Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoManutenzione e riparazione · 1 decennio fa

Quali sono i lavori ordinari...?

Quali sono i lavori ordinari e straordinari di un appartamento?

Io sono in affitto e mi spettano i lavori di ordinaria manutenzione.

Per esempio le zanzariere,l'antenna della tv,le porte e finestre sono gonfie e non chiudono bene,quelle esterne con vetro idem,con il vento rischiano di rompersi è già capitato.La parete della doccia adiacente ad un piccolo corridoio si è gonfiato con annessa muffa;sono al secondo piano e sopra la mia stanza c'è una soffitta dell'inquilino di sotto che ha delle finestrelle senza vetro e senza rete.

La stanzetta(soffitta)è piena di escrementi di volattili che ne hanno fatto la loro dimora.La mia soffitta è all'interno del mio appartamento.Che consigli mi potete dare? Penso di essere stato chiaro.Grazie

5 risposte

Classificazione
  • ElleK
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Si definiscono lavori di ordinaria manutenzione tutti quei piccoli aggiustamenti atti a garantire e preservare il bene immobile che tende a deteriorarsi nel tempo.

    Pertanto si possono annoverare tra tali lavori :

    La riparazioni di parte delle tubature di scarico, direttamente accessibili.

    La riparazione o la sostituzione dei frutti dell'impianto elettrico o di parte della stesso.

    Le tinteggiature

    La piastrellatura o gli aggiustamenti dei rivestimenti

    La manutenzione delle porte e delle finestre (meccanismo di chiusura, piallature etc.)

    I lavori STRAODINARI sono invece una categoria di opere che si attuano al fine di conservare la funzionalità, sia statica che abitativa dell'immobile. Quindi, per citarne alcuni:

    La sostituzione degli infissi deteriorati o gravemente compromessi

    Il rifacimento degli impiati non direttamente accessibili (tubi sotto pavimento o impianto elettrico principale)

    Le opere murarie in generale e comunque tutte le opere edili di comune utilizzo (tetti, muri perimetrali etc.)

    In poche parole, òe zanzariere, l'antenna, e il cattivo funzionamento delle porte e delle finestre rientrano nell'ordinaria manutenzione (qualora le finestre non siano irrecuperabili) e quindi spettano a te.

    La perdita della doccia, e la conseguente ripariazione al proprietario di casa.

    Il problema della soffitta è differente. Qualora i volatili arrechino disturbo (o insalubrità) il proprietario e tenuto a provvedere alla chiusura della stessa al fine di garantire la quiete e la salubrità degli altri condomini.

    Questo non significa che sia tenuto a mettere delle finestre, deve solo provvedere a non fare entrare uccelli, ripulire il locale (qualora tu ne abbia danno accertato) ed eventualmente evitare dispersioni di calore.

    Fonte/i: Architetto
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Le porte ,rotture della caldai, gli infissi,se ci sono delle rotture nelle tubature ecc..tingere l'esterno della casa aspetta al proprietario della casa, poi e conforme una persona si mette d'accordo all'inizio del contratto ciao

  • Dani88
    Lv 5
    1 decennio fa

    Ordinari sn gli infissi, se cambi la pavimentazione, se ridipingi o se cambi gli intonaci.....se ad esmpio devi ricostruire un tramezzo è straordinario

  • 1 decennio fa

    POSSO DIRTI CHE IL CAMBIO DI PORTE E FINESTRE SE LE ATTUALI NON SONO IN BUONO STATO SONO A CARICO DEL PROPRIETARIO.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ezio
    Lv 7
    1 decennio fa

    Le associazioni sia dei proprietari che degli inquilini hanno delle tabelle di ripartizione delle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria.

    Vai su Google e cerca Tabelle di ripartizione inquilini proprietari.

    Potrai consultarne parecchie che comunque si discostano di poco.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.