Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 decennio fa

Leishmaniosi canina: qualche esperienza vostra?

Alla mia cucciola è stata diagnosticata oggi, ma non presenta nessuno dei sintomi. Vi è capitato qualche caso?

Aggiornamento:

mammafour speriamo... La mia piccola inizia a preoccuparmi, ora... Non vorrei che le succedesse qualcosa.

Comunque grazie mille per gli auguri =D

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao a Maggio sono stata invitata a un congresso tenutosi alla Bayer a Milano come allevatrice, e sono andata proprio perchè si parlav di Leishmaniosi canina.

    Purtroppo un mio cliente mi ha recentemente chiamata per avvisarmi che alla piccola hanno diagnosticato la malattia, è stata ben curata e ora stà un po' meglio, ma ciò che non mi stancherò mai di dire è PREVENZIONE!!!!

    Ti riporto di seguito la mia relazione della conferenza sull'argomento, spero che possa essere di aiuto a te e a altre persone.....

    Ciao a tutti

    Principessa81

    CONGRESSO PER ALLEVATORI

    PRESSO BAYER MILANO IL 24 Maggio 2008

    Argomentazioni:

    1) LEISHMANIOSI CANINA

    (relatore dott.sa Corneliani- Dermatologia)

    2) DNA – STUDIO GENETICO IN ALLEVAMENTO

    (relatore dott. Michele Polli –Vetogene)

    La Leishmania viene trasmessa dal morso di una zanzara – flebotomo ed è una malattia sistematica.

    Il ciclo parassitario è suddiviso in 2 fasi:

    1 – fase di infestazione sull’insetto

    2 – fase di infestazione sul cane

    Quando il Papataccio punge il cane, la prima linea di difesa è fatta da un globulo bianco detto MACROFAGO che cerca di spazzare via in tutto l’organismo dell’animale infetto l’infezione da Leishmania.

    Flebotomo: di colore giallo pallido- bruno, di dimensioni di 2-3mm è

    ricoperto su tutto il corpo da peluria.

    La su massima attività è all’alba e al tramonto oltre che nelle

    ore notturne e agisce fino a 1.500mt di altitudine. Dunque

    in questi ultimi anni non possiamo permetterci di considerare

    zone endemiche solo quelle costiere o palustri ma tutto il

    territorio Europeo.

    MANIFESTAZIONE DELLA MALATTIA

    Purtroppo il cane infetto da Leishmania può manifestare la malattia molto in fretta o non manifestarla. Ricordiamo che ha un periodo di incubazione che può variare dai 3 mesi – 3 anni dunque molto molto difficile da diagnosticare.

    Nell’ 80% dei casi le manifestazioni sono DERMATOLOGICHE con:

    scaglie di forfora sul corpo

    perdita di pelo molto evidente

    ulcerine sulla punta delle orecchie con relativo sanguinamento

    unghie lunghe (difficile da individuare se il cane vive all’aperto dunque le

    consuma o se è un cane da Expo dunque vengono tagliate dal

    proprietario.)

    Un buon 40% di casi invece ha manifestazioni DEPRESSIVE e DIMAGRIMENTO con: febbre saltuaria, sanguinamento da naso, tosse, rigonfiamento dei linfonodi e uveite (emorragia oculare con presenza di ulcere e relativa cecità).

    DIAGNOSI

    ESAMI EMATOLOGICI ( anemia, diminuzione di piastrine e di globuli bianchi) ESAMIBIOCHIMICI ( aumento di UREA – CREA – ALP)

    ESAMI SIEROLOGICI (ELISA – IFAT – THI- TAD – WB)

    ESAMI CITOLOGICI (linfonodi)

    ESAMI ISTOPATOLOGICI

    PCR e IDT (PCR esame che dà una buona certezza della malattia)

    ELETTROFORESI ( analisi delle proteine, un rialzamento significa che c’è

    Comunque un tipo di infezione)

    TERAPIA

    1) ANTIMONIALI  N- METILGLUCAMINA 40-100mg/kg

    2) ALLOPURINOLO  PIRAZOLPIRIMIDINA 10-20mg/kg

    PREVENZIONE

    1) Uso mensile di antiparassitario , insetticida repellente (ADVANTIX)

    2) Norme igieniche ambientali

    3) Ridurre l’esposizione notturna, all’alba e al tramonto

    4) Applicare zanzariere (0.4-2mm) da impregnare con insetticidi repellenti)

    5) Uso regolare di insetticidi ambientali

    6) controlli regolari sul cane (mediante kit per Leishmania)

    7) Evitare passeggiate serali

    8) Diffusori – zampironi – spray a base di cyflutrin+piriproxifen (per uso esterno)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Oddio, il mio incubo.

    Sì: ho avuto una cagnetta malata di leishmaniosi, però 15 anni fa. Ora le cure sono molto più avanzate, non è più l'incubo terrificante che era.

    I sintomi che io ricordo erano le unghie che si allungavano in fretta. Gli altri li ho rimossi; fu un'esperienza terribile. Ma. come ti dicevo, oggi è tutto diverso. Segui bene la terapia suggerita dal vet, e vedrai che andrà tutto bene.

    Ti sono molto vicina, immagina quanto.

    Bacioni, bimba mia.

  • 1 decennio fa

    ciao,io purtroppo ho una bruttissima esperienza,ma alla mia Nike la hanno diagnosticata tardi,la tua è piccolina e sicuramente la terapia funzionerà.Auguri per la tua cucciola e anche per il tuo compleanno di ieri :) (ho visto che ti hanno eliminato la domanda)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    purtroppo si mi ha portato via una parte del mio cuore!

    Curala da subito e falle dei controlli periodici, dei miei amici hanno il cane che gli è stata diagnosticata 3/4 anni fa e sta bene, quindi...non sempre è così difficile da curare!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ciao!

    la tua e` proprio cucciola? quanti mesi o anni ha?

    il fatto che non abbia sintomi e che abbiate scoperto la patologia prima dei sintomi e` un'ottima cosa.

    le analisi del sangue sono ok?

    se non ci sono sintomi, e le analisi sono ok, il tuo vet decidera` se fare comunque un ciclo di cura oppure per adesso rimanere cosi`.

    l'unica cosa da fare e` fare degli esami del sangue periodici (almeno ogni 6 mesi) per intervenire prontamente in caso di variazioni, prima che emergano dei sintomi.

    probabilmente dovrai dare tutti i giorni una pastiglietta di allopurinolo come terapia di mantenimento.

    oggi esistono piu` terapie tra cui scegliere, ogni cane risponde diversamente a ciascuna di esse, quindi se una non fosse efficace si prova con le altre.

    in rari casi si riesce ad eliminare la malattia, possibile ma raro.

    se controllerete periodicamente lo stato di salute del cane e interverrete prontamente, il tuo cane potra` vivere una vita serena e normalissima.

    e` molto molto importante, perche` la malattia non si trasmetta, che il tuo cane porti nei mesi caldi un antiparassitario che repelle i flebotomi, gli insetti che veicolano la malattia, come scalibor o advantix.

    inoltre esiste la possibilita` che la malattia si trasmetta sessualmente e per via placentare ai cuccioli. quindi non fare accoppiare o riprodurre la tua piccola, ok?

    per informazioni sulla malattia:

    http://www.leishmania.it/

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.