promotion image of download ymail app
Promoted

secondo voi..... un parere etico...?

allora più volte io e il mio fidanzato abbiamo parlato di come crescere i nostri figli e non siamo molto discordi fortunatamente. lui viene da una famiglia musulmana ma lui a parte poche regole non è praticante essendo cresciuto in italia e con usi e costumi italiani.

uniche cose su cui non siamo d'accordo sono i nomi (ma va beh) e il divieto di mangiare carne di maiale....

che una volta nati si estenderebbe inevitabilmente anche a me ( mica posso mangiarla io e poi proibirla a loro) anche se a me nn ha mai vietato nulla.

sinceramente io adoro il prosciutto salame ecc... ammetto di essere golosa all'inverosimile quindi sarà difficile rinunciare e poi quando vai al supermercato e vuoi prendere che ne sò il ragù pronto, le lasagne surgelate, la carne trita, gli arrosticini d'agnello.... ecc se guardi negli ingredienti una minima quantità di carne di suino c'è sempre.. uffa!!!

secondo voi sarebbe sbagliato se io facessi finta di nulla e quando la quantità è minima lo comprassi lo stesso... o sarebbe una mancanza di rispetto molto grave?

Aggiornamento:

sia chiaro che a me lui non impone nulla.... io mangio sempre panini ecc... e lui non ha mai aperto bocca su questo!

però non vuole che i suoi figli mangino il maiale perchè comunque nella sua testa è una cosa immonda che fa male...

e siccome in fondo so che per lui è importante ho acconsentito però almeno ai bambini se gli dò qualcosa come arrosticini che pur essendo d'agnello hanno una minima percentuale di suino faccio una cosa molto irrispettosa?

Aggiornamento 2:

@nuni e... non sono due giorni che sono fidanzata e conosco chi ho accanto e la sua famiglia....

riguardo a quello che dici, lui e i suoi fratelli non fanno e non hanno mai fatto ramadan quindi non vedo perchè dovrebbe imporlo a me...

vorrei ricordarti che le persone non sono tutte uguali e se hai avuto una esperienza negatica con un arabo questo non significa che sono tutti così.

io ho avuto brutte esperienze con italiani.. li escludiamo in massa??

secondo te poi se mi mettessi con un italiano che nn è d'accordo sui nomi o che vuole portare i figli in chiesa dovrei subito scappare a gambe levate anche da lui??!!

Aggiornamento 3:

@ACID BURN non devono seguire la religione musulmana che comunque nemmeno lui sarebbe in grado di insegnare non conoscendola... l'unica cosa riguarda il maiale e non penso che una religione si possa limitare a questo.

poi ovviamente appena capiranno anche io davanti a loro non potrò mangiarla ma perchè penso non sarebbe carino mangiargli in faccia una cosa che a loro è proibita oltre ad essere diseducativo.

25 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao,

    la domanda apparentemente sembrerebbe molto semplice ma in realtà non lo è.

    Il tuo fidanzato dice di non essere praticante ma in realtà mette in atto alcuni prcetti religiosi.

    A questo punto non sei tu che devi scegliere ma è lui che deve decidere se essere o non essere musulmano. Non si può essere qualcosa a metà, secondo me.

    Seguire una religione in tutti i suoi precetti non è semplice, per questo si deve avere fede, lui non può non pregare 5 volte al giorno, non fare Ramadan per esempio, magari bere alcolici e poi non mangiare la carne di maiale.

    A parere mio è un controsenso.

    Detto questo nelle coppie miste dove l'uomo è musulmano e la donna no solitamente i figli nascono già musulmani quindi in teoria i tuoi figli porterebbero nomi islamici e sarebbero musulmani sin dalla nascita.

    Il fatto che lui non voglia che i bambini mangino maiale implica che vorrebbe che fossero musulmani.

    Io credo che l'amore ponga di fronte a delle scelte a volte anche difficili.

    Prima di portare avanti un discorso di matrimonio, figli ecc...dovreste chiarire le vostre posozioni e soprattutto capire se siete disposti a rinunciare a qualcosa per amore dell'altro.

    Il tuo fidanzato, ripeto , dovrebbe definire la sua posizione, chiarire in se stesso le sue convinzioni. Non può "imporre" qualcosa di cui non è nemmeno fermamente convinto o peggio come dici tu che nemmeno conosce a fondo.

    Ricorrere al sotterfugio della piccola bugia non mi sembra il caso, le bugie portano solo guai, oppure non mi sembra nemmeno il caso di mangiare maiale solamente tu.

    Entrerebbero in gioco molti altri fattori, non potresti usare le stesse pentole per cucinare il maiale e altre carni, se dovessi allattare non credo che tuo marito accetterebbe di farti mangiare maiale e allattare il bimbo... è un pochino complicato insomma.

    Parlatene e anche tanto...Non avere paura di affrontarlo..il dialogo è la soluzione migliore.

    Bi tawfiq Allah (buona fortuna)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Dado
    Lv 6
    1 decennio fa

    se nn 6 musulmana mangia senza farti troppe domande!!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    tu non devi ricorrere a questi sotterfugi!perchè sei tu a dover cambiare le abitudini o il tuo modo di vivere?che sia lui a cambiare!o che per lo meno lasci mangiare tutta la famiglia quello che vuole e che rinunci solo lui!come può imporre a te ed ai vostri figli una cosa del genere?è anche se ridicola una privazione di libertà...e se non gli va bene mandalo a ******...non sono razzista ma hanno una mentalità che non approvo.hai diritto di scelta e decisione anche tu soprattutto sui tuoi figli.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    se non sei musulmana non devi rispettare per forza una religione che non è la tua...è come se io, cristiano, mi offendessi se qualcuno non mangiasse il panino col salame che gli offro io!!

    ognuno rispetta le proprie religioni

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    l' islam é unico, é costruito su 5 lastre.

    la preghiera, é una lastre chi nn la fa nn é musulmano, cose dice il prfetta mohamed ,

    ramadan un'altra lastra che importantisima.

    secondo mi il tuo ragazzo prima dive pensare se stesso poi i suoi figli.

    scusa se la risposta é tropo dura ma é cose.

    un saluto a ti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    se fa così non mi sembra veramente integrato, scusa la franchezza

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • giugo
    Lv 4
    1 decennio fa

    Tu non mangiare mai più il maiale e lui viene a messa con te e i fanciulli tutte le domeniche. Mi sembra un buon compromesso.

    Altrimenti mi chiedo: come mai, nel caso di matrimoni misti, siamo sempre noi a doverci adattare a loro?

    Un dubbio: ma se non è praticante, come mai non mangia maiale né vuole che i suoi figli ne mangino?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Non fai prima a dirgli chiaro e tondo che non vuoi rinunciare a ciò che ti piace?mio padre è musulmano,anche lui molto aperto fortunatamente,ma sulla carne di maiale mia madre non ha avuto la voglia di dirgli che noi la mangiavamo lo stesso,e adesso sono 19anni che mi strafogo(io e mia sorella)di tutto,hamburgher,salumi,ecc,senza che lui lo sappia(anche se forse se lo immagina,tra l'altro il maiale è il mio cibo preferito ;)).

    Parla chiaramente,io penso che se tu diventassi induista non avresti diritto di vietare il vitello a tuo marito e ai tuoi figli perchè per te è un animale sacro,perchè lui dovrebbe vietarti il maiale?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    beh, di certo è oltre che una mancanza di rispetto è un gesto di infedelta nei suoi confronti fargli mangiare la carne di maiale, e come se tu fossi vegetariana e io ti dessi dei ravioli di carne... con la sola differenza che per te l'essere vegetariana è un etica di vita, per il tuo ragazzo è una religione, nonostantet non sia praticante. comunque parlane con lui, se lui non è d'accordo ha i suoi buoni motivi, ti piacerebbe se ti imponessero di non andare più in chiesa, o di non festeggiare il natale?? ecco, la stessa cosa tu la fai nei confronti del tuo ragazzo

    un conto è che ogniuso segue la propria religione, un altro conto è imporre la propria legge e religione a chi ha differenti credenze, e tanto per rendertelo noto di solito i figli acquisiscono la religione del padre, è come il cognome...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Menk
    Lv 5
    1 decennio fa

    Il rapporto di coppia si fonda su reciproci compromessi, rispetto e amore. Il tutto bilanciato dalle giuste rinunce e le amorevoli concessioni. Il modo e le soluzioni per ovviare a questi problemi di ordine culturale e religioso è di vostra esclusiva competenza. E le strategie più intelligenti rendono il rapporto saldo e felice.

    Certamente, una scorpacciata di salumi davanti al suo cus cus non è un atteggiamento riguardevole e attento alla sua etica religiosa.

    Penso che neppure sia giusto rinunciare del tutto ai tuoi cibi preferiti.

    Nelle posizioni divergenti, in genere, il buon senso impone la classica via di mezzo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.