino grattugiato e abbondante pepe macinato. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, quindi metterla in una grande ciotola e condirla con il guanciale insieme al suo grasso, quindi aggiungere le uova e mescolare rapidamente. finché la pasta non è condita uniformemente. Servire subito.

    Calorie per porzione: 560

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Io non sono romana ma ti assicuro che non ho mai mangiato gli spaghetti alla carbonara con pezzi di uovo fritto. Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    nella carbonara l'uovo non deve essere cotto!! Deve fare una cremina!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    nella carbonara! quella vera l'uovo si cuoce col calore della pasta una volta scolata...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    La Tavernella in via Ezio è famosa a Roma perchè stravolge i titpici piatti romani, tant'è che i romani come me NON CI VANNO ASSOLUTAMENTE e la carbonara ASSOLUTAMENTE non si fa con uovo fritto, ma come ti hanno spiegato quì sopra in molte ricette. Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ciao...guarda i spaghetti alla carbonara, si prendono le uova e si mettono in una ciotola grande (xkè dp va agginta la pasta), si sbattono e si uniscono con la pancetta fatta prima rosolare bene e del parmigiano...poi il ttt va aggiunta alla pasta appena scolata qnd calda, e amalgamato il ttt, qnd il calore della pasta va a cuocere l'uovo, e potresti trovare pezzetti di uovo...un bacio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    L UOVO NN DEVE ESSERE FRITTO MA LEGGERMENTE MORBIDO SOPRATTUTTO QNDO SERVITI IN UN RISTORANTE CMQ LA TRADIZIONE VUOLE CHE QNDO LA PASTA SI MANTECA NELLA PADELLA L UOVO RAPPRENDA NN FRITTO MA CMQ CON UN RISULTATO DI PEZZETTI D UOVO MA MORBIDI...

    PS UESTO PER CHI DICE KE DEVE AVERE UN SUGHETTO... NN è VERO

    Fonte/i: CUOCA
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • chiara
    Lv 4
    1 decennio fa

    davvero boniiiiiiii

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Gustatela e se vuoi...Invitami!

    Fonte/i: www.giallozafferano.it
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Non sono capaci a farla.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.