Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Quale diserbante usare per eliminare le erbacce cattive che stanno nel giardino della vostra mente?

Maledette erbacce, edere, piante rampicanti, ortiche...

Insomma maledette paranoie.

22 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Eh... crescono e prolificano senza ritegno. Forse estirparle è utopico ma costruire delle aiuole in cui stare senza invadere i terreni circostanti fatti di positività, progetti, speranze, forse èè possibile sfruttando la forza di questi stessi terreni al fine che le aiuole negative siano sempre più limitate... forse fino a soffocare...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    perché maledirle?

    sono parte della nostra essenza ...

    si tratta di tenerle sotto controllo ...

    per l'edera ... un pugnetto di ottimismo ...

    per le ortiche ... un pizzico di tolleranza ..

    per le erbacce ... un piccolo sogno ...

    per la gramigna ... un progettino ...

    assolutamente da evitare ... ali di pipistrello e code di pantegana (anche essiccate) .... portano incubi ...

    ciao StregattA

    Mac

  • 1 decennio fa

    Buone letture.

  • un goccio di ottimismo, un pizzico di incoscienza, una bella dose di progetti e aspettative..e voilà....

    tutti quei rampicanti verrano estirpati...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • se lo scopri dimmelo perchè attualemnte per me è così:

    se uso un diserbante, ne rimango intossicata anche io, tossisco e non riesco a muovermi...

    se nn uso il diserbante tutta quella roba mi impedisce di camminare... quindi il risultato è esattamente lo stesso.

    io starei pure ferma in teoria, ma in questo periodo ho necessità impellente ed a me esterna (laa tesi di laurea) di muovermi...

    che faccio?

    aspetto che si secchino da sole e li mi muovo, ma il tempo dura solo pochi minuti, perchè come una ne muore una ne nasce, quindi...

    ad ogni modo il mio diserbante, quello di cui ti parlavo e che magaari se nn ahi il mio stesso bisogno di muoverti può esserti utile, è fregarsene alla grande...

    si lo so che a parole è facile... ma sai quando la cosa a cui tieni tanto ti crea più malessere che la sua assenza... che te la stringi a fare?

    usa il diserbante ed esci...

    cambia aria, se necessario cambia vita...

    approfondici le tue passioni, se necessario createne di nuove... hai presente quella cosa a cui nn ti sei mai dedicata, ma che ti ha sempre colpito un poco...? si propprio quella! è il momento giusto per svilupparla...

    più pensi a te meno pensi alla tue paranoie, più hai cura di te, più ti rafforzi...

    poi non so...

    dipende dalle erbacce, ogni piante ha un diserbante specifico, non conoscendo le tue erbacce, nn posso che indirizzarti verso i miei diserbanti per i parassiti che mi vengono più facilmente in testa...

    buon lavoro giardiniera!

    Fonte/i: ah dimenticavo... cmq io sto incominciando a toglierle solo in questo periodo, che come ti ho detto, ho pressioni esterne... generalmente nn lo ho mai tolte, le ho solo curate, curate in modo fossero sempre meno limitanti, prendendo le precauzioni per nn rimanerne ferita o altro... insomma, nel corso degli anni ho ottenuto un gran bel giardino, che sebbene in un primo momento nn piacesse quasi a nessuno, adesso sento quasi costantemente tesserne le lodi.. per nn parlare di tutte le pozioni che ho potuto trarne da quelle cattive erbacce... e poi cattive erbacce perchè? sn erbe come tante, sono cattive solo nel momemtno in cui noi le vediamo cattive... forse se imparassimo a conoscerle troveremmo dei pregi nelle loro caratteristiche, che ce le farebbero amare più di ogni girasole, giglio o rosa che ci colpiscono per la loro bellezza... ripeto.. attualmente ho un bellisssimo giardino di cui vado fiera e riesco a trane molte pozioni... certo, sn finita un po strega e sicuramente moooolto dark, ma che vuoi, effetti collaterali... (la paranoia è logorante, ma quando riesci a capire cosa c'è dietro, qaul'è il vero problema, qual'è la reazione più efficace, attraverso introspezione, quando riesci a metterti in discussione abbastanza da evolverti rafforzandoti, allora la paranoia diventa solo il sintomo di un problema, di una crisi, che cmq è un'occasione di crescita, qaulcosa di doloroso ma positivo, insomma una scommessa, un qualcosa che ha in se delle potenzialità. alla fine nn ci sn problemi solo ostacoli che possono farti cambiare direzione, nel meglio o nel peggio..)
  • Mi riempio la vita di cose che amo, da fare quando il dubbio mi assale.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ci faccio crescere altre erbacce sopra. Sperando che siano più buone.

  • 1 decennio fa

    ti rispndo con una metafora al contrario.. ovvero con un fatto reale che ne simboleggia uno astratto. Io nel mio giardino per non vedere le erbacce ho piantato il prato.

  • 1 decennio fa

    Più che un diserbante, utilizzo una quarantena. Essa è più efficace, ha meno effetti collaterali ed evita le ricadute.

  • ignoranza...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.