Secondo voi potranno ancora nascere gruppi del calibro di Pink Floyd, Led Zeppelin...?

Insomma sarà mai possibile che tra vent'anni nascano gruppi che potrebbero eguagliare i più grandi gruppi della storia???

Stellinate se vi va...

Aggiornamento:

pubblicatemela perfavore

Aggiornamento 2:

@elvis:speriamo

39 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ovviamente sì.

    E' sbagliato dire che ce ne accorgeremo solo quando saranno morti da 20 anni, ma è anche troppo riduttivo parlare di grande gruppo, a pochi anni dalla costituzione di esso.

    A parte che, i miei gruppi preferiti li ascolto non certo perchè credo che siano dei grandi miti da idolotrare o da imitare, sono convintissimo di ascoltare ciò che mi piace, senza particolari aspirazioni..

    Lasciami dire, però, che gruppi che sicuramente saranno ricordati tra tanti anni, ne esistono parecchio al giorno d'oggi.

    Ne cito solo alcuni ma ad esempio i Radiohead, i Muse e compagnia dell'alternative, hanno fatto un pezzo di storia moderno e penso che saranno annoverati a lungo.

    Poi mi chiedo: Quando, come e perchè un gruppo diventa il cosidetto "mito musicale".

    Ci sarebbero troppe risposte a questa mia domanda, ma riassumendo potrei dirti che, secondo il mio modo di pensare, la musica è in continua evoluzione.. è una macchina che non si ferma facilmente e si adatta alla società e alle tendenze, riuscendo a militare in diversi panorami.

    I Pink Floyd sono divenuti popolari, perchè hanno apportato qualcosa di nuovo al panorama musicale, ma sopratutto perchè son molti gli artisti che vi si sono ispirati, (parlo di pink floyd ma potrei fare tanti altri esempi).

    Ecco, Ispirazione.

    Da lì si viene a creare un circolo.. l'uomo è una creatura che ha sempre vissuto di ispirazione..

    Diciamocelo, noi "copiamo" sostanzialmente cosa già è stato prodotto da qualcun altro, in ogni campo.

    L'uomo si è evoluto proprio in questa maniera.

    Copiare, imparando.

    Il primo uomo che accese il fuoco fu probabilmente copiato e preso a modello e ricordato a lungo.. :)

    Un pò come fanno le aziende nei grandi settori mercantili, si ispirano al modello delle altre del settore, un pò come ha fatto l'Italia al momento dell'unità (solo un esempio), ha "copiato" o si è meglio "ispirata" al modello amministrativo francese.

    Per la musica è la stessa cosa, un gruppo si "ispira" o prende a modello un artista precedente, che magari ha più esperienza, e così quell'artista si fa strada.

    L'influenza che un artista ha per un altro, credo quindi che sia una cosa fondamentale, pensaci bene.

    Se molti artisti, band, produttori musicali, non avessero preso a modello la musica dei Queen, oggi non credo che il pop esisterebbe nelle nostre radio.

    Sto andando un pò fuori campo, torno a parlare dei gruppi che secondo me faranno storia e per cui (per vari motivi) saranno ricordati!

    Lasciami citare i R.e.m., band quasi intramontabile (anche artisticamente e soundisticamente parlando), i Mars Volta, i Mercury Rev, i Massive Attack, gli Anathema, i Dream teather, chissà cosa rimarrà ricordato del Metal, probabilmente i Nightwish, i Manowar, i Metallica sono già storia.. ma fammi aggiungere i Judas Priest.. e vorrei azzardare qualcosa gothic, posso? i Within Temptation.

    Chissà, se tra vent anni, l'indie verrà considerato pezzo di storia o se sarà un genere musicale ancora vivo.. ma la scelta è dura!

    Forse gli Editors, i the Strokes e magari i The Killers, ma è troppo presto per dirlo..

    Concludo con gli Oasis, e magari con i Linkin Park, ma non ne son sicuro.

    Poi "calibro", è una parola talmente astratta.

    Per la musica italiana non saprei che dirti, ne so troppo poco del nostro panorama musicale, qualcosina ce l'avrei ma lasciamo stare..

    xD

    Ho fatto come sempre il romanzo, ma adesso ti lascio perchè il romanzo invece avrei dovuto farlo di Economia Aziendale.. arg!

    Ciao!

  • 1 decennio fa

    Assolutamente sì!

    Finchè ci sarà gente che crede nella propria arte ci sarà sempre buona musica...

    Il problema è che i rockettari di oggi vogliono tutto e subito e hanno i paraocchi su tutto ciò che non è degli anni 70'...

  • 1 decennio fa

    io, c'è, a me cadono le braccia, ci rinuncio, l' avrò detto 1000 volte per cui ...

    Allora, statisticamente parlando, secondo te, è possibile che tutti sti grandi geni siano nati negli anni 70? Vediamo...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Si ma ce ne accorgeremo solo quando saranno sciolti da almeno 20 anni!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ti dirò...ci sono gruppi odierni o comunque molto recenti che preferisco di gran lunga ai LZ e PF, però penso che tu ti riferisca al valore storico...in realtà non penso che sia un fattore determinante sul giudizio di un artista ed è anche controproducente valutare in base a questo, è volutamente restrittivo e/o anacronistico.

    Comunque si,di gruppi di quel calibro, ce ne sono stati, ce ne sono adesso e ce ne saranno in futuro (a meno che non ci spiaccichi un asteroide). al massimo possono cambiare i canali di diffusione ma è normale succede da millenni...

  • 1 decennio fa

    Del loro calibro no....in quanto a fama, ma come abilita' ti assicuro che ce ne sono di musicisti del loro livello, solo che sono oscurati dalle cagate commerciali...

    la cosa è diversa, ai loro tempi era tutto un movimento, da noi ormai la gente pensa solo ai soldi...e i veri musicisti, quelli che "meritano" e che non pensano ai soldi ma bensì a fare buona musica non possono sfondare, per colpa dei tokio hotel e quelle cagate del genere che rimbecilliscono (musicalmente e non solo) i ragazzi che potrebbero invece imparare molto....

  • Vale
    Lv 5
    1 decennio fa

    Si! Probabile..magari esiste già un gruppo del genere..magari è poco conosciuto e non passa su Mtv,magari sottovalutato ora! mah,chi lo sa!

    Però secondo me bisogna finirla di criticare tutti gli artisti contemporanei,ce ne sono di molto validi!!!!

    E a mio avviso è una ca..ta considerare "grandi" solo artisti in attività prima degli anni 90..ok,sono grandi,ma non ci sono solo loro!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Perchè invece di sperare in qualcosa che possono fare gli altri, lo facciamo noi? :)

  • Eilan
    Lv 6
    1 decennio fa

    "Lo scopriremo solo vivendo...."

    Fonte/i: Battisti Docet...
  • 1 decennio fa

    Beh..oddio come i Pink Floyd credo nessuno, sono un caso a parte!

    Quarant' anni di carriera, tra album come (The Piper at the Gates of Dawn) monumento della psichedelia e altri come (The Dark Side of the Moon, Wish You Were Here e The Wall) insomma in poche parole i Pink Floyd sono un caso umano a parte, per come la penso io difficile da eguagliare.

    Parliamo chiaro alcuni gruppi di adesso, hanno preso comunque spunto da questi mostri sacri, poi ci sono anche gruppi che hanno voluto rischiare e creare qualcosa di totalmente innovativo, ma oggi come oggi, è molto difficile con tutte le band che ci sono in giro emergere. Compito nostro andarli a pescare sui siti internet, su youtube, e altri mezzi opportuni che ci siano.

    Sicuramente oggi ci sono gruppi molto meritevoli, giusto per fare un esempio: (Anathema, Riverside, Dream Theater, Royal Hunt, Haggard e tantissimi altri), magari nei adesso sono ancora poco conosciuti, ma forse nel futuro saranno popolari. Mettiamo da parte i (Dream Theater) che ormai li conoscono in molti.

    Comunque diciamo anche il peggio, c'è anche molta schifezza, d'accordo che la musica esiste anche oggi, sono il primo a dirlo, però alcuni con un pc mettono quattro note una dietro l'altra, una voce mezza discreta, piccoli arrangiamenti musicali, e piazzono dischi sul mercato che sono vere e proprie cavolate. Almeno una volta si suonava come si sapeva suonare, i Black Sabbath nel loro primo album in studio, con pochi mezzi a disposizione, e in soli quattro giorni, hanno pubblicato un'album più che discreto, vorrei vedere adesso in quattro giorni alcuni gruppi di oggi cosa sanno fare.

    Fatto questo piccolo sfogo, ci sono e ci saranno gruppi monumentali anche in futuro senza dubbio, ma i Pink Floyd lasciamoli stare, d'altronte di (Leonardo Da Vinci) anche ne è esistito uno solo, non so se rendo l'idea.

    I gruppi del passato hanno dato il loro grandissimo contributo, e per questo vanno ammirati, ora si continua ad apprezzare ciò che di buono ci lasciano e ci lasceranno "alcune" band di oggi, ma non spacciamo tutto per oro la musica attuale, non è così.

    H&H

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.