Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

I 12 apostoli rappesentano i 12 segni dello zodiaco?

e Cristo il Dio Sole, nato nel giorno del solstizio d'inverno?

29 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Gianfranco, In realtà, non è un caso che ci siano 12 patriarchi, 12 tribù di Israele e 12 discepoli, essendo 12 il numero dei segni astrologici, come anche come le 12 “case” attraverso cui il sole passa ogni giorno e le 12 ore del giorno e della notte. Veramente, come le 12 fatiche di Ercole, i 12 “aiutanti” di Horus, e i 12 “generali” di Ahura-Mazda, i 12 “discepoli” di Gesù sono simbolici per i segni dello zodiaco e non raffigurano alcuna figura letterale che recitò il dramma sulla terra il 30 circa dell’E.C.. I dodici discepoli sono così i “bibliotecari del sole, gli scribi del tesoro"

    Il numero dei dodici apostoli, che formarono il seguito di Gesù durante la sua missione, è quella dei segni, e dei geni secondari, gli dei tutelari dei segni Zodiacali attraverso i quali il sole passa nella sua rivoluzione annuale. È quella dei dodici dei Romani, ciascuno dei quali presiedeva su un mese. I Greci, gli Egizi, i Persiani, ciascuno ebbe i propri 12 dei, come i Cristiani seguaci di Mitra ebbero il propri dodici apostoli. Il capo dei dodici Geni della rivoluzione annuale avevano la barca e le chiavi del tempo, lo stesso che il capo delle divinità secondarie dei Romani o Giano, da cui è modellato S. Pietro,

    Bar-Jona, con la sua barca e le chiavi.

    Come affermato, Pietro fu un rifacimento del dio Romano Giano; così, egli era associato col mese di Gennaio, “quando il sole entra nel segno dell’Acquario, simbolo sia del cancello dell’anno e del Cancello Perlato di Maria-Afrodite.

    Giuda il traditore non è un personaggio storico ma rappresenta lo Scorpione, “il traditore (che colpisce dietro)”, il periodo dell’anno quando i raggi del sole si attenuano ed il sole sembra essere morente. Giuda serve anche come l’ultima ora del giorno, poiché i dodici discepoli simbolizzano anche le dodici ore della luce diurna.

    Taht-Matiu era lo scriba degli dei, e nell’arte Cristiana Matteo lo Scriba viene dipinto come lo scriba degli dei con un angelo in piedi vicino a lui, per dettare il vangelo…. Il leone è il simbolo di Matteo, e quello è il segno zodiacale del mese di Taht-Matiu (Toth), nell’anno fisso. La tradizione rende Matteo come l’ottavo degli apostoli; e otto (Esmen) è un titolo di Taht-Matiu.

    Tommaso è chiamato Didimo, un nome che “viene dalla parola Greca Didymos, l’equivalente Greco del Romano Gemini, i gemelli zodiacali”.23 “Tommaso” stesso significa anche “gemello” in Arabico/Siriano. Quindi, Tommaso Didimo è una ridondanza che non è il nome di alcun discepolo ma un rifacimento dell’antica storia del dio gemello. Infatti, Tommaso viene anche chiamato “Giuda Tommaso”, Giuda che ugualmente significa “gemello”.

    Fonte/i: Pescatore da Betesda secondo la tradizione, l’apostolo Andrea si diceva che fosse stato crocifisso a Patrasso, Grecia. Il Sole come S. Andrea è il genio che presiede sul quarto autunnale che inizia con la “crossificazione” nella Bilancia; Questo è il motivo per cui S. Andrea viene sempre dipinto come un uomo anziano che sostiene sulle spalle una croce a X (greca), goniometro, indicativo di questo angolo orbitale nel passaggio del Sole sopra l’equatore. L’apostolo Filippo era nato in Betesda ed era un seguace di Giovanni il Battista, cioè, un Mandaeano/Nazareno. Egli era presente al fatto dell’aver dato da mangiare alle moltitudini; così, “un simbolo comune per Filippo è una pagnotta, che riflette la storia dei pani e dei pesci”.50 Può essere, quindi, che Filippo rappresenti la costellazione della Vergine, la Dea del grano, anche se egli fu associato alla Bilancia, che pure è un periodo di raccolto. Anche se molti pensano che Marco fosse uno dei 12 discepoli originali di Gesù, egli non lo fu, e il suo scopo principale fu di servire come scriba di Pietro. Come uno dei quattro evangelisti, Marco rappresenta uno dei punti cardinali dello zodiaco, come viene ammesso da Ireneo. Gli evangelisti vengono dipinti nelle cattedrali Cristiane come le quattro figure dell’apocalisse: l’uomo, il bue, il leone e l’aquila, che, ancora, stanno per i quattro punti cardinali, o Acquario, Toro, Leone e Scorpione. In questa designazione cardinale Marco rappresenta l’estate, o Leone. Taddeo è chiamato anche “Giuda figlio di Giacomo” e qualche volta Lebbeo, anche se queste associazioni sono fatte semplicemente perché le liste dei discepoli del vangelo si contraddicono l’un l’altra. Giuda e Simone condividono un giorno di festa il 28/10. Simone predicò in Egitto e fu raggiunto da Giuda in Persia. Simone fu o martirizzato venendo segato a metà o morì pacificamente ad Emessa, una discrepanza che dimostra la sua natura non storica. La tradizione Cristiana associa Giuda con l’Acquario e Simone col Capricorno. Naturalmente, l’origine esoterica e zodiacale di questi personaggi biblici, alla fine, fu recisa, ma essa continuò esotericamente, varianti e tutto il resto. Indipendentemente da come essi furono designati, gli apostoli ed altri discepoli nominati qui non furono persone reali. Veramente, essi erano parte del mito onnipresente e del rituale rappresentato in molte culture molto prima dell’era Cristiana, costituendo quella che in seguito divenne la storia del vangelo. ------------ Per Ulteriori Approfoindimenti: la Cospirazione di Cristo, Capitolo dei Discepoli e i Segni dello Zodiaco http://files.meetup.com/294043/La%20Cospirazione%2... Adieu
  • OLAF
    Lv 6
    1 decennio fa

    Gesù scelse dodici apostoli per rappresentare l'insieme del popolo di Israele, infatti esso era composto da dodici tribù.

    Tieni in mente che Gesù era ebreo e si esprimeva tramite un simbolismo che forse oggi può sembrare misterioso ma che all'epoca era chiaro.

    Per quanto riguarda il festeggiare il Natale nella stessa data in cui si celebrava il culto del "Sol invictus", non è casuale.

    Infatti questa mossa ebbe un duplice significato. Da una parte quello di sostituire il Cristianesimo ai culti pagani. Non si annullò quindi la festa, ma gli si cambiò significato.

    Da un'altra parte sembrò opportuno accostare la figura di Cristo a quella del sole. Il parallelismo è immediato: così come il sole illumina, così la nascità di Gesù illumina il mondo intero. Come dire che Cristo è la vera luce del mondo.

    Un saluto

    Fonte/i: Studi personali
  • 1 decennio fa

    Si tratta di mistificazioni pagane del cristianesimo, che non hanno riscontro nella realtà. Tranne ovviamente per chi vuole adottarli a sostegno delle proprie tesi. A uan domanda simile o già risposto.

    Mi domando solo se i 12 segni dello zodiaco sono stati prefigurati da un Antico Testamento come nel caso dei 12 apostoli di fatto prefiugurati dalle 12 tribù di Israele e se hanno avuto gli stessi rileivi nella storia della salvezza e se a loro si sono succeduti altri apostoli come attesta il libro degli Atti. . Chi ha mai detto poi che Cristo è nato nel giorno del Dio sole, il 25 Dicembre? Semmai è avvenuto che, una volta entrato a Roma dalla Persia, il culto del Dio Sole (o Mitra) che era una delle religioni ufficiali del mondo pagano, ha inficiato il cristianesimo per screditarne l'attendibilità, accostando il culto di Cristo con quello dei Mitrani

    (Il Timone, n. 53 Maggio 2006)

    A quella con gli occhiali lassù: ti ringrazio, stasera mi hai fatto ridere

  • 1 decennio fa

    Falso:

    I 12 apostoli sono realmente esistiti e se ne hanno le prove ( guardasi i vangeli, guardasi pietro e i suoi viaggi.... )

    I 12 apostoli non rappresentano i segni zodiacali, come Cristo non rappresenta il Dio Sole....

    Sappi che il sosltizio d'inverno, varia di ann in anno e questo tu lo sapevi, ma non lo hai voluto dire.... Complimenti!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Sasha
    Lv 5
    1 decennio fa

    Si dice che non sia giusto vedere riferimenti allo zodiaco nel testo biblico, perchè tali credenze hanno origine dal culto babilonico, legato all'astrologia, condannato da Dio nella Bibbia.

    Ma si sa anche che la festività centrale della cristianità cela al proprio interno, come il Natale, miti e simboli di un paganesimo precristiano.

    Quindi puo essere, oppure semplicemente 12 è uno di quei numeri abusati per il loro significato.

    Comunque ben tornata, sei mancata un po ma come ha detto Bobbo sempre in forma.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il culto cristiano è una rivisitazine,in chiave differente del culto mitraico..costantino ,non ha fatto altro che adattare cristo ocn mitra..infatti oltre ad esser eil sommo sacerdote el dio apollo, constantino..s ec fai caos le tappe mitraiche corrispondono perfettamente a quelle crstian,sol che mitra è enuto millenni prim..è tutto identico,la nativita,i magi..la vergine maria il bambino ..gli apostoli

  • Dado
    Lv 6
    1 decennio fa

    potrebbe anke essere....xkè no???

  • 1 decennio fa

    Perchè è nato nel solstizio d'inverno?? Ma non si era provato, con documenti alla mano, che il 25 dicembre dell'anno 0 non è la data di nascita di Gesù ma la ricorrenza di una festa pagana nella quale esisteva l'usanza di scambiarsi dei regali. La chiesa per fare in modo che la festa più famosa dell'antichità venisse in qualche modo messa in disparte e lasciasse il posto a una festività religiosa cristiana, dal momento che la religione cristiana da poco era uscita dalla clandestinità e grazie all'imperatore Costantino riconosciuta una religione importante, si fece questo piccolo imbroglio dicendo che Gesù era nato a dicembre anzichè in aprile come risulta da alcuni scritti dell'epoca romana. Quindi una parte della tua domanda fa acqua... l'altra e che i dodici apostoli simboleggiano i segno dello zodiaco... Può essere, sono dodici tutti e due i gruppi... Potrebbero simboleggiare anche i mesi dell'anno... o una squadra di calciatori con l'allenatore... il numero dodici è di dominio pubblico, anche tu hai avuto dodici anni ma non hai dato la colpa ai segni zodiacali no?

    Quindi suppongo che se volessimo parlare di coincidenze, potremmo parlarne senza fermarci per chissà quanto tempo...

    ciaoo

  • 1 decennio fa

    No. Il numero dodici nella Bibbia rappresenta il governo, una comunità, l'ordine costituito,

  • 1 decennio fa

    12 è un bel numero,

    ed è stato usato spesso nella storia umana.

    Ovviamente, avendo in casa le 12 tribù di Israele, ed essendo 12 il prodotto di 3 (il numero che rappresenta Dio) per 4 (il numero che rappresenta l'uomo e la terra), non scomoderei l'astrologia, la cui presenza sarebbe inutile ed estranea al contesto culturale ebraico (e non kabbalistico) nel quale Gesù e la prima Chiesa operarono.

    In tutta la Bibbia, pur essendo più volte indicato il cielo e le stelle, non ci sono riferimenti allo zodiaco, ed i segni nel cielo hanno altra natura.

    Riguardo al 25 dicembre, che si presumeva essere una data "a caso", utile a sostituire una festa pagana in onore del sole, sono stati di recente ritrovati antichi documenti, con i "turni" dei sacerdoti di servizio al tempio di Gerusalemme intorno all'anno della nascita di Gesù.

    Sembra che Zaccaria, il marito di Elisabetta, avesse il suo turno proprio in una data compatibile con la nascita di Gesù il 25 dicembre (dopo sei mesi e qualche giorno ci sarebbe stato il Concepimento di Gesù, e dopo i nove mesi abbondanti la sua nascita).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.