Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Come mai i bambini da piccoli giocano mettendosi nei panni di altri?

Tutti da piccoli avremo giocato a "mamma e figlia" o "la maestra e gli alunni"...

Ma come mai quando i bambini sono piccoli, molto spesso fanno finta di interpretare ruoli a loro vicini (Vedi mamma e maestra)??

4 risposte

Classificazione
  • QuAcK
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    si chiamano "giochi simbolici":Il gioco di finzione compare nel bambino intorno ai due anni, tra la fine dello stadio sensomotorio e l’inizio di quello preoperatorio. A questa età si verifica uno straordinario incremento nell’attività simbolica, e il bambino comincia a mostrare la capacità di capire il mondo attraverso l’uso di simboli. Non solo hanno luogo notevoli progressi nello sviluppo del linguaggio, ma la nuova capacità simbolica fa uso di una varietà di mezzi di rappresentazione in aggiunta al linguaggio, compresa l’imitazione differita, il gioco di finzione, e le immagini mentali di azioni ed eventi.Questa qualità duale risulta evidente dai criteri comunemente usati per inferire che un bambino sta simulando un’azione, quali: (1) il bambino può trattare un oggetto inanimato come un essere animato (per es., prendersi cura di una bambola, offrire cibo all’orsacchiotto), (2) le attività familiari possono essere eseguite in assenza del materiale o del contesto sociale necessario (per es., bere da una tazza vuota), (3) il bambino può eseguire azioni solitamente eseguite da altri (per es., cucinare, telefonare, fingere di fare il dottore), (4) le attività possono non essere portate al loro esito naturale, (5) un oggetto o gesto può essere sostituito da un altro (per es., un cubetto da costruzioni diventa un tegame), (6)comportamenti affettivi e strumentali assunti dal bambino segnalano la qualità non letterale dell’attività

    Fonte/i: troppa pedagogia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    perchè i bambini ci vedono come esempi.si chiedono perchè siamo grandi e perchè siamo in grado di fare cose che loro non sono in grado di fare(scrivere,guidare,leggere,cucinare);sono affascinati da quello che facciamo non capendo che col passare del tempo saranno in grado anche loro di farlo.non sono una psicologa ma credo che sia cosi dato che ho 2 nipoti che praticamente stanno appicicata a me tutto io giorno

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ancora non riescono a sviluppare una propria personalità,allora fanno riferimento alle xsone a loro + care e vicine, Freud sostenva ke durante qst età che si definiscono i ruoli sessuali che si assumeranno da adulti. Subentra così il complesso di Edipo: i maschi vogliono sposare la mamma e le femmine il papà, entrambi sopperiscono alla gelosia nei confronti del papà e della mamma assumendo i ruoli dei genitori. I ruoli che si obbligano ad assumere portano i bambini a far fronte ai primi imperativi sociali legati alla figura materna e paterna (Freud ipotizza che un errata comprensione dei rispettivi ruoli assunti in questa fase sia all'origine dell'omosessualità e della delinquenza).

  • Anonimo
    1 decennio fa

    anche perchè la vita di un bambino è palesemente monotona forse. ovviamente si diverte a immaginare di essere nei panni di altri per immaginare di vivere le stesse esperienze. mm

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.