telsat72 ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

Come scrivere un libro?

Salve. Senza modestia, una delle mie doti principali è l'inventiva e la fantasia. Purtroppo, non so come poter riportare i miei libri, stampati nella mia testa come film, in maniera cartacea. Ho ance vinto un premio, con una mia idea trasformata in fumetto manga da mia sorella... ma un conto è raccontare la storia, un conto è scriverla trasformandola in un libro. Molte delle mie idee giornaliere, sono state trasformate, dopo moltissimo tempo, in realtà, senza mio intervento. :(

Insomma, cerco chi possa aiutarmi a rendermi in grado di poterle trasportarle su carta. Accetto consigli su come fare per scrivere un libro o chi possa scriverlo, al mio posto, sentendo la mia storia o leggendola in scritti non proprio letterari! :P

Grazie

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Ciao!Innanziutto ti faccio i miei complimenti e un grosso in bocca al lupo per la tua passione.Anche io ho scrivo,o meglio,sto cercando di mettere su carta una bella storia,e ne ho già in mente,contemporaneamente,altre due.Il problema è proprio come dici tu:passare dal pensiero alla scrittura.Non è così semplice come si pensa,soprattutto perchè,e parlo per mia esperienza,è frustrante non riuscire ad esprimere completamente quello che si ha in testa.Il mio consiglio è di cercare intanto di dare un'impostazione al tuo futuro libro.Scegli il punto di vista,se narrarlo in prima persona,oppure far parlare uno dei protagonisti.Poi passa alla parte tecnica diciamo,cioè impostazione pagina,caratteri,ecc.Te lo dico,perchè ho partecipato ad un concorso del mio liceo,e sul bando era sottolineata l'importanza di dare una certa struttura al racconto.Ma l'importante è che cominci a scrivere,perchè parola dopo parola,riuscirai a tirare fuori la tua storia.Altrimenti la soluzione più professionale è seguire corsi di scrittura creativa.Quello che conta è la buona volontà e la forza di andare avanti e non mollare.Ce la farai.Consulta anche siti specifici,dove propongono consigli.Per gli scrittori emergenti c'è davvero di tutto.In bocca al lupo.Ciao!Ps:può essere utile consultare anche gli insegnanti di italiano...io parlavo spesso con la mia insegnante,anche dopo aver finito il liceo.Ciao

  • 1 decennio fa

    Scusa se sarò molto severa nei tuoi confronti...

    Uno scrittore deve avere fantasia, certo, ovvio, senza quella non si fa nulla, ma deve anche avere una certa bravura nello scrivere, nel trovare un suo stile, un suo ritmo narrativo, un qualcosa che lo identifichi tra le migliaia di altri scrittori. Uno scrittore deve avere la pazienza di avere avanti, di non scoraggiarsi duranti i periodi di magra, quando il blocco ti lascia lì davanti al computer senza un'idea.

    C'è troppa gente che pensa che basta un po' di fantasia per scrivere un libro. Beh, io un libro l'ho scritto, ci ho messo 4 anni, ho avuto la pazienza di correggerlo per altri due anni. Ora uno scrittore è anche questo. E sinceramente avrei tanti altri libri in testa, che forse non riuscirò mai a realizzare, perché pretendono uno stile e un ritmo narrativo che è incompatibile con le mie abilità.

    Ora l'unica cosa da fare che ti consiglio è iniziare a scrivere. Butta giù anche solo una decina di pagine e cerca di capire se TI PIACE farlo, perché uno scrittore non deve avere paura di trascorrere magari 3 ore davanti al computer a scrivere dopo aver fatto i compiti o dopo essere tornato dal lavoro.

    Leggi, leggi e leggi. Non libri dello stesso autore, ma libri di diversi scrittori, in modo tale che capirai che ognuno ha un suo stile differente, ha un lessico particolare, utilizza più o meno dialoghi, più o meno descrizione, è più o meno veloce nella narrazione.

    Cerca soprattutto di leggere libri che c'entrano col genere di storia che tu hai in mente, così capisci quali sono i parametri (da me sopra descritti) che si adattano meglio a quel genere. E cerca un tuo stile, non scoppiazzare, che si vede... Se uno legge, si vede se uno ha "preso in prestito" la tecnica di un altro.

    Per il resto, forza e coraggio e mettiti al lavoro.

    Guarda, se ti va di raccontarmi che cosa hai in testa, però non so se sarebbe giusto fregarti l'idea. Non mi piacerebbe sfruttare l'inventiva di qualcun altro. XD

  • 1 decennio fa

    Io ho lo stesso tuo problema..ho un sacco di idee ma non riesco ad avere la pazienza di mettermi a scriverle, ma bisogna riuscirci!Comunque esistono, almeno nella mia città, dei corsi per scittori e, anche se vai in libreria, tipo feltrinelli, scoprirai dei libri fatti apposta per persone come te..mi pare di averne visto uno che si chiama "scrittori in erba" o simile...

    In secondo luogo, se ce l'hai stampati in testa come film, se davvero è cosi, non dovresti aver problemi a metterli per scritto, visto che il problema principale di una storia è come svolgere la storia senza che risulti noiosa, evitando i "buchi" tra i vari momenti salienti. Devi inventare delle sottostorie, complicare un po' la trama principale, aprire vari filoni secondari che si evolvono affianco alla trama principale. Questo nel caso tu voglia fare un romanzo.

    Chiaramente potrebbe essere un altro a scrivere per te quello che hai pensato, ma a me darebbe noia! Sarebbe un po' come vendere una parte di me, la mia fantasia...

    Hai detto che hai le qualità, credici fino in fondo e falle diventare qualcosa di concreto!

    Per ottenere un proprio stile letterario il consiglio è leggere tanto tanto tanto e in maniera varia e, per allenarti, potresti intanto scrivere delle storie brevi e guardare come te la cavi.LA FANTASIA E' NULLA SENZA UNA PENNA...

  • 1 decennio fa

    Anche io, come te e quelli che hanno risposto prima di me, ho una mente fantasiosa e spesso mi perdo a pensare a delle storie.. Avevo iniziato a scriverne una,ma poi mi sono fermata...

    Solo dopo aver seguito un corso all'università ho capito come fare..

    Dopo aver pensato alla storia, scrivi l'idea di fondo, poi inizi a delinare il carattere dei tuoi personaggi, le relazioni e le caratteristiche fisiche, per poi passare all'ambientazione, descrivere i luoghi in cui si svolge la storia..

    Vedi, la cosa principale è fare chiarezza sulla tua idea e fissare dei punti, tra cui i personaggi, la trama generale e le ambientazioni, infine definire anche i capitoli..

    Poi, puoi iniziare a scrivere ogni capitolo... Io farei così... o, almeno, è uno dei modi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    rivolgiti a mondadori e propono una storia di topolino

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.