ma perchè tanta ignoranza???

allora...circa un anno fa alcuni cittadini del mio quartiere ci siamo mobilitati affinchè il comune ci mandasse i cassonetti per la differenziata..tra i diversi cassonetti c'è stato mondato (finalmente) dopo qualche mese quello per i rifiuti organici con tanto di sacchetti e cestini per raccogliere i rifiuti a casa....ora, io che sono una sfegatata ambientalista, ho ottenuto a casa mia una raccolta differenziata perfetta..ma sin dall'inizio ho notato che molti miei vicini di casa non praticavano la differenziata, ad alcuni di questi ho chiesto il perchè, e i GENI mi hanno risposto che è una pal..l..a avere la casa infestata di buste di rifiuti...chiaramente ho perso gran parte della stima per questa gente, alla quale nemmeno l'esempio di Napoli(purtroppo) ha fatto capire niente...solo che ora c'è un problema ancora + grande...e cioè il mio FANTASTICO comune (purtroppo la Calabria non va affatto bene) non distribuisce più i sacchetti per l'organico, con la conseguenza che le buste dobbiamo comprarle al supermercato (precisando che oltre al costo eccessivo, non tutti i supermercati ne sono forniti)..e quindi, già molti non praticavano la diferenziata gratis, figuriamoci ora che i sacchetti vanno comprati...insomma la domanda è questa...: ora che cosa dovrei fare secondo voi???Dovrei scatenare l'inferno sia verso un comune vergognoso come il mio, e sia verso le persone ignoranti, egoiste e superficiali?? Mi dovrei mettere contro gran parte del mio vicinato?? Comunque sono incaz...zatissima...se qualcuno/a di voi ha un suggerimento da darmi, di qualsiasi tipo, lo /la ringrazierei moltissimo

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Non saprei che dirti !!!

    piuttosto rivolgiti in comune!!

    lascia stare i vicini , non capiranno mai !!

    Un ignorante non cambia dal giorno alla notte !!

    Inoltre i cattivi rapporti con il vicinato non sono mai l'ideale.

  • 1 decennio fa

    Chiama la polizia municipale, sono tenuti a fare i controlli. In caso nulla si muovesse avvertì la polizia che hai intenzione di avvisare le autorità competenti. Quali la polizia forestale (ha compiti di controllo ambientale e i carabinieri di zona, nonché il sindaco come primo cittadino ). Devono intervenire su segnalazione.

  • 1 decennio fa

    Lascia perdere. Incazz.si non risolvi nulla le autorità se ne fregano e i vicini pure. X non comprare i sacchetti prendi quelli che i super mercati dano gratis x imbustare frutta e verdura.

    Nel malaugurato caso ti dovessi trovare nella situazione di Napoli e i vicini incominciassero con le lamente le e solite sceneggiate fagli notare che è anche colpa loro. Forse nn capiranno comunque ma almeno ti togli una piccola soddisfazione.

    Se ci tieni tanto all'ambiente vedi se ti riesce di capire cosa succede dei rifiuti organici che tu diligentemente suddividi. Anni fa a Milano si scoprì che poi veniva tutto rimesso insieme e che quindi gli sforzi dei diligenti cittadini era vano...

    Non mi stupirei + di tanto se scoprissi che dalle tue parti fanno ancora così.

  • 1 decennio fa

    la colpa dell'inquinamento non è solo del cittadino che molto svogliatamente non fa la raccolta differenziata ma delle istituzioni che ancora oggi visto l'esempio del degrado della campania non vieta alle aziende piccole medie e grandi di produrre sacchetti, bottiglie e confezioni di plastica.

    E' la plastica la responsabile principale dell'inquinamento e si dovrebbe tornare al vetro ed ai sacchetti della spesa in tessuto riutilizzabili come si faceva prima.

    Che ce vo' ????

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    è vergognosissimo!! le buste devono essere fornite dal comune...non è giusto che i cittadini ci mettano di tasca propria... oltretutto i rifiuti differenziati "dovrebbero" essere fonte di guadagno per i comuni che gli vendono alle varie aziende che si occupano di riciclo...

  • pipolo
    Lv 5
    1 decennio fa

    sono con te' diventa avanguardia dell'essenziale della funzionalita' almeno avrai la coscenza(coscienza )apposto( a posto)

  • 1 decennio fa

    xkè sono un branco di pecore

  • 1 decennio fa

    Il suggerimento che potrei darti è di non fartene una malattia, purtroppo non otterrai nulla da questo tipo di persone.

    Anche io faccio la differenziata e a dire il vero è una pa.lla perchè ci sono tanti sacchetti, ma lo faccio, perchè sono rispettosa per l'ambiente, in fondo ci viviamo noi.

    Da me invece, la maggior parte non la fanno, non gli ho mai detto nulla, ma ogni volta che mi vedono con tutte quelle buste, mi guardano come se fossi un marziano.

    Abbi pazienza, non ci puoi fare nulla, a meno che lo Stato o la regione non faccia una legge che si multa chi non la fa, allora sì che tutti la faranno, per non pagare la multa.

  • 1 decennio fa

    come ti capisco!

    io l'ho sempre fatta non perché era d' obbligo ma perché penso che non costi niente farla se si può aiutare l' ambiente (e quindi fare un favore a noi stessi)

    l' altro giorno gettando l' umido ho beccato una stron7a che aveva un normale sacchetto per l' umido

    non ci ho più visto guarda!

    le ho detto che poteva fare a meno di farlo.....ci ho fatto una signora litigata

    mi sono sentita meglio dopo averle fatto fare una figuraccia!

  • 1 decennio fa

    a chi lo dici?pensa che io sto in provincia di napoli e la gente butta ancora carta e plastica nello stesso cassonetto.

    e per loro è uno sforzo strappare la carta dalle bottiglie di plastica...

    questo perchè sono pigri,svogliati e sanno solamente piangere quando accade qualcosa.

    non è ignoranza,è fancaxxismo,cosa molto ma molto diversa.

    li lascerei annegare nella spazzatura

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.