allevamento galline ovaiole...?

buonasera a tutti, questa "domanda" (se così si può kiamare) riguarda l'allevamento delle galline ovaiole. scusate se l'ho postata in questa categoria, ma ho già provato due volte in una più propria ma non mi ha risposto nessuno, così ho pensato che a voi amanti degli animali avrebbe potuto interessare. ovviamente non siete obbligati/e a leggere, ma se poteste dedicarle 5 minuti fareste davvero una cosa buona. grazie a tutti quelli che lo faranno.

"POCO DI BUONO.

LIBERIAMO LE GALLINE DALLE GABBIE.

-UNA PRIGIONE CHIAMATA BATTERIA.

In Italia circa il 90% delle galline ovaiole vive in gabbie di batteria.

Cosa vuol dire?

L'allevamento in batteria è un sistema intensivo dove milioni di galline sopravvivono recluse in uno spazio grande quanto una scatola di scarpe. E' un sistema che prevede ventilazione e luce forzata per aumentare la produzione di uova. Una tortura per questi animali: non solo non possono covare le uova, ma vengono privati dei loro bisogni elementari, come muoversi, razzolare o fare bagni di terra. I danni alla salute sono innumerevoli, dall'osteoporosi alla frattura delle ossa. I loro arti finiscono per deformarsi e le loro unghie crescono a tal punto da girarsi intorno alle gabbie. Ciò che è peggio, però, sono i danni psicologici. In queste condizioni le galline impazziscono letteralmente. Sono così frustrate e aggressive da diventare cannibali. Tanto da subire la mutilazione del becco.

Le batterie sono prigioni.

E' IL MOMENTO DI APRIRE LE GABBIE.

-GALLINE LIBERE.

Le alternative all'allevamento in batteria esistono. C'è l'allevamento ALL'APERTO e BIOLOGICO. Le galline dispongono di un'area coperta e inoltre possono accedere all'esterno attraverso appositi varchi, potendo così respirare aria fresca, godere della luce solare, razzolare e fare bagni di terra in un ambiente più consono alle loro esigenze. Oppure c'è l'allevamento A TERRA, dove gli animali sono chiusi in grandi capannoni attrezzati con abbeveratoi, mangiatoie, nidi per la deposizione delle uova e talvolta trespoli. Hanno a disposizione per muoversi tutto o ampie aree del capannone.

-ABOLIAMO L'ALLEVAMENTO IN BATTERIA.

Dal 1° gennaio 2012 sarà vietato l'allevamento delle galline nelle gabbie di batteria. Tale scadenza, tuttavia, rischia di essere rinviata. La LAV (Lega Anti Vivisezione) chiede l'immediata applicazione della direttiva e il bando delle gabbie entro il 2012. La loro abolizione costituisce un risultato storico nel miglioramento delle condizioni di vita degli animali.

LIBERIAMO LE GALLINE.

-L'INDUSTRIA DELLE UOVA, DA UN LATO.

La miope industria delle uova afferma che il ricorso a sistemi senza gabbia è eccessivamente costoso e che ciò porterà ad un aumento dei costi di produzione e quindi un danno di competitività per le aziende. Non è così!

-I CONSUMATORI, DALL'ALTRO.

Secondo Eurobarometro, un sondaggio ufficiale svolto dalla Commissione Europea, il 58% dei cittadini ritiene pessima o cattiva la vita delle galline ovaiole.

-LE STATISTICHE, NEL MEZZO.

Uno studio della Commissione Europea afferma che 12 uova "all'aperto" costerebbero 32 centesimi di euro in più rispetto a 12 uova di batteria. Questo vuol dire che un uovo da galline non in gabbia costerà solo 2.6 centesimi in più di uno in batteria. L'aumento quindi sarà di 11 centesimi di euro a settimana per il consumo di uova allevate all'aperto. Una differenza irrisoria per noi.

LA LIBERTA' PER MILIONI DI GALLINE.

-SCEGLI DI NON ESSERE COMPLICE.

Scegli da subito di non consumare uova e prodotti che contengano uova. Se decidi di consumare uova, non acquistare uova da allevamento in gabbia.

-OCCHIO AL CODICE.

Le uova devono essere etichettate obbligatoriamente sia sul guscio che sulla confezione di vendita anche secondo il metodo di allevamento. Le norme in vigore prevedono quattro tipologie di uova identificate da un codice in cui il primo numero descrive il sistema di allevamento:

-Uova da agricoltura BIOLOGICA : codice 0

-Uova da allevamento ALL'APERTO : codice 1

-Uova da allevamento A TERRA : codice 2

-Uova da allevamento IN GABBIA : codice 3

Fai attenzione. Sulle confezioni di uova di batteria la dicitura "uova da allevamento in gabbia" è generalmente riportata al di sotto della confezione e scritta in maniera non adeguatamente leggibile. E ricorda: le diciture come "uova di fattoria" o "di campagna" non corrispondono a reali spazi di libertà: sono diciture di fantasia, spesso usate proprio per le uova da galline in gabbia."

Tratto da un volantino della LAV (Lega Anti Vivisezione).

E questo è quanto. Voi che ne pensate?

Aggiornamento:

grazie Crash..anche per la stellina..

6 risposte

Classificazione
  • Marghe
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Penso che siano cose barbare e che l'uomo non può considerarsi tale se ancora fa queste cose.

    Il problema più grave è che le uova che provengono dall'allevamento in batteria (corrispondono al numero 3 sull'uovo) sono oltre il 96% delle uova totali sul mercato.

    Basta con questa cosa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    hai veramente ragione ho guardato una confezione a caso di uova e ce scritto cod. 3 allevamento in gabbia.Io già da piu di un anno acquisto uova da un mio amico e le galline che stanno all'aperto e so quello che mangiano le galline e so che è uovo fresco. E in piu ho un pezzo di campgna dove sto realizzando un gallinaio a livello amatoriale per avere le uova fresche e allevare le galline come si deve all'aperto! ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Penso che sia giusto che questa riforma venga attuata subito, senza aspettare il 2012!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    io per fortuna vivo in campagna e a casa ho una decina di galline che prima di tutto non le mangiano a casa poi le abbiamo in un recinto grande e non gli diamo mangime per farle ingrassare gli diamo roba naturale...le uova che fanno quelle mangiamo non le compramo mai da nessuna parte!

    Fonte/i: vegetariana fiera!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Kunta
    Lv 6
    1 decennio fa

    Penso che scegliere uova da agricoltura biologica (0) sia un segno di rispetto e civiltà...e che tutti dovrebbero riflettere almeno un po' su queste parole...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    What O_o?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.