Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

quando si partorisce cosa si mette in valigia? abito a bassano in prov. di vicenza?

5 risposte

Classificazione
  • .
    Lv 6
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Considerando una degenza media di 3 giorni è consigliabile mettere iciò in valigia.

    Che cosa serve per la mamma:

    1) 3-4 camicie da notte in cotone che possano essere aperte sul davanti per consentire alla neomamma di allattare comodamente il piccolo al seno.

    2) 3-4 reggiseni da allattamento che permettono di scoprire il seno semplicemente sganciando la parte corrispondente alla coppa e pertanto risultano molto pratici al momento della poppata. Occorre comprarli di un paio di taglie superiori dalla propria, in quanto dopo il parto il seno si ingrossa ulteriormente per effetto della montata lattea, che segnala l'avvio della produzione di latte da parte della ghiandola mammaria.

    3) 1-2 confezioni di coppette assorbilatte, si tratta di dischetti di cotone usa-e-getta da mettere sotto le coppe del reggiseno allo scopo di assorbire le perdite di latte dai capezzolo, molto frequenti in questa fase.

    4) 1 confezione di dischetti detergenti per il seno per ripulire il capezzolo prima e dopo la poppata.

    5) 2 confezioni di mutandine monouso, meglio se in rete 8più morbida e confortevole della carta), Quelle in tessuto sono sconsigliate in quanto la presenza di lochiazioni (perdite e residui della gravidanza dalla vagina), che caratterizza questa fase, obbligherebbe a un ricambio, e quindi a un lavaggio, troppo frequente.

    6) 2 confezioni di assorbenti igienici del tipo super per le lochiazioni, che nei primi giorni dopo il parto sono molto abbondanti.

    7) 1 guaina elastica per sostenere la pancia, in particolare se si è subito un cesario.

    8) 1 vestaglia, un paio di ciabatte di gomma, 3-4 asciugamani, un accappatoio, un asciugacapelli, un bauty-case con tutto il necessario.

    9) il cellulare o delle schede telefoniche per chiamare parenti o amici.

    10) E' importante ricordarsi di preparare una busta da inserire nella valigia contenente:

    - un documento di identità

    -la cartella clinica di maternità ( con tutti gli esami eseguiti durante l'attesa)

    - la tessera sanitaria ( carta regionale dei servizi).

    __________________________________________________________

    Che cosa serve al bambino

    1) I reparti di maternità di alcuni ospedali forniscono direttamente gli indumenti per il bambino. Nel caso in cui la struttura scelta per partorire non dovesse provvedere a questo servizio, nella valigia andrebbero aggiunto un cambio completo al giorno ( tenendo conto anche il giorno delle dimissioni) e quindi:

    - 3-4 tutine (leggere o pesante a seconda del periodo dell'anno) munite di piedini

    - 3.4 body in cotone

    -1 asciugamano ( su cui effettuare i cambi del pannolino) e una copertina (per avvolgerlo quando lo si tienew in braccio).

    _______________________________________________

    Comunque ogni ospedale segue regole proprie: prima di preparare la valigia e quindi consigliabile informarsi su quelle quelle in vigore presso il reparto maternità della struttura in cui si è deciso di partorire.

    Spero di esserti stata utile e auguri per il termine della tua gravidanza!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    fatti dare una lista dall'ospedale dove partorirai, perchè ci sono spesso richieste diverse da ospedale a ospedale.non andare nei negozi specializzati a chiedere cosa serve perchè tendono a rifilarti un sacco di cose inutili. auguroni.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Se vai sul sito della prenatal ci sono tutte le liste fornite da tutti gli ospedali d'Italia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Agatha
    Lv 4
    1 decennio fa

    - Le camice da notte,non pigiami che sono scomodi

    - qualche asciugamano

    - il corredino base del pupo

    - il beauty case con spazzolino,sapone ecc

    basta così credo,a meno che a te non servano altre cose.

    Un bacione

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    -documenti personali e libretto della USL; cartella clinica con tutti gli esami fatti e i controlli eseguiti;

    - vestiario composto così: una camicia da notte preferibilmente tutta abbottonata avanti, da usare il giorno del parto.

    - tre o quattro camicie da usare nei giorni successivi con bottoni anteriori comodi per allattare; otto/dieci mutandine monouso; due/tre reggiseno per l’allattamento; una panciera allacciata senza bottoni e stringhe; tre pacchi di assorbenti grandi; asciugamani o teli di cotone; un paio di pantofole; una vestaglia; la soluzione per la disinfezione del capezzolo; salviette umide; spazzolino e dentifricio, bagnoschiuma, pettine e (perchè no) accessori per il trucco.

    Posate, bicchieri, tovaglioli e piatti di carta.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.