promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

Oro e cloruro stannico?

Salve a tutti!

Mi rivolgo a voi chimici,ma è vero che il cloruro di stagno(IV) reagisce con l'oro e/oppure con suoi sali,e da una colorazione sul viola.

Se si che reazione avviene?

Vi domando questa cosa perchè l'ho sentita in un noto telefim su un medico zoppo =)

Grazie anticipatamente...Vincenzo

Aggiornamento:

Ehmm scusa ma questa non è una semplice reazione di sostituzione? lo ione cloruro passa dallo stagno all'oro....

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Per correttezza, non diciamo che era un puntata delle seconda serie del dottor Casetta ...

    Nella puntata non hanno detto una cosa, ovvero: la porpora di Cassio (famosa polvere viola acceso usata per colorare i vetri dell'antichità) è una soluzione colloidale d’oro finemente diviso e idrossido di stagno, formata per reazione del cloruro d’oro con il cloruro di stagno.

    Non è che prendi l'Oro, ci metti sopra qualche goccia di cloruro di stagno e crei un liquido viola!!! Dall'unione del Cloruro di Oro con il cloruro di stagno, ottieni una soluzione di un bel colore viola con un precipitato di polvere d'oro!!

    Se si mettesse polvere d'oro nel vetro, si otterrebbe un vetro di un bel colore verde!! quando invece si usano i suoi cloruri ottieni diverse colorazione che vanno dal vero color oro fino al color viola!

    L'oro è un metallo prezioso ed estremamente stabile che infatti non può essere ossidato dai normali acidi, quali l'acido cloridrico o l'acido nitrico, a causa del suo elevato potenziale elettrochimico. Utilizzando però miscele altamente pure di acqua regia e diverse combinazioni di altri cloruri, è possibile attaccarlo fino a creare il cloruro d'oro, che in reazione con il cloruro di stagno dà la reazione prima indicata!

    Se non hai i due cloruri, lo puoi fare anche partendo dall'oro nel seguente modo:

    1) recupera i seguenti materiali: acqua regia, un minuscolo pezzettino di oro (come una maglia di una catenina rotta) e del cloruro di stagno II;

    2) In una provetta si pone il campione di oro e si aggiunge quel poco di acqua regia che basta a farlo sciogliere. A parte si prepare un' altra provetta con 5 ml di acqua distillata e 1 ml della soluzione preparata sciogliendo l'oro nell' acqua regia, si aggiunge infine una punta di spatola di cloruro di stagno II. Agitando si osserverà la tipica sospensione di polvere d'oro quando la soluzione diventa di un bel colore viola. Se la sospensione ha un aspetto nerastro avete esagerato con l'oro.

    Reazione: L'oro dapprima si ossida a cloruro aurico, poi si riduce per opera del cloruro stannico a oro elementare.

    Attenti ovviamente che l'acqua regia è fortemente corrosiva!!! E leggere le schede relative al cloruro di Stagno II (SnCl2·2H2O) che è nocivo sia per inalazione che per ingestione, nonchè irritante per la pelle ...

    Fonte/i: Principi di Metalurgia e lisciviazione delle Terre Rare
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    mi sa di si

    4 Au (+) + SnCl4 = 4 AuCl + Sn (4+)

    4 Au (3+) + 3 SnCl4 = 4 AuCl3 + 3 Sn (4+)

    Giorgio , the GKem (R)

    e come pensiate che il mercuro formerebbe ''l'amalgama'' con l'oro ed altri metalli ?! -.- non sarà una reazione di scambio molecolare ad esempio ACl + B = A + BCl (Cl = cloro)

    ma sarà una reazione di scambio elettronico A(2+) + B = A + B(2+)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ...mah...scusa ma non la sò

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.