promotion image of download ymail app
Promoted
albatros ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

come si determina quantitativamente il mannitolo?

Aggiornamento:

intendevo tamite titolazione redox con iodio!

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    io so che si usa la gas-cromatografia (dopo averlo trasformato nel derivato trimetilsililato) : lo standard interno è il pentaeritrolo

    ***

    bene: non si finisce mai di imparare!

    grazie a tutti e due: per la domanda e per la risposta che non conoscevo!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    aggiungi al mannitolo un eccesso a titolo noto di periodato di sodio.

    Mannitolo + 5NaIO4 --> 2HCOH + 4 HCOOH + 5NaIO3 + H2O

    il mannitolo ha 2 C con stato di ossidazione 1- e 4 con C pari a zero. I primi due passano a zero, cioè vanno ad aldeide. Gli altri vanno ad acido formico. In tutto si scambiano 10 elettroni.

    L'eccesso di periodato lo determini con ioduro di K,

    NaIO4 + 2KI + H2O --> NaIO3 + I2 + 2KOH

    ora aggiungi un eccesso a titolo noto di arsenito di sodio, che in ambiente acido mi da acido arsenico,

    I2+H2AsO3 + H2O --> H3AsO4 + 2HI

    2HI+ Na2CO3 --> 2NaI + H2O + CO2

    L'eccesso di arsenito rimasto si determina in titolazione diretta con iodio I2.

    Il volume del titolante usato per il mannitolo è dato dalla differenza tra la prova in bianco e il campione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.