Marta
Lv 5

Avreste per favore la bontà di spiegarmi una cosa?

In questi giorni ho sentito commenti deliranti al gesto atroce dei due commercianti che hanno ucciso il ragazzo con una spranga.

C'è chi dice che forse hanno esagerato, ma in fondo se l'è cercata; c'è chi dice che se non avesse rubato i biscotti nessuno gli avrebbe fatto del male e amenità simili.

Punto primo; un furto non è un omicidio e il secondo non è giustificabile se non in caso di imminente minaccia per la propria vita o per quella di un proprio amico parente (non vedo altre giustificazioni plausibili all'omicidio, se non la legittima -che deve essere legittima- difesa)

Secondo punto, rivolto a tutti i cattoliconi xenofobi e islamofobi; perché impugnate il vostro buon cuore e la vostra pseudoideologia cattolica inneggiando al perdono di un uomo "esasperato" al punto da uccidere solo quando vi fa comodo? Perché se un paese islamico ha per legge il taglio della mano del ladro è barbaro, mentre se in un paese cattolico un pazzo uccide un ragazzino per niente non è barbaro ma "è stato provocato"?

Mi spiegate per favore?

Aggiornamento:

M16, ho sempre pensato tu fossi abbastanza sveglio, non farmi ricredere; se una persona entra in casa mia, mi svaligia la casa, mi stupra o mi fa del male sta REALMENTE minacciando e io, per istinto di sopravvivenza, sono portata a difendermi.

Ma se una persona entra in casa mia, mi ruba un pacco di assorbenti e scappa, ti sembra sensato che io lo insegua per fargliela pagare? Ti sembra una reazione normale?

Aggiornamento 2:

Raven, ti sarei grata se usassi l'italiano correttamente, tu che ti vanti di essere l'italiano per eccellenza (che cosa dovrebbero essere le "quoia"?) e se non sparassi a zero su tutti.

Io credo che chiunque vada punito se commette un errore, chiunque, nero bianco o a pois e credo che ogni reato debba avere una punizione proporzionata alla gravità del danno causato.

Una scatola di biscotti e due risate valgono una vita umana? Ti auguro di non dire mai nulla di male a nessuno allora, onde evitare di venire punito a bastonate. Oh, scusa, per te è una punizione degna, quindi non ti disturberebbe se uno ti bastonasse che so, perché l'hai mandato a quel paese? Giusto?

Aggiornamento 3:

No, no faccio finta di niente, sei tu che non rispondi alla domanda; perché criticare i paesi islamici, in alcuni dei quali ci sono pene severissime per ladri, stupratori, adultere solo quando vi fa comodo? Vuoi la giustizia da Far West? Vai in Iran e restaci; l'Italia è un paese civile e io voglio sentirmi tranquilla, non voglio che un qualsiasi psicopatico si senta in diritto di farmi del male se gli faccio un torto!

Aggiornamento 4:

Proprio non capisci! Sei tu che vuoi la legge islamica, non io! Sei tu che giustichi "l'occhio per occhio, dente per dente", non io! Vabbé, lasciamo perdere, non credo tu possa capire quello che dico, mi dispiace.

Aggiornamento 5:

a t, tutto bene?!?

Aggiornamento 6:

M16, è ipotetico, ma capisci che l'esempio che hai fatto non c'entra nulla?

Lo so che non ce l'hai con me, sono un tesoro, è impossibile irritarsi con me (ovviamente scherzo!)

Aggiornamento 7:

M16, è ipotetico, ma capisci che l'esempio che hai fatto non c'entra nulla?

Lo so che non ce l'hai con me, sono un tesoro, è impossibile irritarsi con me (ovviamente scherzo!)

Aggiornamento 8:

Eh già, F2, piccoli Mazzarò crescono...

18 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Perché ormai abbiamo la sindrome di superiorità, la situazione esasperata è quella che giudica guardando il colore della pelle, la situazione esasperata è quella che non concede l'aggravante del razzismo, perché io non credo al fatto che sarebbe accaduto lo stesso se il ragazzo in questione fosse stato bianco...al massimo due pugni...ma non sarebbe morto ammazzato a furia di sprangate sotto le grida "negro di m*"...e io mi vergogno di appartenere alla stessa razza (ora la uso anche io questa parola infame, stanno vincendo..) di quei due "poveri baristi esasperati", a me non fanno nessuna pena, mi fanno solo schifo, e fosse per me marcirebbero in galera.

    Siamo barbari, incivili, sporchi, stupidi...e ci crediamo i migliori del mondo...saremmo da estirpare...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    guarda, aspetto con te le risposte perchè mi sembra semplicemente un "ragionamento" assurdo. Lui ha certamente sbagliato a rubare questi biscotti, ma morire per quello mi sembra una cosa talmete assurda, o per lo meno è al di fuori di quello che io considero una cosa accettabile.

    A questo punto, devo avere paura di commettere un'infrazione come tagliare la strada a qualcuno, prima che arrivi qualcuno a darmi una mazzata in testa??

    @ a questo punto mi vado a prendere una mazza. Sono una cittadina onesta, ho sempre pagato le tasse e lavoro. la prossima volta che qualcuno non mi rispetta, gli darò una mazzata perchè è un mio diritto. Ah, starò anche in qualche bar a guardare che qualche bambino non rubi caramelle, o dal cartolaio dove solitamente rubano le biro e i pennarelli....

    spetta eh, sto pensando ad altri tipici furti fatti dai miei compagni delle elementari...

    @ ah per quanto riguarda le frasi, andrò ad ammazzare la mia precedente titolare, che si è messa ad urlarmi contro insulti di vario tipo (che non sto a riportare, apparirebbero troppi *******) in mezzo ad un aeroporto pieno... anche lei mi ha insultata e io non avevo detto nulla, stavo semplicemente lavorando

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Semplice gli islamici sono diversi e noi pura razza italiota siamo i migliori dell'universo ecc ecc

    Fonte/i: Sarcasmo
  • Anonimo
    1 decennio fa

    attendo con te risposte sensate...

    e intanto inizierei dicendo a m16 che, seguendo la logica del ti sprango il **** se mi rubi un pacco di gomme, nel momento in cui lui entrerà in casa tua non avrà il tempo di fare il resto perchè tuo padre o tuo marito gli avranno gia tagliato le palle con un affettatrice professionale e spaccato la testa con i ferri del camino...

    raven: e provo disgusto si scrive senza accento...probabilmente qll'"immigrato" l'italiano lo sapeva meglio di te!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    "l'omicidio non è giustificabile se non in caso di imminente minaccia per la propria vita o per quella di un proprio amico parente"

    hai detto una cosa che sarei pronto a sottoscrivere con la vita.

    Peccato che non sia così per tutti. Ti ricordo che qualche anno fa un tabaccaio di Milano sparò alle spalle ad un ladro in fuga che gli aveva rapinato il negozio. Risultato: ladro morto e gente che fece una manifestazione in favore del tabaccaio.

    E' questa l'Italia: ipocriti razzisti che sparano per difendere la loro "roba" o solo se gli stai sulle scatole. E che nel frattempo si lamentano perchè non ne possono ammazzare abbastanza.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la colpa più grave di qul ragaz è quella di essere nero. se fosse stato un bianco sarebbe ancora vivo.

    padre e figlio sono solo due assassini... avranno delle attenuanti come le hanno gli assassini in genere..... va a finire che c'è sempre un buon motivo per ammazzare un essere umano.

    che tristezza le vostre risposte......

  • 1 decennio fa

    ho segnato (nella mia agenda)le risposte...che desolazione

  • Cara Marta, quando ho sentito di questo episodio, mi è venuto in mente di quando, ragazzini in gita, facevamo uno scontrino all'autogrill e poi, con lo stesso, facevamo....due giri! Certo non avevamo un'indole criminale, ma eravamo degli adolescenti che sperimentavano il proibito usando il coraggio un po' vile che ti dà il gruppo. I ragazzini fanno cose stupide, sbagliate, imprudenti. Tutti i ragazzini, da che mondo è mondo.

    Fino a ieri pensavo che la cosa più terribile che potesse capitare loro fosse la giusta punizione genitoriale, una bella lavata di capo che li rimettesse sulla "retta via".

    Oggi so che rischiano seriamente la vita. Se davvero quello di milano, come dicono alcuni ipocriti, non è stato un gesto razziale, allora dobbiamo ammettere a noi stessi che tutti i nostri adolescenti rischiano ogni giorno la vita per una bravata da 4 soldi. Con il sostegno della cosiddetta società civile, che si affretterà a giustificare gli assassini di turno.

  • Meri
    Lv 6
    1 decennio fa

    Quanto hai ragione, la moglie/madre dei due commercianti ha avuto il coraggio di chiedere comprensione! se fosse accaduto il contrario nessuno avrebbe avuto pietà, è strano in un paese come il nostro cattolico che magari ci propina "chi è senza peccato scagli la prima pietra" vedere tante pietre in uno solo senso scagliate con violenza e dall'altra parte nascondere la mano con tanta abilità.

  • .
    Lv 4
    1 decennio fa

    se una ragazza si mette una minigonna e viene violentata allora è colpa sua perchè ha istigato l'uomo...

    se un ragazzo viene ucciso è colpa sua perchè ha rubato un pacchetto di biscotti, istigando i due commercianti...

    ora dobbiamo sostenere lo stupratore??

    ora dobbiamo sostenere i due assassini??

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.