ai testimoni di geova..?

che cosa succede se una persona non vuole più essere testimone di geova? è vero che se si vuole uscire si viene minacciati in modo molto pesante e che viene messa in atto una sorta di condizionamento psicologico che rende molto difficile uscire dal gruppo? se una persona esce dal gruppo, può ancora frequentare i suoi familiari (che sono dei geova)? come reputate le persone fuori dal vostro gruppo? è veroche tendete a non frequentarle e che li chiamate figli di satana, mentre voi vi chiamate figli di Dio? GRAZIE PER LE RISPOSTE

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Una domanda interessante, approfitto per porne una anche io...

    Vorrei chieder a Je ex Anna C se secondo lei quell'80% di cui parla torna perchè sente la fede o la solitudine di essere abbandonato da tutti.

    Essere chiamati figli di satana non sarebbe così traumatico, restare senza famiglia sì.

    Ma la mia è solo una domanda, non un'affermazione, non sono TDG e quindi non posso sapere com'è il vs punto di vista.

    Grazie.

    Guardo il mondo da un oblò, grazie per le precisazioni.

    Credo di comprendere quando dici che la vostra non e` solo una religione (anche se c'è chi la definisce setta -a mio avviso TUTTE le religioni hanno un che di "settario"), ma anche un modo di vivere che vi rende diversi.

    Quindi comprenderai perchè la maggioranza delle persone vi considera "diversi" ti ci autodefinisci diverso tu, dal di dentro, pensa per un estraneo quanto è facile considerartici...per motivi più futili anche...concedimi la battuta, tipo quando uno ti suona alle 8,30 del mattino dopo che hai fatto la notte in fabbrica :-s (io sono sempre e comunque per la cortesia...anche il postino rompe le scatole ma mica dobbiamo riempirlo di insulti...)

    Dici che e` difficile rimanere nei dettami della Bibbia: su questo ho sentito dire che la vostra Bibbia è stata volutamente mal tradotta e che durante le adunanze non leggete la Bibbia ma commentate la "Torre di Guardia" . E' vero o un'altra leggenda.

    Cosa significa per te tartassati dai piaceri che il mondo offre e in che posizione mette moralmente a tuo giudizio chi vi soccombe?

    Grazie per le risposte.

    Mi scuso con chi ha fatto la domanda, mi rendo conto che monopolizzo la conversazione, ma in effetti l'ha resa interessante e soprattutto neutrale.

  • 1 decennio fa

    Il fidanzato di mia cugina e i suoi genitori, quando si sono accorti dell'inganno e di come la loro "religione" fosse fondata su false interpretazioni della Sacra Scrittura (basta un laureato in Lettere Antiche per capire che la bibbia dei testimoni di geova sia stata VOLUTAMENTE tradotta male per fondare una nuova religione e degli errori di trascrizione che sono stati fatti, a differenza della vera Bibbia, quella adottata dalla Cei) hanno cercato di uscire con tutta la famiglia.

    Ebbene, gli altri componenti del gruppo hanno fatto ogni pressione psicologica possibile sugli altri componenti della sua famiglia e hanno fatto tanto che adesso le 2 sorelle e i nonni non li riconoscono più come parenti e non ne vogliono più sentire parlare...

    E QUESTI SAREBBERO CRISTIANI???

    No, questa non è la religione voluta da Cristo....

  • Piergi
    Lv 4
    1 decennio fa

    Ma tu agnello, chiedi al lupo se mangia carne ovina?

  • perzca
    Lv 4
    1 decennio fa

    Si è tutto vero.

    E non solo questo. loro dicono che non sono peccatori, e che non dicono mai bugie, non fumano, non bevono alcolici, non commettono truffe.

    Chi esce fuori dalla setta, viene allontanato anche dalla propria famiglia,e chi non appartiene alla setta è chiamata figlio del mondo cioè persona che vive lontano dalla legge del corpo direttivo e quindi secondo loro, in peccato; di conseguenza non va praticato altrimenti può contaminare.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    A me invece risulta che non possano più avere rapporti con i tdG, anche se parenti. Forse chi me ne ha parlato (tdG madre di ex tdG) si riferiva ad un gruppo più 'integralista'. Comunque, dato che non so per esperienza diretta, taccio (senza perciò credere a qualunque cosa mi si dica, in un senso e nell'altro).

  • No, non e` vero, questi sono i soliti luoghi comuni. Chi non vuole essere piu` testimone di Geova, a prescindere dalla loro motivazione, puo` benissimo uscirne fuori consapevole pero` che verra` applicato il comando riportato in 1Corinti 15:11-13 e 2 Giovanni 10,11, comando che fino a quel momento anche tale persona ha sempre applicato. Ma in ta caso, non viene assolutamente minacciato, ne fisicamente e ne psicologicamente, ed e` liberissimo di fare cio` che vuole, raccogliendo i frutti delle sue azioni, positive o negative che siano. Se un testimone di Geova viene disassociato, non viene tagliato fuori dalla famiglia come fosse un estraneo, e` vero che forse avranno meno attivita` in comune, come sullo svago, ma cio` che viene in particolar modo evitato di fare con tale persona sono le attivita` spirituali.

    Chi viene disassociato, non viene etichettato, e considerato parte di "Satana" e` assurdo e a dir poco ridicolo credere cio`. Li consideriamo semplicemente come persone che hanno preso la loro decisione di non servire piu` Geova, a malincuore l'accettiamo anche se non l'approviamo. Coloro che vengono disassociati sono stati nostri amici e familiari, credi siamo cosi insensibili da non provare dolore o dispiacere, quando uno di questi decidono di lsciarci? Vedi anche se tale persona non viene piu` inclusa in cio` che facciamo e non viene piu` salutata, continuiamo ad avere affetto per essa e abbiamo sempre la speranza che un giorno o l'altro ritorni, e faccia parte di nuovo della nostra famiglia spirituale.

    Non so come e da dove e` venuta fuori ma e` sicuro che noi non ci "chiamiamo" figli di Dio, e soprattutto non siamo nessuno per giudicare chi appartiene a Satana o chi non sara` perdonato da Geova, lasciamo a lui il giudizio, perche` se cosi fosse sarebbe da parte nostra solo presunzione nel metterci al di sopra di lui. Chi ritorna solo per tornaconto, non durera` piu` di tanto, prima o poi uscira` di nuovo e fara

    Rispondendo a Banshee

    Essere testimone di Geova non e` facile, perche` la nostra non e` solo una religione, ma anche un modo di vivere che vuoi o non vuoi ci rende diversi da quello della maggioranza delle persone, e` un po` come andare contro corrente. Questo e` uno dei motivi per cui molti lasciano la nostra organizzazione e` perche` e` difficile rimanere nei dettami della Bibbia, e seguire i suoi principi quando si e` tartassati dai piaceri che di solito il mondo offre. Quindi chi decide di ritornare tra noi lo fa maggiormente perche` ha amato e in fondo al cuore continua ad amare Geova, lo fa perche` sa cosa significa fare la volonta` di Dio e la gioia che si prova nell' applicare la sua Parola nella propria vita, se invece lo fa per tornaconto, non durera` molto prima o poi ritornera` a fare la vita di un tempo, abbandonando di nuovo l'organizzazione di Geova.

  • 1 decennio fa

    Chi non vuole più essere testimone tronca i rapporti con gli ex compagni di fede. con i familiari può continuare ad avere rapporti. non è vero che li chiamiamo figli di satana. infatti la statistica dice che l'80% torna testimone.. secondo te se li chiamassimo così tornerebbero mai testimoni? per me no. noi non ci chiamiamo figli di DIo..

    VEdi il punto è questo. se anche una persona fosse disassociata la solitudine non la sente, perchè cmq sta a contatto tutti i giorni con persone che non condividono le sue credenze.

    io ho molti amici non tdg. se venissi disassociata starei sicuramente bene con loro. anche se sentirei la mancanza dei miei attuali amici.

    ma credimi che chi è testimone di geova solo per gli amici che ha, non dura molto. è fatica ogni giorno attenersi alle norme morali esposte nella Bibbia. e se una persona non ha motivi fondati, stai pur sicura che non rimane tdg.

    poi in secondo luogo voglio anche dirti che io qnd mi sono battezzata e sono quindi diventata tdg in tutti gli aspetti, sapevo che dopo questo passo, se fossi voluta tornare indietro nella mia decisione, sarei stata espulsa dalla congregazione. una persona prima di diventare tdg sa a cosa va incontro. se questa disposizione che c'è all'interno della nostra religione non le sta bene decide in anticipo di non entrarne a far parte.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.