Che genere e che gravita' di danno puo' riportare un bambino nato da madre con amalgami dentali al mercurio?

Di quanto potra' essere ridotto(in media punti)il suo Q.I.? Grazie.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il mercurio liberato dalle otturazioni in amalgama (anche se c'è chi sostiene, soprattutto i dentisti, che l'amalgama non libera mercurio perché è legata con l'argento, discorso che mi fa ridere visto che ci sono centinaia di articoli scientifici che parlano dei livelli di mercurio più elevati in persone con amalgama che senza, ma vabbé) passa liberamente la barriera placentare, e quindi, a differenza di Marythankss che dovrebbe un attimo rivedere i suoi studi, il feto risulta esposto all'Hg.

    Che il Hg passa liberamente la barriera placentare è confermato da questo studio:

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17851449?ordina...

    "Dental amalgam is a mercury-based filling containing approximately 50% of metallic mercury (Hg(0)). Human placenta does not represent a real barrier to the transport of Hg(0); hence, fetal exposure occurs as a result of maternal exposure to Hg, with possible subsequent neurodevelopmental disabilities in infants". In particolare i livelli di mercurio sono direttamente legati al numero di otturazioni in amalgama della madre, ma difficilmente, secondo lo studio, si arriva ad una concentrazione tale di Hg da causare difetti nello sviluppo neurologico embriofetale.

    In altre parole, se le otturazioni della mamma sono 3 o 4, non credo che ci sia problema, e sicuramente il QI del bambino sarà normalissimo. Se sono 12 si dovrebbe porre qualche interrogativo e consultare diversi specialisti, e chiedere in primis un parere al ginecologo.

    Marythankss: ma sul fatto che gli studi dicano che non sono pericolose infatti ti do ragione, c'è scritto anche nel mio abstract: "None of the cord blood Hg concentrations reached the level considered to be hazardous for neurodevelopmental effects in children exposed to Hg in utero". Il fatto è che le concentrazioni sono troppo basse per problemi neurologici, o di peso, come dice il tuo articolo. Però non sappiamo cosa succede con numeri alti di otturazioni, tali da portare ad alte concentrazioni. In ogni caso credo siano poche le persone ad avere 10 otturazioni in amalgama!

  • 1 decennio fa

    Un bambino nato da una madre che ha otturazioni fatte con amalgama di mercurio è sanissimo. Il mercurio si libera dall'amalgama solo con la masticazione e il danno che esso può procurare è ristretto alla persona che ha le otturazioni. L'avvelenamento cronico da mercurio organico può provocare danni fetali, ma non quello da vapori di mercurio. Ti linko gli appunti di tossicologia sui quali ho studiato.

    http://farmacia.unich.it/farmacologia/didattica/to...

    Per jason:

    In effetti hai ragione tu, mi sono sbagliata per quanto riguarda il passaggio del mercurio nel feto: anche il mercurio inorganico passa la barriera. Ma come tu sai non ci sono studi definitivi sui danni fetali provocati dal mercurio che si libera dall'amalgama. Ecco alcuni abstracts che trattano l'argomento e nei quali è messa in evidenza la non correlazione tra amalgama dentali presenti nella madre e possibili danni nei bambini.

    http://aje.oxfordjournals.org/cgi/content/abstract...

    http://www.pubmedcentral.nih.gov/articlerender.fcg...

    Quello che credo è che certamente il mercurio che sviluppa dall'amalgama crea problemi a lungo andare, soprattutto in presenza di molte otturazioni, ma credo che non occorra creare allarmismo, anche perchè le sostanze quotidiane in cui entriamo in contatto e che possono crearci danni ne sono tantissime, se iniziassimo a pensarci non vivremo più.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.