Banner71 ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 1 decennio fa

Posso adottare un micio?

Mi piacerebbe adottare un gatto ma ho questi "problemi":

1- Il terrazzino del mio appartamento e' molto spazioso ma basso e se il micio esce puo' facilmente saltare giu' per poi magari finire sulla strada che passa proprio davanti al cortile condominiale rischiando di venire investito.

2- Ho da diversi anni tre coppie di papagallini in una grande gabbia ed il gattino dovrebbe imparare a "socializzare" con i volatili senza farsene un bel pranzetto...

3- Ho sentito tanto parlare di quelle brutte malattie chiamate FIV e FELV, come faccio a sapere se il gatto e' sano? Lo prenderei per compagnia e perche' amo gli animali, starei male vedendolo soffrire e morire dopo un paio d'anni...

La mia idea era di adottarne uno di quelli ospitati nei rifugi. Ce ne sono di gia' sterilizzati e vaccinati ma hanno gia' minimo 5 mesi. Oppure ci sono quelli appena svezzati. Ho pensato che magari un micio maschio gia' cresciutello e' piu' difficile si allontani da casa ma avra' forse l'istinto di caccia gia' ben sviluppato ...mentre un gattino piccolo potrebbe essere "educato" piu' facilmente ma avra' sicuramente piu' voglia di esplorare e di...saltar giu' dal terrazzino! E riguardo la Fiv e la Felv, colpiscono anche i gattini appena svezzati? Secondo voi, prendendo un gatto da un rifugio c'e' piu' rischio si sia infettato stando a contatto con gli altri numerosissimi mici ospiti? Qualsiasi vostro consiglio sara' graditissimo e vi ringrazio tutti fin d'ora. Se pensate sia meglio abbandoni l'idea del gatto ditemelo senza problemi...tanto qui a casa tutti mi stanno gia' "gufando"!!!! : (

Aggiornamento:

PS: Non ho intenzione di segregarlo in terrazza ma e' normale che trovando la porta aperta (soprattutto come adesso che e' estate e fa caldo) si vada a fare un giro. Chissa' se e' meglio vivere in un piccolo appartamento amato e curato o essere il centocinquantesimo ospite di un rifugio? Peccato che i gatti non parlino, bisognerebbe chiederlo direttamente a loro...

6 risposte

Classificazione
  • phal84
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao, analizziamo un problema per volta.

    1- Riguardo al problema della strada non puoi fare molto, è un rischio che difficilmente puoi eliminare, ma per abituare il gattino alla strada e al cortile puoi i primi tempi portarlo furoi tu al guinzaglio, per fargli conoscere la zona e sapere come tornare a casa, non lasciare che esca da solo finchè non lo vedrai sicuro in tua presenza, e che riconosca la strada di casa. Molti gatti vivono in prossimità di strade trafficate ma non tutti finiscono investiti, molti ci fanno l'abitudine e sono in grado di tenersi alla larga, altri purtroppo sono meno fortunati.

    2- Io ho una voliera di canarini e ti assicuro che il mio gatto non si sognerebbe mai di aggredirli, basta abituarlo fin da piccolo alla loro presenza, tenendolo a distanza e sgridandolo se si avvicina troppo...dopo la curiosità iniziale perderà interesse per i tuoi pappagallini perchè non li può prendere e non c'è gusto se loro non si muovono...sarà più interessato agli uccellini del cortile, è più facile che si dedichi alla caccia di passerotti e lucertole...

    3- Fiv e Felv...sono malattie che si trasmettono attraverso il contatto diretto, graffi, scambi di liquidi corporei... un gatto sano può contrarre una di queste malattie in un qualsiasi momento del corso della sua vita se viene a contatto con il virus, non importa l'età, ma sappi che per la Felv esiste un vaccino! Quindi prima che il tuo gattino esca di casa assicurati da un veterinario che siano state fatte tutte le vaccinazioni obbligatorie più la Felv! E' un bel rischio in meno!

    Però queste malattie possono trasmettersi anche a gattini appena nati se la madre era malata, perciò non puoi sapere con certezza se il micino sarà sano, se non attraverso un esame del sangue. L'esito si saprà in pochi giorni, ma gattini di pochi mesi affetti da Fiv o Felv difficilmente sopravvivono e sono deboli o malati perciò i gattini

    del gattile che vengono affidati sono certamente sani.

    Se intendi prendere un micino di un paio di mesi sappi che la sterilizzazione quando raggiungerà la maturità sessuale può incidere molto sulla prevenzione della Fiv! Infatti i gatti sterilizzati, sia maschi che femmine non si accoppiano con i randagi della zona, e quindi certamente non rischiano di contrarre le malattie per via sessuale. Inoltre sono meno propensi a lottare per il territorio, risparmiandosi molti graffi e morsi da gatti magari malati. E per di più durante i calori non si allontanano da casa e non rischiano di finire sotto le macchine, perchè i gatti nel periodo degli amori pensano solo ad accoppiarsi e sono più imprudenti, prestano meno attenzione ai pericoli della strada...insomma, i gatti sterilizzati corrono un bel pò di rischi in meno...

    Comunque è un bel gesto quello di adottare un gattino in un rifugio, loro sarebbero felicissimi anche di vivere solo in un appartamento, non è lo spazio che puoi offrirgli che fa la differenza, ma l'amore che riceveranno o meno! Un gatto amato e coccolato, con cure mediche e cibo sempre a disposizione, giochini e attenzioni dei padroni non chiede nulla di più...che importa se hanno a disposizione solo un appartamento, un giardino intero o solo un balcone? A loro importa solo di avere una famiglia in cui sentirsi al sicuro e amati!

    Fonte/i: Volontaria in un canile/gattile da 8 anni
  • Anonimo
    1 decennio fa

    I gatti si adattano a qualsiasi tipo di ambiente dal piu grande al piu piccolo..Se li ami davvero staranno con te volentieri meglio se castrato!

    Prova a vedere se ti innamori

    http://www.micioperamico.splinder.com/

  • Anonimo
    1 decennio fa

    bè...forse x i pappagallini non sarà una bella sorpresa trovarsi un gatto in casa, xò anche li dipende,mia sorella ne aveva due e la gatta non li calcolava molto,ogni tanto li guardava ma non gli faceva nulla,il gatto di mia mamma(fifone)quando vedeva il mio porcellino d'india aveva paura!!gli tirava le zampate in testa,xò niente inseguimenti all'ultimo sangue.sempre la gatta di mia sorella però ha ucciso il pesce rosso...ha buttato giù la boccia con l'acqua e l'ha fatto morire asfisiato. ah...se non mi ricordo male inizialmente aveva anche ribaltato la gabbia dei pappagalli....!! bè alla fine dipende dal gatto,se si abitua fin da piccolo alla loro presenza magari non fa nulla!c'è solo da sperare

    x quanto riguarda le fughe..eh eh...bel quesito. anche li...ci sono gatti che stanno fermi sul balcone ad osservare,ed altri che scappano. io ho il tuo stesso problema,abito al primo piano e subito sotto il balcone ci sono dei tetti..perciò farebbe in fretta a fare un balzo. ho risolto non facendolo uscire,ho sempre le zanzariere chiuse.non sembra che soffra,alla fine si è abituato,poi che vuoi...non voglio mica rischiare di non vederlo più,o peggio,di vederlo ferito!

    x quanto riguarda le malattie,di solito quando li adotti nei gattili ti sanno già dire se è sano o no,nel caso il veter gli farà tutti gli esami del caso.

    non credo che le reti sul terrazzo servirebbero..i gatti si arrampicano tipo spider man

    non lo so...fossi in te lo prenderei.. e credo che piccolo o grande sia indifferente..alla fine i gatti sono istintivi e imprevedibili,quando meno te l'aspetti,te la fanno sotto il naso!!

    dai,prendilo!!!!sicuramente combinerà qualche guaio..ma quante volte si sente di animali che convivono...o di gatti che non scappano!!

    forse però sarebbe meglio una femmina! il maschio di sicuro è più distruttivo e cacciatore

    dai dai dai!!! prendi un bel gattino!!! vedrai...si abituerà... i tuoi limiti non sono esagerati e sono tutti risolvibili!!e poi avere un gatto in giro x casa è troppo bello..

    in bocca al lupo!!

  • 1 decennio fa

    1. al terrazzino metti una rete fine cosi non si infila per buttarsi giù.

    2. non credo che va accordo con i pappagalini . i miei li hanno fatto fuori tutti.

    3. per la malattia fiv e felv. si possono fare delle analisi dal vet. pero se prendi un gattino al gattile de lo danno sano e non certo malato. hanno dei veterinario che fanno loro stesso gli analisi. poi quando il gattino ha una certe età fallo sterilizzare.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io ho avuto moltissimi gatti. I maschi quando vanno in calore si allontanano per andare dalle femmine, quindi se hai paura che il micio venga investito ti consiglio una femmina perchè i maschi in certi periodi dell'anno stanno via anche per giorni. Riguardo alle malattie non mi preoccuperei così tanto, non sono così frequenti come credi. Io abbandonerei l'idea del gatto, tutti quelli che ho avuto sia maschi che femmine sono morti investiti, ora ho un cane femmina di piccola tatglia, si chiama Muslie; a casa siamo felicissimi, di sicuro è più impegnativo ma ormai è un membro della famiglia.

  • 1 decennio fa

    Secondo me i gatti hanno bisogno della loro libertà... come tutti gli animali! non è bello vivere in un terrazzo... ha bisogno di correre, di svagarsi.. DI SENTIRSI LIBERO...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.