promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

cloroplasti......help!!!?

Descrivi la struttura di un cloroplasto specificando il sito in

cui si trovano i pigmenti fotosintetici e il ruolo che essi svolgono

all'interno delle cellule.

Aggiornamento:

cara...non me ne frega niente dei punti a me..non sono answer-dipendente come te

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il cloroplasto è un organulo della cellula vegetale. E' rivestito da membrana. Al suo interno troviamo un sistema di membrane, definite TILACOIDI. I tilacoidi delimitano un lume interno. In alcune zone i tilacoidi possono essere impilati (formano delle specie di "polpette"... tanto per capirci!). Tutto ciò che si trova all'esterno delle membrane tilacoidali si chiama STROMA. Il cloroplasto inoltre ha un proprio DNA, in parte indipendente dal DNA nucleare: codifica infatti autonomamente alcune parti di enzimi stromatici.

    Nella membrana tilacoidale ci sono i FOTOSISTEMI, ovvero delle proteine integrali di membrana costituite da una serie di pigmenti (...semplificando...): clorofilla A, B, carotenoidi. Questi servono per catturare l'energia luminosa. I pigmenti costituiscono quello che viene definito COMPLESSO ANTENNA: ovvero si organizzano in modo tale da raccogliere quanta più energia possibile per poi trasferirla al CENTRO DI REAZIONE del fotosistema. Così parte la catena di trasporto degli elettroni...

    PS: RISPOSTA NON COPIATA DA WIKIPEDIA ;)

    ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Dunque, se non ricordo male, i tilacoidi sono i ripiegamenti interni del cloroplasto. La struttura è piano di fosfolipide ripiegato. Mi pare (da ciò che ho letto o guardato i sfuggita sul libro, dato che queste cose non le ho studiate l'anno scorso...), che le molecole di clorofilla, siano "incastrate" all'interno di proteine integrali, a loro volta presenti nella mambrana che forma i tilacoidi.

    Il processo esatto, non lo so, ma ti dico solo che la luce fornisce sia glucosio (o zuccheri), che molecole di ATP, la riserva energetica delle cellule.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    i cloroplasti sono caratteritici delle piante verdi che in condizioni normali e alla luce sitetizzano la clorofila pigmento questo che opera la coverzione dell'energia luminosa in energia chimica durante le fasi di organicazione del carbonio. i cloroplasti al microscopio elettronico risulta cotituito da due unita di membrana che racchiudono una massa in colore finemente granulosa di natura protica che prende il nome di stroma. nella massa stromatica sono inclusi i grani che sono costituiti di lamelle lipoproteiche i tilacoidi che sono disposte parallelamente e ha forma di dischi , riccordiamo inoltre che i tilacoidi tragono origine per invaginazione nella massa stromatica dell'unita di membrana interna. le membrane dei tillacoidi i cui espesore e di 75 90 astron presentano tre tipi di corpuscoli:

    particelle del diametro di 175 astron che sono la sede del fotosistema 2

    particelle del diametro di 120 che sono la sede del fotosistema 1

    e in queste due particelle che si trova la clorofila, questi due sistemi sono colegati fra di loro a traverso una serie di reazioni di ossido riduzioni che esercitano i citocromi , la plastocianina e il plastochinone(catena trasportatrice di elettroni)

    Fonte/i: studente universitario
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    i cloroplasti sono plastidi in cui avviene la fotosintesi. come i mitocondri, i cloroplasti presentano un sistema a doppia membrana. la membrana interna è collegata a un sistema di membrane, i tilacoidi, che formano strutture dette grani, simili a pile di dischi, dove pigmenti enzimi e molte altre molecole catturano l'energia solare per la formazione di molecole di ATP. il glucosio e gli altri prodotti della fotosintesi si formano nella matrice che circonda i grani, ovvero lo stroma.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • nevsky
    Lv 4
    1 decennio fa

    ma tu lo sai che spendi più tempo a scrivere la domanda su answer (oltretutto perdendo punti), che cercando su google o su wikipedia quello che ti serve?

    oltretutto il 99% delle persone che ti risponderanno faranno proprio copia/incolla dai motori di ricerca sopra scritti....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.