Come si lavano e si stirano le camicie?

il mio ragazzo lavora in banca e ora che viviamo a casa dei genitori cè la mamma che gli lava e stira le camicie..ma tra un pò sarà compito mio fargliele trovare ogni giorno pulite e pronte..solo che non l'ho mai fatto......E' una domanda seria. grazie

5 risposte

Classificazione
  • nn
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Lavaggio: presupponendo che si tratti di camice di cotone ipoteticamente bianche o di colori tenui tipo azzurro... un classico per la banca... ti suggerisco un lavaggio a 60° ... massimo 100° se hai uno sporco o delle macchie resistenti. Eventualmente per far venire meglio colletti e polsini vendono anche dei prodotti tipo detersivo da strusciare sulle parti... altrimenti basta un buon sapone di marsiglia. Sconsiglio vivamente di mescolare la camicia con altri capi colorati.... mutande rosse o nere.... anche qui vendono dei prodotti che catalizzano il colore lasciato dai capi che non ho mai provato.

    Stiratura: ferro caldo, al massimo della temperatura o quasi. Meglio se con uso del vapore. Partire dal colletto, precedentemente inamidato. Passare poi al trapezio dotto il collo. Toccano quindi manica+fascia laterale dx o sx indifferente e, per ultima, consiglio di stirare la schiena. All'inizio ti sembrerà una cosa faticosa e difficile. La sensazione ******* con l'esperienza... tieni conto che 10' è il minimo per una buona stiratura. Se poi la cosa non riesci a digerirla un cosiglio: 1,5 euro a camicia c/o Centro Commerciale. 2 euro con il lavaggio.

    Auguri per la convivenza.

    Luigi

    Fonte/i: Mamma e 10 anni si scapolaggine.
  • 1 decennio fa

    Le camicie sono capi delicati e un pò impegnativi nella buona stiratura.

    Ti consiglio un lavaggio tiepido (30 o 40 gradi),quello della lana va benissimo,niente centrifughe (altrimenti sono dolori),quando la lavatrice ha finito il suo lavoro,si dovrebbe fermare con l'acqua ancora nel cesto,quindi fai "solo" lo scarico,appena effettuato lo scarico,apri la lavatrice e togli tutti i capi delicati,camicie ed altro di delicato,appena avrai tolto la biancheria delicata,richiudi la lavatrice e finisci con la centrifuga per gli altri indumenti che possono averne bisogno.

    I capi delicati che avrai tolto prima,goccioleranno ancora,quindi abbi cura di metterli di fuori,o dove si può gocciolare.

    se li stendi bene,non saranno stropicciati.

    Per la stiratura,usa un buon ferro da stiro a vapore e controlla l'etichetta del capo,ti indica la temperatura migliore.

    Buon lavoro.

    Ciao.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    le metti in lavatrice.. dividi i bianchi dai colorati.. cosi eviti di trovare le camicie diverse da come le hai messe.. poi le metti su uno stendino quando la lavatrice ha finito.. e quando sono asciutte le poggi su un piano e con il ferro da stiro fai aventi e dietro finche non sono lisce!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Lavatrice, usando il programma apposito in funzione del tipo di tessuto, ovviamente, mai mischiare tessuti bianchi con quelli colorati. Stirare: si usa il ferro a vapore ed eventualmente si inamidano i colletti e i polsini con prodotti tipo "stira e ammira". E magari insegna anche a lui come si fa.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ciao rispondo a sta domanda x guadagnare 2 punti e passare al livello 2!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.