che differenza c'è tra l'olio di pesce e l'olio di lino? e i semi di lino?

utilizzo nell'alimentazione, per che cosa sono utili, come vanno consumati?

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    dunque...entrambi gli oli hanno un altro contenuto in acidi grassi omega 3 che sono acidi grassi essenziali ossia il nostro corpo non può produrli da sè e vanno quindi introdotti con la dieta. La differenza sta però che mentre nell'olio di pesce questi omega3 sono a lunga catena quelli nell'olio di lino sono a corta catena: Ne consegue che gli omega 3 dell'olio di lino sono meno assimilabili rispetto a quelli del pesce. Per ottenere lo stesso introito di omega 3 occorre aumentare la dose di olio di semi di lino : 1 cucchiaio di olio di pesce= un cucchiaio e mezzo olio di semi di lino.

    CI sono degli svantaggi nell'usare l'olio di pesce: è ricco di inquinanti del mare come diossina e mercurio e questo rende l'olio inadatto per un consumo abituale. Contiene colesterolo e più grassi saturi rispetto all'olio di lino.

    L'olio di lino se biologico è quasi, se non del tutto, privo di sostanze tossiche e questo lo rende invece adatto x un consumo giornaliero. E' estratto dai semi di lino. Il processo di estrazione deve avvenire a freddo e l'olio deve essere conservato in un luogo freddo e in una bottiglia scura, dopo l'apertura dura un mese e mezzo ( non di più).

    L'olio di lino è sicuramente più buono rispetto all'olio di pesce che ha il sapore tipico di pesce andato a male.

    L'olio di lino lo puoi mettere sull'insalata, sulla minestra tiepida, sulle zuppe ma in generale deve essere usato a freddo e mai cotto altrimenti diventa nocivo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ciao cara

    dunque l olio di pesce non lo contemplo perche sono vegetariana

    l olio di lino ha molte proprietà come ti hanno gia detto

    io lo uso anche per i capelli (le punte per evitare che si rovinino e poi li lucida) cmq ecco qui una pagina ceh ti spiega tutto

    Olio di lino

    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Vai a: Navigazione, cerca

    Questa voce di pittura e di tecnologia è solo un abbozzo.

    Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.

    Olio di linoNella pittura ad olio, l'olio di lino costituisce uno degli elementi atti a veicolare i pigmenti di colore e tra tutti gli olii si distingue per una spiccata siccatività. L'olio di lino si ottiene dalla spremitura di semi di lino precedentemente tostati, quindi subisce alcuni procedimenti di chiarificazione e di filtraggio che lo rendono atto ad essere utilizzato per l'esecuzione d'una pittura. Uno di questi procedimenti, il più comune, è la semplice esposizione di quest'olio, tenuto in vasi di cristallo ermeticamente chiusi, ai raggi solari.

    Nell'antichità si dedicavano particolari cure alla chiarificazione e al filtraggio di quest'olio (pulendolo ad esempio con l'azione di polvere di silicio) affinché ne fosse limitato quello che è il suo principale difetto: l'ingiallimento.

    D'altra parte va ricordato che fino al secolo XVIII gli artisti preferirono generalmente all'olio di lino gli olii di papavero e di noce, che all'uso pittorico presentano minori difetti; spesso l'olio di lino veniva utilizzato, in miscela con altri elementi, per la sola imprimitura. Solo con l'età moderna, e in relazione a una sostanziale semplificazione delle tecniche pittoriche, l'olio di lino è divenuto il più comunemente utilizzato nella pratica artistica.

    Olio di lino cotto [modifica]

    L'olio di lino cotto è utilizzato come legante per vernici o, da solo, per la finitura di superfici in legno. Col riscaldamento, l'olio di lino subisce una polimerizzazione e una ossidazione, diventando più denso e con un tempo di essiccazione minore.

    Al giorno d'oggi la maggior parte dei prodotti etichettati "Olio di lino cotto" sono in realtà costituiti da una combinazione di olio di lino, solventi derivati dal petrolio ed essiccanti metallici. L'uso di essiccanti metallici rende questo tipo di olio inadatto per usi alimentari.

    Sono disponibili alcuni prodotti che contengono esclusivamente olio di lino cotto mediante trattamento termico senza esposizione all'ossigeno. L'olio di lino cotto col solo trattamento termico è più denso e secca molto lentamente. Questi olii sono di solito commercializzati con la definizione "polimerizzato" o "stand-oil", sebbene alcuni possano essere semplicemente definiti "cotti".

    Avvertenze speciali [modifica]

    Stracci di cotone, imbevuti d'olio di lino ed esposti ai raggi solari, possono provocare autocombustione con i conseguenti d'incendio.

    Voci correlate [modifica]

    Linum usitatissimum

    Resina Damar

    Essenza di trementina

    Colofonia

    Acquaragia

    Olio di cartamo

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Olio_di_lino"

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    L'olio di lino è ricco di vitamina F e di Omega 3, un'alimentazione ricca di olio di lino è utile contro la pelle secca e squamosa inoltre sembra essere ottimo contro il meteorismo generalmente si assumono 2 cucchiaini al giorno preferibilmente a digiuno.

    L'olio di pesce (fegato di merluzzo di solito) è utilizzato come ricostituente e anch'esso è ricchissimo di Omega 3 per l'assunzione devi cosultare quanto scritto sulle confezioni.

    Essendo entrambi integratori di omega 3 (acidi grassi) mi permetto di consigliarti l'olio di canapa oltretutto il sapore è senza dubbio migliore.

    L'olio di canapa è anche ricco di carboidrati, quindi fortemente energetico, di fibra grezza e sali minerali, soprattutto ferro, calcio, manganese e fosforo. Non mancano nemmeno le vitamine: A, E, PP, C, e del gruppo B. L’olio di Canapa ha un’elevata percentuale di acidi grassi polinsaturi, in particolare Omega-3 ed Omega-6, in un rapporto giudicato ottimale di 3:1.

    Ciao

    Fonte/i: www.labiobottega.com www.lifegate.it
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    L' olio di lino è ricavato dalla stessa pianta con cui si fabbricano i tessuti ( inlino, per l' appunto) quello di pesce dai pesci...

    Io preferisco il primo!

    Mi fa senso mangiare qualcosa che è stato dentro un essere vivente!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    come siete delicati/e..bevete l'olio di oliva cristo!olio di lino?bleah

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.