Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

chiunque abbia letto IL POZZO E IL PENDOLO di E.A.POE:?

potete dirmi se questo riassunto è giusto, decente e scorrevole? grazie mille (si accettano correzioni) :

RIASSUNTO:

Il protagonista della storia si ritrova in una cella completamente buia. Cerca invano di capire le dimensioni della stanza, svenendo più volte. Quando si risveglia, ancora al buio, si accorge della presenza di un pozzo molto profondo posto per far suicidare chiunque si trovi nella cella. Dopo un ulteriore risveglio, si accorge di essere legato ad un tavolo e di aver sopra la testa un pendolo dal quale escono delle lame che scendono verso il basso, segno che presto lo uccideranno. Con uno scaltro ingegno, riesce a liberarsi, grazie a dei topi che gli rosicchiano la corda alla quale è legato e presto sarà libero. Poco dopo dalle pareti esce il fuoco e pian piano la stanza diventa sempre più piccola. Le mura riescono quasi a schiacciare il protagonista che, fortunatamente, viene afferrato ad un braccio e salvato.

GRAZIE 1000!!! BACIONI!!!

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Va bene, ma allungherei un filo il brodo.. intanto..cosa ci fa il tipo nella cella?

    Per es...

    Il protagonista della storia si ritrova, essendo stato arrestato dalla Santa Inquisizione in Toledo, in una cella completamente buia. Cerca invano di capire le dimensioni della stanza, è stanco e provato, e perde i sensi più volte.

    Quando si risveglia, ancora al buio, cerca di esplorare il luogo e, per caso, si accorge della presenza di un pozzo molto profondo posto per far morire, quasi in un Giudizio di Dio, chiunque si trovi nella cella.

    Dopo un ulteriore risveglio, si accorge di essere stato legato ad un tavolo e di aver sopra la testa un pendolo, con il bordo inferiore affilato come un rasoio, che oscillando si abbassava verso di lui, e che presto lo avrebbe tagliato in due all'altezza del cuore.

    Con uno scaltro ingegno, riesce a liberarsi, grazie a dei topi che gli rosicchiano la corda alla quale è legato, ma ecco che le pareti diventano roventi e pian piano la stanza diventa sempre più piccola.

    Le mura riescono quasi a schiacciare il protagonista, quando ecco che si odono esplosioni, urla, le mura si ritraggono spegnendosi ed egli si sente afferrare ad un braccio e portato in salvo.

    L'esercito francese era entrato in Toledo e la Santa Inquisizione destituita di ogni potere.

    ehm.. ho cercato di trattenermi, per evitare "sgamature"

    Leggi la voce sull'ordalia, qualora ti chiedano cos'è il giudizio di Dio

  • 1 decennio fa

    sì va bene però secondo me dovresti spiegare meglio che ci fa il protagonista nel pozzo e come riesce a liberarsi

  • 1 decennio fa

    va benissimo... è carino questo racconto!! mi era piaciuto un sacco

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.