Anonimo
Anonimo ha chiesto in Notizie ed eventiAttualità · 1 decennio fa

Mi aiutereste?!?! Bullismo...Please 10 punti a ki mi aiuta!!

Sulla stampa di gg c'era un articolo di un ragazzino picchiato da altri 3 perchè era grasso e perchè a sua volta nn gli andava di picchiare un altro ragazzo...per scuola devo scrivere qualche riflessione sul bullismo...mi aiutereste?? qualsiasi cosa...10 punti...

Aggiornamento:

grazie però queste cose le so e che non so proprio cosa scrivere...la struttura la so ma il contenuto no...

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    ehm...dovrei avere qui a portata di mano un libretto ke mi hanno dato a scuola sul bullismo..aspetta un momento ke lo cerco...

    .......................................uff nn lo trovo..comunque dovrei avere qualkosa scritta sul libro di convivenza civile...un altro momento...wow almeno questo lo ho trovato...allora..qui sul libro c'è scritto:

    il termine bullismo è usato pressokkè unanimemente per indicare tutta quella serie di comportamenti tenuti da soggetti giovani (bambini, adolescenti) nei confronti di loro coetanei, ma non solo, caratterizzati da intenti violenti, vessatori, e persecutori. Il fenomeno ha anche legami con la criminalità giovanile, il teppismo ed il vandalismo.

    Le vittime sono, perlopiù, soggetti sensibili e calmi, anche se al contempo sono ansiosi ed insicuri. Se attaccati, reagiscono chiudendosi in se stessi o, se si tratta di bambini piccoli, piangendo.

    Il bullismo non esiste solo a scuola, ma ha delle degenerazioni come il nonnismo e si collega a tutte le violenze che hanno in comune il considerare l'altro come un oggetto

    Nelle scuole accade di solito intimorendo il proprio compagno in aree con poca o niente soprintendenza adulta. Può accadere in quasi qualsiasi grado, elementare, media e superiore, durante le pause, nei bagni, sugli autobus ecc. L'azione di intimorire consiste in un gruppo di studenti che prendono vantaggio su una persona, o isolando uno studente in particolare e guadagnando la lealtà di spettatori che vogliono evitare di diventare la prossima vittima. Gli obiettivi di queste azioni a scuola sono quegli alunni considerati strani o diversi(troppo studiosi) dai loro pari. Dei bambini intimoriscono perché sono stati isolati e perché hanno un bisogno profondo di senso di appartenenza. Ma questi non possiedono le abilità sociali di tenere efficacemente amici. L'azione di intimorire un'altra persona può essere perpetrata anche da insegnanti e dal sistema di scuola stesso: c'è un potere nel sistema che può predisporre facilmente all'abuso sottile o celato, umiliazione, o esclusione, anche mantenendo impegni aperti a politiche anti-sociali.

    spero di esser stata di tuo aiuto...me li merito 10 puntii?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il bullismo è una delle grandi piaghe della nostra società, sempre più diffuso tra i giovanissimi e anche tra i bambini della scuola elementare.

    Questo fenomeno manifesta difficoltà socio-relazionali sia dei "bulli" che cercano di prevalere sugli altri con la violenza fisica o verbale, umiliando e insultando i più deboli ma anche delle "vittime" che per paura sono costretti a subire, emarginandosi sempre di più.

    La causa che contribuisce a determinare questo fenomeno è da ricercarsi non solo nella personalità dei giovani bulli, ma anche nei modelli familiari a cui si ispirano, negli stereotipi imposti dai massa media, nella società di oggi troppo disattenta alle relazioni sociali. Oggi si nota che da un lato i giovani sono sempre più arrabbiati, autonomi, spesso aggressivi; dall'altro sono però emozionalmente fragili, bisognosi di protezione.

    Il bullismo è da combattere radicalmente per poter crescere in armonia con se stessi e con gli altri, rinforzando la stima che ognuno di noi deve avere non solo verso se stesso ma anche verso chi ci sta accanto affinché la cultura e le abitudini "collaborative" prendano il sopravvento sulla cultura della sopraffazione, della prepotenza e della violenza.

    Solo se si riuscirà a superare questo tanto diffuso bullismo si potrà sperare in una società migliore in cui prevalga la tolleranza verso la diversità.

    SPERO DI ESSERTI STATA D'AIUTO, BUONA FORTUNA!

  • 1 decennio fa

    be per iniziare scrivi quello che ne pensi tu...poi fai degli esempi e di i pro(se ce ne sono) e i contro... da che cosa è generato.. xk ci sono dei ragazzi che lo "praticano" e le vittimepoi per conculdere metti una riflessione su come si potrebbe evitare il bullismo... ti piace? ciao!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.