Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

definizione di saldature?

definizione di saldature:

OMOGENEA,ETEROGENEA,AUTOGENA,ETEROGENA.

SALDATURA OSSIGAS,SALDATURA AD ARCO ,

SLDATURA TIG,MIG,MAG.

GRAZIE A KI MI RISPONDERA.

3 risposte

Classificazione
  • miki
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La saldatura eterogena è comunemente detta brasatura e permette di unire le parti fondendo solo la lega di apporto e mantenendo intatti i lembi del giunto stesso. Nell'ambito della brasatura si distinguono:

    - Brasatura Forte: temperature oltre i 450°C ma al di sotto del punto di fusione dei materiali da saldare; il giunto va preparato in modo da favorire la penetrazione del materiale di apporto per capillarità.

    - Brasatura Dolce: si effettua con temperature al di sotto dei 450°C ed al di sotto del punto di fusione dei materiali da saldare;il giunto va preparato in modo da favorire la penetrazione del materiale di apporto per capillarità.

    - Saldobrasatura: le leghe di apporto sono leghe fondenti a temperature ancor più elevate di quelle utilizzate nella brasatura forte ma sempre inferiori al punto di fusione dei materiali da saldare; il giunto viene preparato similmente alla preparazione per una saldatura autogena.

    La saldatura MIG (Metal-arc Inert Gas) o MAG (Metal-arc Active Gas) (l'unica differenza fra le due è il gas che viene usato per la protezione del bagno di saldatura), indicate entrambe nella terminologia AWS come GMAW (Gas Metal Arc Welding - Saldatura ad arco con metallo sotto protezione di gas), è un procedimento di saldatura sviluppato dopo la Seconda Guerra Mondiale che ha assunto un peso, in termini di prodotto saldato per anno, sempre crescente. Uno dei principali motivi che hanno permesso questo sviluppo è stata la riduzione dei costi dei prodotti di elettronica, per cui sono state sviluppate macchine per saldatura semiautomatiche a costi accessibili anche per ditte di dimensioni medio-piccole (il costo attuale - 2006 - di una macchina MIG/MAG nuova per lavorazione ad alta produttività è poco meno di 10000 EUR). Una saldatrice MIG può essere acquistata a meno di 900 euro (140 ampere, con alimentazione monofase, portatili delle dimensioni di un forno microonde) o dai 1500 euro (trifase professionali, 200-250 ampere, integrate su carrello mobile).

    La Saldatura TIG (Tungsten Inert Gas) o GTAW (Gas Tungsten Arc Welding), secondo la terminologia AWS, è un procedimento di saldatura ad arco con elettrodo infusibile (di tungsteno), sotto protezione di gas inerte, che può essere eseguito con o senza metallo di apporto. La saldatura TIG è uno dei metodi più diffusi, fornisce giunti di elevata qualità, ma richiede operatori altamente specializzati. Questa tecnologia di saldatura fu sviluppata inizialmente per l'industria aeronautica nel corso della Seconda guerra mondiale per sostituire sugli aerei i rivetti con saldature [1](molto più leggere a parità di resistenza).

    La Saldatura ad arco sommerso (SAW - Submerged Arc Welding nella terminologia AWS) è un procedimento di saldatura ad arco a filo continuo sotto protezione di scoria. La morfologia generale della zona di saldatura (cioè il fatto che l'arco scocchi sotto la scoria) permette di generare una grande quantità di calore che, essendo schermato dalla scoria, cattiva conduttrice termica, resta localizzato nel bagno di saldatura. Quindi la saldatura ad arco sommerso permette di operare con elevate velocità di saldatura e di deposito. La saldatura ad arco sommerso è un processo che può essere reso completamente automatico e può effettuare solo saldature longitudinali in posizione piana.

    saldatura autogena :viene effettuata una fusione dei bordi metallici da congiungere e il vano tra i bordi viene riempito con del metallo fuso simile a quelli del pezzo da saldare.

    La saldatura ossigas consiste nell'assemblare pezzi metallici, con o senza metallo d'apporto, mediante fusione graduale del metallo di base.

    Nel caso della saldatura con metallo d'apporto, quest'ultimo deve

    presentare una temperatura di fusione e caratteristiche meccaniche

    equivalenti a quelle dei pezzi da assemblare. Questo procedimento è

    utilizzato per applicazioni di fai-da-te, manutenzione, riparazione... E'

    necessario impiegare una fiamma ossicombustibile fortemente

    riducente. L'acetilene permette di ottenere saldature di buona

    qualità.La saldatura manuale ossiacetilenica è un procedimento di saldatura autogena per

    fusione, che sfrutta la combustione dell'acetilene ad opera dell'ossigeno.

    Fonte/i: ...ho trovato questo...
  • 6 anni fa

    Qua trovi tutto quello che ti può interessare! http://saldaturemetalliche.blogspot.it/

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.