Anonimo
Anonimo ha chiesto in Bellezza e stileBellezza e stile - Altro · 1 decennio fa

Bolle ai piedi.....?

Ieri sera ad una festa avevo le ballerine e mi si sono formate delle bolle al lato del piede.

Il problema è che stasera che festeggio il compleanno, le vorrei mettere ancora..

Soluzioni?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    ti sono venute le vesciche da contatto... io cambierei le scarpe per evitare che poi si trasformino in calli.

    ti spiego cosa è una vescica: si tratta di una reazione di autodifesa dell'organismo, in particolare della pelle; in seguito alla sollecitazione dell'attrito (con una calza troppo ruvida, con una cucitura della scarpa) si ha un eccessivo sfregamento della pelle. Il corpo risponde producendo liquido nella zona soggetta alla frizione, cercando di creare un cuscinetto morbido (la borsa piena d'acqua) per diminuire lo sfregamento. Sfortunatamente il liquido crea una notevole pressione sulla pelle (sotto e intorno) e ciò è l'origine del dolore.

    una vescica, da fastidioso disturbo, può diventare molto pericolosa se trattata in modo non opportuno.

    La prima cosa da fare quindi è drenare la vescica nel modo giusto, ovvero con un ago sterile (la punta di una siringa sottile può andare bene) oppure con un ago accuratamente disinfettato con alcool. L'operazione va fatta dopo essersi lavati accuratamente le mani e asciugate con un asciugamano ben pulito. La pratica di sterilizzare l'ago facendolo passare su un fiammifero non è indicata, in quanto le minuscole particelle di carbone che si depositano sull'ago possono penetrare nella vescica e irritarla ulteriormente. Il drenaggio della vescica si effettua pungendo la pelle e poi premendo delicatamente la zona intorno in modo che la pressione delle dita faccia uscire l'acqua. Un volta terminata l'operazione, si benda la zona interessata in modo molto accurato per impedire che la polvere entri nella zona drenata. Il bendaggio va cambiato spesso e prima di applicarlo nuovo si può mettere a bagno il piede in acqua salata. Il bendaggio va mantenuto fino a che la zona non si è completamente rimarginata.

    Questo procedimento va praticato solo per vesciche di dimensioni tali da essere fastidiose, mentre per quelle piccole, simili a minuscole bolle, conviene non intervenire e lasciare che la reazione di difesa della pelle si riassorba spontaneamente. Infine occorre ricordare che le vesciche piene di sangue o quelle sotto le unghie vanno trattate professionalmente da personale esperto, a causa dei rischi più elevati di infezione e alla difficoltà di intervento nel drenaggio.

    Quindi per la prossima volta ti consiglio di usare creme che idratano ma non lasciano la pelle umida e unta.

    CAMBIA SCARPE!!! i piedi sono il nostro sostegno!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    si quelle bolle mi vengono anche a me quando cammino troppo o con gl infradito o con le converse ma a volte mi capita di metterle senza i calzini e poi mi vengono queste bolle di dolito passa dopo 1 o 2 giorni ma niente di ke solo che fanno male....io dopo me le metto di nuovo con i calzini ma cmq mi fanno sempre un pò male...provati a mettere qualche crema nn so propio cosa dirti.....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    e le metterai stasera...e cmq auguriii!!..

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.