STRAGE DI AFRICANI A CASTELVOLTURNO: LA VENDETTA DEI CASALESI PROVOCA 6 MORTI E 2 FERITI..Cosa ne pensate?

E’ di 6 morti e due feriti il bilancio dei due agguati avvenuti in serata tra le province di Napoli e Caserta questa notte. Le vittime africane (una del Togo, un liberiano e tre ghanesi) sono cinque, decedute all’istante, mentre i feriti (uno dei quali in gravissime condizioni) sono due, entrambi ricoverati... visualizza altro E’ di 6 morti e due feriti il bilancio dei due agguati avvenuti in serata tra le province di
Napoli e Caserta questa notte. Le vittime africane (una del Togo, un liberiano e tre ghanesi) sono cinque, decedute all’istante, mentre i feriti (uno dei quali in gravissime condizioni) sono due, entrambi ricoverati nell’ospedale ‘La Schiana’ di Pozzuoli.
Ai cinque africani deceduti nella strage, va aggiunto - ma i due episodi non appaiono collegati - l’altra vittima, l’italiano Antoni Celiento, 53 anni, titolare della sala giochi di Baia Verde, località balneare sulla costiera domiziana.
Il raid contro il gruppo di africani a Castelvolturno sarebbe stato condotto da tre sicari,
giunti sul luogo dell’agguato a bordo di un’autovettura: sono questi i primi elementi che emergono dalle ricostruzioni degli investigatori.
La polizia - sul posto si trovano gli agenti del commissariato di Castelvolturno e quelli della Mobile casertana - intende anche verificare una testimonianza secondo la quale l’auto sarebbe stata munita di un lampeggiante, per simulare l’appartenenza alle forze dell’ordine.
Giunti in prossimità dei loro bersagli, i sicari hanno esploso 89 colpi, sia di kalashnikov che calibro 9×21.
2 risposte 2